Lost in translation

Di

Editore: Marcos y Marcos

4.5
(95)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 120 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8871687353 | Isbn-13: 9788871687353 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: Ilaria Piperno ; Illustratore o Matitista: Ella Frances Sanders

Ti piace Lost in translation?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
Tradurre è un'arte magica, perché ogni parola apre un mondo. Le parole intraducibili sono potenti grimaldelli: svelano di un popolo certi vizi e certe virtù. Se i brasiliani hanno una parola per definire la carezza tra i capelli dell'amato, gli svedesi ne hanno una per indicare la terza tazza di caffè; i tedeschi hanno una parola per un groviglio di cavi, ma anche per la piacevole sensazione che si prova stando soli nel bosco. La pila di libri non letti sul comodino si è meritata un nome in giapponese; la capacità di cogliere da uno sguardo lo stato d'animo altrui ha un nome preciso in coreano. Viene dal Sudafrica la filosofia comunitaria dell'ubuntu, dall'India la jugaad, l'arte di arrangiarsi con poco. Ella Sanders ne ha raccolte cinquanta in questo libro, con illustrazioni che ci ricordano quante volte abbiamo in testa l'idea, la suggestione, ma proprio ci manca la parola. Regaliamoci dunque queste parole nuove; ci fanno viaggiare, per incantesimo, tra le emozioni del mondo.
Ordina per
  • 5

    Una vera chicca.

    Ma che bello! Fare il giro del mondo attraverso parole in svariate lingue, parole che non possono essere tradotte con una singola parola in italiano, ma ricche di... poesia.
    Bello da avere e da regala ...continua

    Ma che bello! Fare il giro del mondo attraverso parole in svariate lingue, parole che non possono essere tradotte con una singola parola in italiano, ma ricche di... poesia.
    Bello da avere e da regalare.

    ha scritto il 

  • 5

    Questo libricino è davvero carinissimo! Mi ha portata alla scoperta di parole di cui non avrei mai immaginato nemmeno l'esistenza. Fossi un'insegnante di italiano delle scuole medie o superiori, proba ...continua

    Questo libricino è davvero carinissimo! Mi ha portata alla scoperta di parole di cui non avrei mai immaginato nemmeno l'esistenza. Fossi un'insegnante di italiano delle scuole medie o superiori, probabilmente lo leggerei ai miei alunni, per farli entrare in mondi nuovi, alla scoperta di qualcosa del tutto sorprendente!

    ha scritto il 

  • 5

    Ho trovato questo libro bizzarro sullo stand presso un festival dei libri. Ed è stato il libro prescelto, che ho voluto comprare in quella giornata. Le parole scelte, oltre ad essere curiose, sono del ...continua

    Ho trovato questo libro bizzarro sullo stand presso un festival dei libri. Ed è stato il libro prescelto, che ho voluto comprare in quella giornata. Le parole scelte, oltre ad essere curiose, sono delle bellissime testimonianze della cultura e delle tradizioni della lingua e del popolo che le parla. Un libro curioso, inusuale, affascinante!
    Ho scoperto sostantivi e aggettivi che caratterizzano la mia vita e la mia sensibilità e che non credevo potessero esistere :) tipo
    VACILAR (SPAGNOLO) - viaggiare per il gusto di farlo
    AKIHI (HAWAIANO) - chi ascolta le indicazioni e quando si allontana le dimentica prontamente
    TSUNDOKU (GIAPPONESE) - un libro comprato ma non ancora letto

    E voi in quale di queste 50 parole vi riconoscete di più?

    ha scritto il 

  • 4

    In una sola parola

    Un libro curioso, insolito; in esso sono presentate 50 parole (illustrate dai disegni deliziosamente infantili dell’autrice) con cui nelle diverse lingue si esprimono – con un’unica parola – stati d’a ...continua

    Un libro curioso, insolito; in esso sono presentate 50 parole (illustrate dai disegni deliziosamente infantili dell’autrice) con cui nelle diverse lingue si esprimono – con un’unica parola – stati d’animo particolari, piccoli gesti quotidiani, o anche concetti che richiederebbero ampie descrizioni per essere comunicati.

    La più famosa è SAUDADE (Portoghese): ”Desiderio vago, ma persistente di qualcosa che non c’è e probabilmente non esiste; nostalgia di qualcuno o qualcosa che si è amato e poi perduto”.

    C’è una parola che ben descrive l’inizio della mia giornata, che incomincia ad ingranare solo dopo la terza tazzina di caffè
    TRETǺR (Svedese): “Tǻr” è un caffè, “patǻr” il bis; con “tretǻr” s’intende un secondo bis, vale a dire un “tris di caffè”.

