Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale

Il futuro geopolitico del pianeta

By Samuel P. Huntington

(350)

| Others | 9788811674993

Like Lo scontro delle civiltà e il nuovo ordine mondiale ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Quali sono le grandi civiltà che stanno entrando in conflitto nello scenarioglobale? Da un lato c'è naturalmente il modello americano. Ma quali sono glialtri protagonisti? Qual è il peso della potenza militare e quale quello dell Continue

Quali sono le grandi civiltà che stanno entrando in conflitto nello scenarioglobale? Da un lato c'è naturalmente il modello americano. Ma quali sono glialtri protagonisti? Qual è il peso della potenza militare e quale quello dellapotenza economica in questa partita per la supremazia mondiale? Che ruolo puòavere l'Europa? Quale sarà il peso dell'Asia e delle economie emergenti? Illibro rappresenta un saggio di ampio respiro sugli scenari della politica edella cultura mondiali.

30 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Decisivo

    Se si vogliono capire, interpretare e prevedere i conflitti mondiali, non se ne può fare a meno. Tesi centrale del libro è che l'occidente è solo una delle civiltà del mondo, che è peculiare, ma non "totale" e che per vivere in pace occorre riconosce ...(continue)

    Se si vogliono capire, interpretare e prevedere i conflitti mondiali, non se ne può fare a meno. Tesi centrale del libro è che l'occidente è solo una delle civiltà del mondo, che è peculiare, ma non "totale" e che per vivere in pace occorre riconoscere che esistono civiltà diverse (non più di 7 o 8) e che una, l'Islam, è particolarmente aggressiva, molto più delle altre. Libro fondamentale.

    Is this helpful?

    Marco Cobianchi said on May 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'avessero letto gli americano, prima di rovinarci la vita con le "guerre umanitarie", magari avrebbero capito gli sbagli che stavano facendo e il perchè. Il libro rimane attuale ancora adesso.

    Is this helpful?

    MAGIO said on Apr 6, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro che si è cercato invano di esorcizzare

    Per zittire un libro mediocre bastano due stroncature. Quando le stroncature arrivano a duecento e il libro sopravvive imperterrito, significa che ha rivelato molte verità scomode e soprattutto ha messo in discussione luoghi comuni ben consolidati. ...(continue)

    Per zittire un libro mediocre bastano due stroncature. Quando le stroncature arrivano a duecento e il libro sopravvive imperterrito, significa che ha rivelato molte verità scomode e soprattutto ha messo in discussione luoghi comuni ben consolidati.

    Lo scontro delle civiltà è un libro scomodo, scomodissimo, che il "politicamente corretto" ha cercato invano di esorcizzare. Informatissimo, profondamente documentato e rigoroso pur se piuttosto ripetitivo nel modo di esprimere le proprie tesi. Probabilmente non avrebbe destato alcuna eco se non fosse accaduto l'11 settembre e lo scontro della civiltà tra Occidente e islam non avesse toccato un punto di crudeltà totale e senza precedenti.

    Noi occidentali potremo andare avanti chiudendo beatamente gli occhi davanti alla realtà geopolitica come fa l'amministrazione Obama (soprattutto dopo la strage di Boston), ma dopo Huntington lo faremo a nostro totale rischio e pericolo.

    Is this helpful?

    Giovann Roman said on Apr 21, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La tesi dello <scontro di civiltà> spiegata da uno dei suoi sostenitori con sguardo lucido e conoscenza approfondita degli eventi storici. Ben argomentato, scorrevole: anche chi non è d'accordo ne sarà arricchito.

    Is this helpful?

    A Girl and the Band said on Oct 31, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    了解後冷戰時期國際秩序的重要理論書。

    但,就如同Amartya Sen沈恩所批評的,把世界區分成三個族群,忽略了宗教、文明之外更多不同方面的交流。伊斯蘭教也只是穆斯林身上眾多標籤中的其中一個,只觀注宗教而忽略了人的多面向性、多維度,只是蒙蔽了你的視野。

    Is this helpful?

    Miki Liu said on Aug 7, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un libro che ha avuto molto successo, soprattutto perché l'Autore riesce a dar forma compiuta a un insieme di paure sugli Altri tanto diffuse, quanto sfuggenti alla definizione razionale. Tuttavia, l'impianto teorico è piuttosto debole (non si riesce ...(continue)

    Un libro che ha avuto molto successo, soprattutto perché l'Autore riesce a dar forma compiuta a un insieme di paure sugli Altri tanto diffuse, quanto sfuggenti alla definizione razionale. Tuttavia, l'impianto teorico è piuttosto debole (non si riesce neanche a capir bene quante siano in effetti le civiltà di cui si parla, perché non è davvero chiaro quali siano i criteri per definirle tali) e la tematica non è certo nuova, soltanto adeguata al presente. Oswald Spengler (Il tramonto dell'Occidente) e Arnold Toynbee (Civiltà al paragone), da cui Huntington riprende molto, avevano tutt'altra profondità, ma ormai non si leggono più...

    Is this helpful?

    FKM said on Jan 8, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book