Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Los hombres que no amaban a las mujeres

Millennium, 1

By

Publisher: Destino (Áncora y Delfín, 1124)

4.2
(24038)

Language:Español | Number of Pages: 665 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Swedish , German , Norwegian , French , Italian , English , Catalan , Chi traditional , Portuguese , Dutch , Czech , Danish , Finnish , Chi simplified , Turkish , Hungarian , Polish , Greek

Isbn-10: 8423340449 | Isbn-13: 9788423340446 | Publish date:  | Edition 1

Translator: Juan José Ortega Román , Martin Lexell

Also available as: Hardcover , Others , Mass Market Paperback

Category: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Do you like Los hombres que no amaban a las mujeres ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Harriet Vanger desapareció hace treinta y seis años en una isla sueca propiedad de su poderosa familia. A pesar del despliegue policial no se encontró ni rastro de la muchacha. ¿Se escapó? ¿Fue secuestrada? ¿Asesinada? El caso esta cerrado y los detalles olvidados. Pero su tío Henrik Vanger un empresario retirado vive obsesionado con resolver el misterio antes de morir. En las paredes de su estudio cuelgan cuarenta y tres flores secas y enmarcadas. Las primeras siete fueron regalos de su sobrina; las otras llegaron puntualmente para su cumpleaños de forma anónima desde que Harriet desapareció. Mikael Blomkvist acepta el extraño encargo de Vanger de retomar la busqueda de su sobrina. Periodista de investigación y alma de la revista Millennium dedicada a sacar a la luz los trapos sucios de la política y las finanzas Blomkvist está vigilado y encausado por una querella por difamación y calumnia presentada por un gran grupo industrial que amenaza con arruinar su carrera y su reputación. Contara con la colaboración inesperada de Lisbeth Salander una peculiar investigadora privada socialmente inadaptada tatuada y llena de piercings y con extraordinarias e insólitas cualidades.

Así empieza esta magnifica novela que es la crónica de los conflictos de una familia un fascinante fresco del crimen y del castigo de perversiones sexuales y trampas financieras; un entramado violento y amenazante en el que no obstante crecera una tierna y frágil historia de amor entre dos personajes absolutamente inolvidables.
Sorting by
  • 5

    Stieg Larsson

    Il tanto narrativo è all'ordine della pagina.
    La mia trilogia preferita, in assoluto.
    E sono stato molto contento di aver visitato i posti, a Stoccolma.

    said on 

  • 1

    Non ci siamo!

    Deluse assolutamente tutte le aspettative! Libro lungo, noioso, pieno di dettagli inutili....la storia inizia a decollare forse a pagina 400, e anche da quel momento lo scrittore non è riuscito a tenere viva la mia attenzione. Dubito darò un'altra possibilità a questa trilogia.

    said on 

  • 4

    Molto bello, intrigante, appassionante... certo, un po' lungo ma le storie sono diverse perciò vale tutto il tempo che gli dedicate. A tratti poco scorrevole, e si perde in dettagli poco coinvolgenti, però un buon libro.

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    4

    Qualche pecca nello stile...ma molto coinvolgente ed emozionante!

    sensazionale! i colpi di scena veramente inaspettati: l'autore riesce a far provare al lettore le stesse sensazioni di disgusto, smarrimento e a volte persino dolore attraverso le parole dei personaggi. Non nego di aver più volte sfregato la mano sul collo o sentito dolore ai polsi mentre leggevo ...continue

    sensazionale! i colpi di scena veramente inaspettati: l'autore riesce a far provare al lettore le stesse sensazioni di disgusto, smarrimento e a volte persino dolore attraverso le parole dei personaggi. Non nego di aver più volte sfregato la mano sul collo o sentito dolore ai polsi mentre leggevo la parte in cui Mikael viene catturato da Martin.
    Ho trovato però che nella prima parte del libro fino all'incontro tra Mikael e Lisbeth i salti siano davvero troppi e poco evidenziati nel libro (almeno per quanto riguarda l'ebook). Più volte ho riletto i passaggi perché il cambio di scena era troppo repentino e faceva perdere il filo del discorso. La situazione poi migliora o forse essendomi abituata allo stile non ci ho più fatto tanto caso. Un po' scontato il finale dell'epifania di Lisbeth e della successiva delusione quando vede Erika e Mikael insieme.
    Per il resto un thriller che non lascia dettagli irrisolti e che coinvolge il lettore fino all'ultima pagina!

    said on 

  • 3

    strano, tutto questo successo...

    carino ma niente di eccezionale. non capisco lil suo enorme successo.
    storia abbastanza avvincente, bella l'ambientazione nordica.

    said on 

  • 5

    5 stelle non sono niente

    5 stelle solamente perché non ne sono previste... 7 !!! Geniale, intelligente, ricco di suspence e colpi di scena, 700 pagine che si divorano e che non ti fanno far altro che leggere !!!!

    said on 

  • *** This comment contains spoilers! ***

    5

    Coinvolgente

    Ti tiene legato dalla prima all'ultima pagina, con un crescendo degli eventi spettacolare. Tra i migliori thriller che abbia letto.

    said on 

  • 2

    Premetto, con un'ormai inflazionata espressione, che 'non e' il mio genere', nel senso che, se anche qualcosa di crime/thriller ho letto, non e' abbastanza per poter fare paragoni sensati e in ogni caso e' un genere che non mi ha mai entusiasmato. Sotto questo punto di vista, le due stelle che ho ...continue

    Premetto, con un'ormai inflazionata espressione, che 'non e' il mio genere', nel senso che, se anche qualcosa di crime/thriller ho letto, non e' abbastanza per poter fare paragoni sensati e in ogni caso e' un genere che non mi ha mai entusiasmato. Sotto questo punto di vista, le due stelle che ho dato a questo volume sono quindi un risultato piu' che dignitoso. E' scorrevole, ti prende, da' uno spaccato tangibile della vita nella Svezia dei primi anni duemila, nel pieno sviluppo di new economy e tecnologia digitale, sa gestire bene i tre fili (lo scontro Millennium-Wennerstrom, il caso ormai decennale della scomparsa di Harriet [questo centrale nella storia] e le vicissitudini della coprotagonista), apparentemente slegati della trama... almeno fino a un certo punto. Finche' sono rimasti divisi, infatti, mi sono ritrovata ad apprezzare il modo in cui riusciva a saltare da un protagonista (il giornalista Mikael Blomkvist) all'altro (l'hacker Lisbeth Salander), fondamentalmente perche' non appena cominciavo a stufarmi di uno passava all'altro. Quando pero' i due fili si sono intecciati questo aspetto positivo e' venuto meno e l'ultimo centinaio di pagine (incentrato sull'affare Wennerstrom, una volta sciolto il nodo sulla questione di Harriet) mi e' sembrato abbastanza superfluo, un voler aggiungere troppa acqua al brodo. Altri difetti sono la tendenza ad andare sopra le righe in alcuni aspetti (il giornalista 43-enne [circa la stessa eta' dell'autore quando ha scritto il libro? Ma che strano...] che in 500 pagine riesce a instaurare relazioni con 3 donne, l'hacker geniale ma complessata che potrebbe avere il mondo ai suoi piedi con due click, per citarne solo due) e la poca credibilita' di alcuni particolari. Tutto sommato pero' e' stata una lettura godibile, abbastanza da convincermi a continuare la lettura della trilogia.
    Voto: 6,5

    said on 

Sorting by
Sorting by