    E ce n’è un’altra per comunicare una sensazione sempre più difficile da provare
    WALDEINSAMKEIT (Tedesco): ”La sensazione di essere soli nel bosco, una piacevole solitudine a contatto con la natura”.

    Un’altra ancora per esprimere qualcosa che io faccio forse troppo spesso
    BOKETTO (Giapponese): ”Lasciar vagare lo sguardo in lontananza, senza pensare a niente”.
    http://youtu.be/PeaicvF1pSY

    Dalla Prefazione:
    Le parole di questo libro potrebbero rispondere a domande che non sapevate di voler porre, o magari ad alcune che avete già posto. Potrebbero identificare con precisione emozioni ed esperienze che apparivano vaghe e indescrivibili, o magari vi faranno ricordare una persona dimenticata da tempo. Se di questo libro vi rimarrà qualcosa in più, oltre ad alcuni spunti per una conversazione brillante, sarà la consapevolezza – o la conferma – che siete esseri umani, intrinsecamente legati a ogni singola persona sul pianeta attraverso la lingua e le emozioni.

    ha scritto il 

  • 4

    Leggerezza

    Un libro ricco di parole con un significato, molto più di tanti altri. La cosa che lo rende unico sono le parole scelte, che nella nostra lingua non esistono e devono essere parafrasate, è proprio il ...continua

    Un libro ricco di parole con un significato, molto più di tanti altri. La cosa che lo rende unico sono le parole scelte, che nella nostra lingua non esistono e devono essere parafrasate, è proprio il bisogno delle popolazioni che hanno creato quelle parole di esprimersi in maniera concisa e unica a mostrarci la diversità positiva del mondo, l'unicità che sempre più oggi viene accantonata in favore dell'omologazione. Dovremmo ripartire dalle parole per ritrovare noi stessi e poter comprendere nella vita quotidiana il vero significato di "Ubuntu".

    ha scritto il 

  • 4

    Leggera e spensierata consultazione

    Originale idea che propone parole delle più svariate lingue che identificano situazioni per le quali non penseresti mai che esista un termine specifico. Con illustrazioni.

    ha scritto il 

  • 5

    IL MAGICO MONDO DELLE PAROLE.

    L'autrice di questa "chicca" ha avuto un'idea veramente originale:racchiudere in un libro 50 parole in grado di trasmetterci sensazioni o significati che nella maggior parte delle lingue necessitano d ...continua

    L'autrice di questa "chicca" ha avuto un'idea veramente originale:racchiudere in un libro 50 parole in grado di trasmetterci sensazioni o significati che nella maggior parte delle lingue necessitano di intere frasi per esprimerle.
    JUGAAD...ne avrebbe bisogno il nostro Paese...noi italiani, singolarmente, la/lo Jugaad lo usiamo molto e bene...
    MERAKI...e' ciò che ognuno di noi dovrebbe mettere in quello che fa...
    UBUNTU...averne tutti e il mondo sarebbe migliore...
    Infine per noi Anobiani...RESFEBER...sì...quando stiamo per iniziare una nuova lettura...il Resfeber ci accomuna.
    E' da tenere lì, a portata di mano, e sfogliarlo ogni tanto...
    Grazie @Marvs: a noi ci accomuna il SAMAR..;))

    ha scritto il 

  • 5

    Incantevole.

    Per chi ama le parole e cerca quelle giuste, che gli appartengono anche se ancora non le conosce.

    P.S.: Grazie MrMaatt, per il libro e per il tuo essere così gezellig :)

    Qui la recensione:
    http://www. ...continua

    Per chi ama le parole e cerca quelle giuste, che gli appartengono anche se ancora non le conosce.

    P.S.: Grazie MrMaatt, per il libro e per il tuo essere così gezellig :)

    Qui la recensione:
    http://www.ilmiogiornale.org/lost-translation-perdersi-nella-traduzione-ritrovar/

    ha scritto il 

  • 4

    TSUNDOKU: un libro comperato ma non ancora letto, di solito impilato con altri libri mai letti.
    La perfetta sintesi della mia vita e uno dei tanti vocaboli che troverete in questo semplice ma grazioso ...continua

    TSUNDOKU: un libro comperato ma non ancora letto, di solito impilato con altri libri mai letti.
    La perfetta sintesi della mia vita e uno dei tanti vocaboli che troverete in questo semplice ma grazioso libro che ha ora trovato il suo posto nella mia libreria.

    ha scritto il