Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'opera struggente di un formidabile genio

By Dave Eggers

(449)

| Paperback | 9788804488507

Like L'opera struggente di un formidabile genio ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Un gelido inverno di Chicago, una casetta borghese ai bordi del lago Michigan travolta nel giro di pochi mesi da un duplice, inaccettabile lutto. Dave, ventiduenne, si ritrova da un giorno all'altro a fare da padre e madre al piccolo Toph, di soli ot Continue

Un gelido inverno di Chicago, una casetta borghese ai bordi del lago Michigan travolta nel giro di pochi mesi da un duplice, inaccettabile lutto. Dave, ventiduenne, si ritrova da un giorno all'altro a fare da padre e madre al piccolo Toph, di soli otto anni. Il mondo li attende e loro due non hanno nessuna intenzione di farlo aspettare: Dave vende la casa di famiglia, sale in macchina e si dirige insieme al fratello verso il sole della California, trasformando un evento devastante nell'inizio di una nuova vita piena di libertà...

497 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Abbandonato

    Altro libro abbandonato questa estate, non sono stato fortunato nelle scelte. Se lo scrittore si fosse fermato a circa 150 pagine forse tre stelline si sarebbero anche potute dare. Troppo lungo, troppo confuso, troppo.

    Is this helpful?

    Alessandro Fabrizi said on Sep 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Abbandonato

    Come poche volte mi è capitato, mi appello al terzo diritto del lettore secondo Pennac, e cioè, non finire il libro.
    Dopo un centinaio di pagine cedo all'evidenza che la storia non mi prende per nulla. Trovo fastidioso, a tratti disgustoso, il modo c ...(continue)

    Come poche volte mi è capitato, mi appello al terzo diritto del lettore secondo Pennac, e cioè, non finire il libro.
    Dopo un centinaio di pagine cedo all'evidenza che la storia non mi prende per nulla. Trovo fastidioso, a tratti disgustoso, il modo che in cui il narratore racconta la malattia della madre, quasi si trattasse di un fatto privo di importanza, uno di quelli che non esige tatto e delicatezza.
    Proverò a leggere qualche altro di Eggers, fra un po', ma questo lo abbandono.

    Is this helpful?

    Paloma said on Sep 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Come dice al lettore Eggers stesso nella (infinita) prefazione, fino a pagina 104 le cose vanno abbastanza bene, anche narrativamente parlando. La storia di Dave e Toph mi aveva catturato, ero felice come una Pasqua e pronto a mangiarmi le duecento p ...(continue)

    Come dice al lettore Eggers stesso nella (infinita) prefazione, fino a pagina 104 le cose vanno abbastanza bene, anche narrativamente parlando. La storia di Dave e Toph mi aveva catturato, ero felice come una Pasqua e pronto a mangiarmi le duecento pagine seguenti. Peccato che da lì in poi L'opera struggente di un formidabile genio cessi di essere interessante. Da romanzo autobiografico ben scritto e avvincente si tramuta in un noioso compendio sull'ego dell'autore e sulla sua generazione. Evitabilissimo.

    Is this helpful?

    Baldurian said on Aug 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Crudo e leggermente odioso

    Un libro che arriva dritto nello stomaco, in particolare su alcune scene.
    Ha del potenziale, ma è la ridondanza fatta persona e il troppo stroppia.
    Bella l'idea del metà libro, per cui ogni pagina (anche l'interno di copertina) è una parte integrante ...(continue)

    Un libro che arriva dritto nello stomaco, in particolare su alcune scene.
    Ha del potenziale, ma è la ridondanza fatta persona e il troppo stroppia.
    Bella l'idea del metà libro, per cui ogni pagina (anche l'interno di copertina) è una parte integrante del libro, e bella la storia che due orfani se la cavino ma dopo un po' risulta banale e un po' come dire fastidioso.
    Il protagonista ricco e fico perde i genitori in maniera tragica, quindi vince una borsa di studio e alleva il fratellino e la sorella in un campus californiano ed è tutto wow bellissimo dopo che prima è andato tutto buuu bruttissimo. Ed è tutto scritto in questo modo. Dopo un po'.. Bleah!

    Is this helpful?

    Willowshine said on Jul 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Buon inizio. Dopo 100 pagine diventa debordante – come la vita a 20anni

    Is this helpful?

    fortebraccio said on Jun 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    abbastanza simpatico all'inizio, ma dalla metà in poi diventa noiosissimo

    Is this helpful?

    Agnese Augello said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book