Lo scontro quotidiano

Edizione integrale

Voto medio di 105
| 26 contributi totali di cui 16 recensioni , 6 citazioni , 4 immagini , 0 note , 0 video
In primo piano la crisi personale di Marco, fotografo stanco del suo lavoro, che va a vivere in campagna per ritrovare equilibrio e serenità. Sullo sfondo la crisi economica, le fabbriche che chiudono, il ritratto della nostra società e delle sue pau ...Continua
The doctorfeddy
Ha scritto il 28/12/17
“ T-Tutto… tutto è meglio con te che senza di te”
La storia di una persona normale, che fa cose normali, e vive una vita normale, con gioie e dolori, la bellezza di questa graphic novel sta proprio nella normalità, il protagonista come tutti noi ha paura della novità ma la monotonia gli sta stretta...Continua
Ggala
Ha scritto il 17/12/16

un punto in meno perchè alcuni passaggi temporali sono veramente troppo bruschi e la figura del fratello scompare senza un perchè.
Per il resto ottimo fumetto, tocca alcune corde importanti.

Rumble_Fish
Ha scritto il 27/11/16
Altra dimensione
Uno di quei fumetti-mondo capaci di farti passare la voglia di leggere altro. Una capacità narrativa molto al di sopra di qualsiasi cosa io abbia letto ultimamente. Cioè: la convivenza, la paternità, l'essere figlio, le scelte nel processo creativo e...Continua
...
Ha scritto il 14/11/16

Dalla storia di un fotografo in stato depressivo si passa ad una vera e propria analisi sociologica della Francia di questi anni. Toccante, espressivo e curato nella trama. Disegni semplici, ma ricchi di dettagli e significato.

Kahibit
Ha scritto il 02/09/16

Probabilmente il fumetto più bello e più profondo che abbia mai letto.


★ Luca ★
Ha scritto il Dec 27, 2014, 20:25
Lui è qui, in ogni angolo di ogni stanza, nascosto dietro ogni iris...preferisco le cose che non si chiudono in una scatola
Pag. 128
★ Luca ★
Ha scritto il Dec 27, 2014, 20:22
La mia testa è piena di ricordi, non ho bisogno di riempirci anche i cassetti
Pag. 123
★ Luca ★
Ha scritto il Dec 27, 2014, 09:10
Tempi duri per i maghrebini. I francesi temono tanto per le loro case da dimenticare che sono stati i nostri genitori a costruirle. Un popolo che non sa più essere riconoscente è un popolo che sta morendo.
Pag. 40
★ Luca ★
Ha scritto il Dec 27, 2014, 08:56
L'etica è cosa buona e necessaria ma è un po' come la logica: è troppo semplice per essere applicata ai rapporti umani
Pag. 80
★ Luca ★
Ha scritto il Dec 27, 2014, 00:03
La fuga fa parte della lotta
Pag. 51

The doctorfeddy
Ha scritto il Dec 19, 2017, 16:53
stufa doppio senso
stufa doppio senso
The doctorfeddy
Ha scritto il Dec 19, 2017, 16:53
The doctorfeddy
Ha scritto il Dec 19, 2017, 16:53
The doctorfeddy
Ha scritto il Dec 19, 2017, 16:52

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi