Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'ombra dello Scorpione

Edizione integrale

By Stephen King

(450)

| Hardcover | 9788845404009

Like L'ombra dello Scorpione ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

474 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Polpettone terrifico oppure capolavoro del "vecchio" King?
    Il giudizio, probabilmente, dipende da due variabili: se lo si è letto o meno.
    La pessima abitudine di criticare libri senza leggerli è comune ad ogni latitudine, le simpatie o antipatie, pr ...(continue)

    Polpettone terrifico oppure capolavoro del "vecchio" King?
    Il giudizio, probabilmente, dipende da due variabili: se lo si è letto o meno.
    La pessima abitudine di criticare libri senza leggerli è comune ad ogni latitudine, le simpatie o antipatie, pregresse o innate, hanno scritto più recensioni del dovuto.
    La trama del bel librone di King è la somma di più percorsi e relativi personaggi, tutti aventi come comun denominatore la fine del mondo conosciuto.
    A causa di un terribile flagello da laboratorio l'umanità rischia seriamente l'estinzione e parte, quindi, il conto alla rovescia per lo scontro tra Bene e Male.
    Lungo le pagine troviamo: profeti, adepti, buoni e cattivi, eroi e codardi, tutti magistralmente e maniacalmente descritti.
    Per 4/5 il libro è davvero bello, avvincente e tremendo.
    Una stellina in meno per il finale, davvero forzato (secondo me l'Autore ci si era ficcato dentro e non sapeva più come uscirne).
    Pur non essendo un seguace assoluto dell'idolo del Maine, devo sottolineare che ben pochi sono altrettanto capaci di commuovere, spaventare ed esaltare nel giro di poche righe, sviscerando le peggiori paure ed esaltando i migliori sentimenti.
    Impossibile non averlo se appassionati del genere.

    Is this helpful?

    Libero Rossotti said on Aug 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un altro capolavoro del re del brivido ... Che cosa succederebbe se a causa di un errore commesso dall'uomo si scatenasse una catastrofe di portata così grande da decimare l'intera specie umana? Come si comporterebbero i sopravvissuti?
    Una cosa che m ...(continue)

    Un altro capolavoro del re del brivido ... Che cosa succederebbe se a causa di un errore commesso dall'uomo si scatenasse una catastrofe di portata così grande da decimare l'intera specie umana? Come si comporterebbero i sopravvissuti?
    Una cosa che mi è particolarmente piaciuta di questo libro è stato l'approfondimento dello sconvolgimento psicologico che un simile disastro ha portato nei protagonisti, persone diversissime tra loro, con storie differenti e passati più o meno difficili, eppure tutti accomunati da un unico, importantissimo fattore: quello di essere " sopravvissuti". Ma basterà questo disastro a far si che l'uomo impari dai propri errori? Un mondo tutto da riscrivere, una società da ricostruire, perchè "l'uomo ha bisogno di altri uomini", un ordine da ristabilire ... ma per qualcuno, forse, questa potrebbe essere la possibilità di cambiare, di diventare qualcuno, di rinascere, di conquistare il potere ... e, com'è prevedibile, alcuni si schiereranno dalla parte del bene, altri prenderanno la strada del male...perchè in fondo il bene e il male sono da sempre dentro l'uomo.
    Non dico altro per non rovinare il gusto della lettura, ma posso affermare con sicurezza che io, nonostante la lunghezza, l'ho adorato. E' un libro complesso, che affronta tempi importanti e ci fa riflettere molto sulla vita, su ciò che abbiamo, sul comportamento dell'uomo, sulla società e sulla fede. Lo consiglio ASSOLUTAMENTE!!!!

    Is this helpful?

    ELYY said on Aug 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    libro lungo con alcune parti di "secca" che tendono a demoralizzare! ma superata la metà è tutto in discesa !!!!
    romanzo molto psicologico e sociologico!

    mi permetto di spoilerare...
    "pensi che la gente impari mai qualcosa?" .....

    Is this helpful?

    Ragazzobodom said on Jul 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Bellissimo

    Ne ho letti molti di libri di King (per ora 35), e devo dire che questo è uno dei più belli in assoluto! Secondo me King dà veramente il massimo nei libri più lunghi. Lo consiglio veramente, non spaventatevi dalla mole delle oltre 900 pagine, è un li ...(continue)

    Ne ho letti molti di libri di King (per ora 35), e devo dire che questo è uno dei più belli in assoluto! Secondo me King dà veramente il massimo nei libri più lunghi. Lo consiglio veramente, non spaventatevi dalla mole delle oltre 900 pagine, è un libro che appassiona fin da subito e non ti molla più grazie al suo ritmo perfetto!

    Is this helpful?

    Tommytempo said on Jul 16, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Siamo di fronte a un libro monumentale, difficile da dimenticare e da non amare. Il presupposto per un giudizio così netto e deciso sta nella mole stessa, imponente, del libro: colui che s'imbarca nella lettura dall'inizio alla fine di un testo così ...(continue)

    Siamo di fronte a un libro monumentale, difficile da dimenticare e da non amare. Il presupposto per un giudizio così netto e deciso sta nella mole stessa, imponente, del libro: colui che s'imbarca nella lettura dall'inizio alla fine di un testo così voluminoso e dal tema così particolare non può non amarne il genere letterario e il contenuto. E per chi ama le storie di apocalisse, di fine del mondo, di lotta estrema fra bene e male, un testo simile non può che rappresentare l'archetipo, in perfetto equilibrio fra ogni ingrediente che lo compone, del tema, una sorta di pietra miliare per chi scrive e legge storie simili. Il millenarismo religioso di King, una concezione particolare della fede, di Dio e del concetto di Grazia che solo in alcune regioni americane è possibile incontrare, pervade tuitto il libro e gli conferisce un'aura di predestinazione e di religiosità che lo sovvela nettamente da quella che è una semplice storia horror "tout court". Sono infatti i temi morali e religiosi, al di là della pur avvicentissima storia, a muovere i personaggi e a pervadere il lettore, in una narrazione fluidissima e personalissima per sintassi e lessico, che uniforma il tutto e armonizza quello che è il messaggio quasi "da Erasmo da Rotterdam" che il testo offre in profondità alla vicenda seppur molto sopra le righe, immaginaria e paranormale, che il testo, quasi religiosamente, racconta. Personaggi definiti in maniera precisissima, non ridondanti, ognuno con un ruolo preciso nell'economia narrativa, nessun elemento superfluo e nulla di necessario che vi manchi: sono questi i punti di forza stilistici che sorreggono l'ambiziosissimo impianto contenutistico, in maniera ottimale. Una sorta di "libro della vita" insomma, per chi l'ha scritto, in quel momento probabilmente all'apice della sua carriera", quanto per chi lo legge... Ribadisco, a costo di amare sotie come questa, e libri simili.

    Is this helpful?

    Johnny said on Jul 15, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    dal web

    L'errore di un computer, l'incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all'apocalit ...(continue)

    dal web

    L'errore di un computer, l'incoscienza di pochi uomini e si scatena la fine del mondo. Il morbo sfuggito a un segretissimo laboratorio semina morte e terrore. Il novantanove per cento della popolazione della terra non sopravvive all'apocalittica epidemia e per i pochi scampati c'è una guerra ancora tutta da combattere, una lotta eterna e fatale tra chi ha deciso di seguire il Bene e appoggiarsi alle fragili spalle di Mother Abagail, la veggente ultracentenaria, e chi invece ha scelto di calcare le orme di Randall, il Senza Volto, il Male, il Signore delle Tenebre.

    Is this helpful?

    Tizzy D. said on Jun 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book