Lo spleen di Parigi

Piccoli poemi in prosa

Voto medio di 790
| 116 contributi totali di cui 57 recensioni , 57 citazioni , 0 immagini , 2 note , 0 video
Ha scritto il 04/05/17
Qualità innata o acquisibile con l'esperienza?
"Non a tutti è concesso prendere un bagno di moltitudini; godere della folla è un'arte. Solo può fare, a spese del genere umano, un banchetto di vitalità colui a cui una fata infuse fin dalla culla il gusto del travestimento, della maschera, ...Continua
Ha scritto il 29/07/15
Affascinante
Sorprendente, molto vario, a tratti strepitoso. Con uno stile leggero ma elegante ed efficace. Ha il merito di portare il lettore a contatto con atmosfere sognanti ed illusioni reali.
Ha scritto il 14/05/14
Un viaggio intrigante a Parigi. Il mio preferito.
Ha scritto il 13/04/14
Come fare a parlare di un libro come questo? Insomma io non definisco mai le mie chiacchierate “recensioni” perché non sono nella posizione di poter giudicare gente che ha le palle di scrivere e farsi pubblicare romanzi, certo, quando un ...Continua
Ha scritto il 03/03/14
angelus novus inizia con lo spleen
  • 1 mi piace

Ha scritto il Jul 21, 2016, 09:07
I loro vasti occhi scuri si sono accesi di luce mentre suonavano: una musica imprevedibile, da dar la voglia di sfrenarsi ora a ballare ora a piangere, o insieme a piangere e danzare: che ad ascoltarla troppo a lungo si impazzisce.
Pag. 139
Ha scritto il Jul 15, 2016, 10:10
...il genio può danzare la sua commedia sull'orlo della tomba, con una gioia che non gli fa scorgere il baratro: perduto, perduto in un paradiso che annulla ogni pensiero di tomba e di distruzione.
Pag. 109
Ha scritto il Nov 27, 2011, 07:58
[...] e coricandomi, recitando ancora la mia preghiera per una residua sciocca abitudine, ripetevo nel dormiveglia: "Dio mio! Signore, mio Dio! Fa' che il diavolo mantenga la sua parola."
Pag. 137
Ha scritto il Nov 27, 2011, 07:57
Incoraggiato da tanta bontà, gli chiesi notizie di Dio, se egli lo avesse visto di recente. Mi rispose con un'indifferenza velata da una certa tristezza: "Ci salutiamo quando ci incontriamo, ma come due vecchi gentiluomini in cui un'innata cortesia ...Continua
Pag. 135
Ha scritto il Nov 27, 2011, 07:55
Il poeta gode di questo incomparabile privilegio, di poter essere, a suo piacere, se stesso o un altro. Come quelle anime errabonde alla ricerca di un corpo, egli entra, quando vuole, nel personaggio di ognuno. Per lui solo, tutto è vacante. E se ...Continua
Pag. 65

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

Ha scritto il Apr 29, 2016, 13:44
843.8 BAU 4127 Letteratura Francese
Ha scritto il Apr 12, 2016, 16:01
843.8 BAU 4127

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi