Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde

Di

Editore: Rizzoli (BUR Grandi classici)

4.0
(13162)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 109 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Spagnolo , Tedesco , Francese , Catalano , Giapponese , Portoghese , Svedese , Finlandese , Danese , Polacco , Ceco

Isbn-10: 8817059722 | Isbn-13: 9788817059725 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Oreste Del Buono ; Prefazione: Oreste Del Buono

Disponibile anche come: Altri , Copertina rigida , Tascabile economico , CD audio , Copertina morbida e spillati , eBook

Genere: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Ti piace Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Il dottor Jekyll, medico stimato e rispettabile, ultimamente ha un comportamento strano: rifugge la compagnia degli amici di sempre e frequenta un certo signor Hyde, individuo di estrema malvagità e aspetto ripugnante. Ma perché il medico fa testamento in suo favore? Chi è davvero il misterioso Hyde? Ambientata in una Londra allucinata e circospetta - in città è attivo Jack lo Squartatore - questa fantasia nera di Stevenson ha dato corpo e nome all'idea della doppia personalità. Lo sventurato Jekyll, che con le sue polveri e i suoi alambicchi cerca la possibilità di darsi al vizio senza sentire rimorso, è simbolo e vittima dell'ipocrisia sociale.
Ordina per
  • 4

    Siamo tutti doppi!

    Come ho sempre sostenuto, e come il grande Stevenson aveva sostenuto prima di me, in ognuno di noi esiste una doppia personalità.
    Spesso parlare di "doppia personalità" viene vista come una malattia, ...continua

    Come ho sempre sostenuto, e come il grande Stevenson aveva sostenuto prima di me, in ognuno di noi esiste una doppia personalità.
    Spesso parlare di "doppia personalità" viene vista come una malattia, come una cosa da non dire troppo in giro, ma nella realtà nonostante in alcuni casi sia portato all'esasperazione, è una costante.
    Viviamo per anni una sola faccia, mentre l'altra compare a tratti e solo se sollecitata da situazioni estreme.
    Che poi, non è che salta fuori solo se sollecitata, c'è sempre solo che dorme.
    In noi c'è il buono e il cattivo, il dolce e l'amare, l'amorevole e il sadico, insomma, siamo costantemente doppi e per lo più si vedono solo alcuni tratti.
    Non crediate di esserne immuni, doppi lo siamo tutti...
    Per il libro in sé non ho nulla da dire, è un capolavoro per l'epoca in cui è stato scritto e l'argomento era talmente avanti che risulta attuale, e lo sarà probabilmente per il resto della nostra esistenza e oltre.

    ha scritto il 

  • 3

    Mi sono avvicinata a questo romanzo spinta dalla curiosità di conoscere la fonte originaria di una storia stranota e radicata nell'immaginario culturale in cui siamo cresciuti. E ciò grazie - ma non s ...continua

    Mi sono avvicinata a questo romanzo spinta dalla curiosità di conoscere la fonte originaria di una storia stranota e radicata nell'immaginario culturale in cui siamo cresciuti. E ciò grazie - ma non solo - alle numerose produzioni cinematrografiche che da essa sono state tratte. Non solo grazie ad esse, però, perché "Il dottor Jekyll e Mr. Hyde", uscito dalla penna di R. L. Stevenson nel 1886, da allora ha iniziato a vivere di vita propria: la genialità dell'intuizione alla sua base - l'idea che l'uomo, al suo interno, non sia uno, bensì (almeno) due - non potendo essere contenuta e trattenuta in quelle poche pagine.
    Una volta tanto la sensazione che avevo prima di avventurarmi nella lettura non è stata smentita: davvero Stevenson ha dato vita a una creatura che fuoriuscendo da lui si è ingrandita, ingigantita oltremisura e, credo, oltre le sue stesse aspettative. Il romanzo in sé, infatti, non è che un racconto lungo, costellato di pochi personaggi - Jekyll, Hyde, il dottor Lanyon, il maggiordomo Poole e il solido e razionale avvocato Utterson che, nonostante il titolo, è il personaggio che più degli altri funge da protagonista - e ambientato in una perpetuamente caliginosa Londra. La nebbia, in effetti, sembra qui elevarsi a simbolo, quello dell'ottenebramento in cui si muovono gli amici di Jekyll che non sanno spiegarsi cosa gli sia accaduto se non fosse per la lettera scritta da lui che spiega l'incredibile vicenda che l'ha visto prima eroe - moderno Prometeo che ha osato spingersi oltre i limiti dell'umana condizione - e poi vittima. Un aspetto che ho particolarmente apprezzato, oltre, come ho già detto, alla fruttuosa intuizione che l'uomo altro non è se non un puro agglomerato di soggetti diversi, è stata la suspance con cui Stevenson ha sapientemente costruito il racconto, facendone, più che un romanzo psicologico, un giallo davvero molto avvincente.

    ha scritto il 

  • 5

    Do 5 stelline perché la prima volta che ho letto questo libro avevo 15-16 anni ed ero rimasta estasiata. Purtroppo avevo dovuto leggere la versione corta e in inglese per la scuola, quindi non era esa ...continua

    Do 5 stelline perché la prima volta che ho letto questo libro avevo 15-16 anni ed ero rimasta estasiata. Purtroppo avevo dovuto leggere la versione corta e in inglese per la scuola, quindi non era esattamente come leggere il libro vero.
    Ricordo di aver amato questa storia e ora che mi sono trovata a rileggerla ho scoperto di aver perso un po' di quell'amore, forse perché sapevo quello che sarebbe successo.
    Spesso quando rileggi più volte un libro hai la sensazione che sia sempre la prima volta perché scopri particolari in più, vedi cose che prima non avevi visto. Altre volte, invece, sai che un certo libro potrai rileggerlo infinite volte ma non proverai più quello che hai provato la prima volta che lo hai letto.
    E purtroppo per me Lo strano caso del dr Jekyll e di Mr Hyde rientra nel secondo caso.
    Ho dato le 5 stelline più per la prima volta che l'ho letto che non per questa. Ma se le merita tutte perché è una storia che ti prende e ti porta in un mondo in cui devi capire che il bene e il male esistono in una sola persona e che se si prova a dividerli, le conseguenze sono assolutamente pessime.
    Avrei tanto voluto che il libro fosse più lungo, o per lo meno che Jekyll avesse più spazio.

    ha scritto il 

  • 4

    Interesting dramatic novella. The author explores the strangeness of mental deseases using an horror theme. Well written, easy to read. - Interessante novella drammatico. L'autore esplora la stranezza ...continua

    Interesting dramatic novella. The author explores the strangeness of mental deseases using an horror theme. Well written, easy to read. - Interessante novella drammatico. L'autore esplora la stranezza di malattie mentali con un tema di orrore. Ben scritto, di facile lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    Breve ma intenso. Diabolico, surreale, agghiacciante,perverso..il bene e il male che si contrappongono, l'angelo e il diavolo..il sano e il folle. una sola parola: Magnifico,

    ha scritto il 

  • 5

    Breve ma affascinante romanzo che tratta i temi della contrapposizione tra Bene e Male, vista in particolare come la dualità che risiede in ciascuno di noi, e del limite delle scienza, che riesce a sc ...continua

    Breve ma affascinante romanzo che tratta i temi della contrapposizione tra Bene e Male, vista in particolare come la dualità che risiede in ciascuno di noi, e del limite delle scienza, che riesce a sconvolgere irrimediabilmente e senza soluzione la Natura umana.
    Estremamente attuale e scorrevolissimo, è un classico da leggere assolutamente.

    ha scritto il 

Ordina per