Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lover eternal

Un amore immortale

By J. R. Ward

(750)

| Hardcover

Like Lover eternal ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Lui è bello e pericoloso, lei è soltanto un’umana. Il loro destino è stare insieme, nonostante tutto.
È amore a prima vista tra Mary e Rhage, un uomo bellissimo che, per un’antica maledizione, è condannato a trasformarsi in mostro sanguinario ogni vo Continue

Lui è bello e pericoloso, lei è soltanto un’umana. Il loro destino è stare insieme, nonostante tutto.
È amore a prima vista tra Mary e Rhage, un uomo bellissimo che, per un’antica maledizione, è condannato a trasformarsi in mostro sanguinario ogni volta che perde il controllo. Non solo. Rhage è anche un vampiro e appartiene alla Confraternita del Pugnale Nero, che lotta per preservare la propria stirpe dagli attacchi dei lesser: ex uomini che hanno venduto l’anima al malvagio Omega. Anche se Rhage sa di non poter amare un’umana, non sa resistere al fascino della sua voce. E quando i lesser prendono di mira Mary per colpire lui, Rhage è pronto a tutto pur di proteggerla...

Serie Confraternita del Pugnale Nero 2

281 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Il mio guerriero preferito, il mito spaccone che mi fa sempre morire dalle risate :lol: Essendo su Rhage e sul suo amore per Mary, è il mio libro preferito. E, vi dirò, mi è anche scappata la lacrimuccia! Alla fine, è stato giusto che la bestia riman ...(continue)

    Il mio guerriero preferito, il mito spaccone che mi fa sempre morire dalle risate :lol: Essendo su Rhage e sul suo amore per Mary, è il mio libro preferito. E, vi dirò, mi è anche scappata la lacrimuccia! Alla fine, è stato giusto che la bestia rimanesse - è un ottimo sistema di "macellazione" dei lesser e fa le fusa a Mary!

    Is this helpful?

    Chiara Cilli said on May 3, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sesso sesso e ancora sesso

    Secondo libro della Confraternita che leggo. La storia d'amore tra Wrath e Beth mi ha coinvolto un po' di piu di questa tra Rhage e Mary. Forse perche lei e' pesanteeeee....
    Se il primo mi e' piaciuto, il secondo di meno, il terzo libro mi farà deci ...(continue)

    Secondo libro della Confraternita che leggo. La storia d'amore tra Wrath e Beth mi ha coinvolto un po' di piu di questa tra Rhage e Mary. Forse perche lei e' pesanteeeee....
    Se il primo mi e' piaciuto, il secondo di meno, il terzo libro mi farà decidere se continuare la saga o abbandonarla.
    Certo e', che per un libro di vampiri, uno si aspetta un po' piu di azione sul campo, non solo in camera da letto!

    Is this helpful?

    Erabianca said on Apr 15, 2014 | Add your feedback

  • 6 people find this helpful

    *Attenzione: Probabili frasi al vetriolo random*

    In esclusiva per voi, il riassunto del libro:
    Mary e Rhage fanno sesso.
    Per i più intransigenti, il riassunto in versione deluxe:.
    Mary e Rhage fanno MOLTO sesso.
    Fine.

    Ho letto ...(continue)

    *Attenzione: Probabili frasi al vetriolo random*

    In esclusiva per voi, il riassunto del libro:
    Mary e Rhage fanno sesso.
    Per i più intransigenti, il riassunto in versione deluxe:.
    Mary e Rhage fanno MOLTO sesso.
    Fine.

    Ho letto il primo volume a novembre 2011 (una vita e mezzo fa, praticamente..) e vista la poca urgenza che avevo nel continuare la serie, qualche campanello d'allarme avrebbe anche dovuto suonare.. E invece no. La mia memoria maledetta mi ha tradito, ha spostato nell'oblio il I volume e mi ha fatto dimenticare tutto ciò che nella Ward non andava. Diamine, altro che Flash dei Men in black (Ciao Will :3) o incantesimo Oblivion di Potteriana memoria.. Il mio cervello ha fatto un mega tabula rasa e ci ha messo su un ricordo quasi piacevole.. :D
    Man mano che procedevo con la lettura, ero sempre più esterrefatta.. Quando l'ho finito, alle due di notte (perché non importa quanto un libro NON ti stia piacendo, le due di notte si fanno ugualmente) non trovavo pace, mi sono dovuta alzare per fissare su carta le impressioni a caldo.. Oggi recensione per punti!

    - Innanzitutto, i nomi dei personaggi: Rhage, Wrath (Collera), Vishous, Thorment, Zsadist, Phury.. E qualcuno l'ho dimenticato. Cioè, ma ti prego! Ho capito che sono i super guerrieri cazzutissimi ma puoi?? O.O
    - La totale assenza di una trama, uno sviluppo un.. Qualsiasi cosa. Non scherzavo quando dicevo che il libro potrebbe riassumersi con Mary e Rhage che se la spassano allegramente, si fanno venire fisime su fisime (alcune degne del Guinness dei primati per idiozia galoppante e mancanza di senso), litigano, fanno pace e smack smack. Ogni tanto seguiamo il POV dei cattivi, ma per quanto i due gruppi interagiscono (saranno dieci pagine sulle 400 e passa totali, giuro), ognuno potrebbe stare in un libro a parte e amen. Anzi, dirò di più: il momento clou, il minimo di azione e di pathos che la trama promette c'è solo nel finale, ma di sfuggita, come se la Ward si fosse ricordata troppo tardi (dopo che per 400 pagine mi ha parlato di amplessi meravigliosi ed estatici) che -oh, che diamine!- dovesse anche far finta di parlare d'altro.
    - Il libro, più che libro, è una fiera del testosterone. Che ci potrebbe pure stare, per carità! Ma, ehm.. Magari insieme a qualcos'altro!!
    - Il personaggio di Mary: Irritante, stupido, incomprensibile. Altro che Rhage e la sua bestia (no, ma qui ci torno. Le comiche proprio!)..! Se avesse visto quanto mi ha innervosito e reso violenta il personaggio di Mary, la bestia di Rhage si sarebbe nascosta tremante sotto le coperte. Mi ha inviperito da morire e mi ha fatto quasi vedere rosso.. Ok, sono generalmente una persona poco accomodante e tollerante, ma giuro che mi è presa troppa voglia di picchiarla! Le risposte che dà farebbero perdere la pazienza ai santi, non hanno minimamente senso! Il suo continuo schernirsi, considerarsi di 'basso valore' dopo che Rhage è lì che farebbe di tutto.. *nervi*

    «Non c'è niente come il tuo fuoco, il tuo sapore, la tua morbidezza. Lascia che ti faccia godere, Mary.» A quelle parole le corse un brivido lungo la schiena. Le aveva già sentite. Proprio all'inizio della loro storia. Le labbra di lui si spostarono verso l'interno della gamba, sempre più vicine. «No. Basta, Rhage.» Lui si fermò. «Un rapporto a senso unico per me non è sexy. Non voglio che tu sia al mio servizio. Io voglio stare con te.» [maperpiacere!!]

    - La malattia di Mary, la leucemia: ok, perdonatemi so che è un mio problema.. Ma quando si parla di malattia io divento intransigente e scatto alla minima cosa. Non riesco a sopportare quando essa sia presente in un libro per mera funzione 'vittimista' e buttata a casaccio. O me ne parli come il Signore comanda o, per cortesia, eviti proprio di usarla. Mary è debole, si copre di lividi, ha la febbriciattola, MA ad hoc, ad intermittenza. Quando si piange addosso (che povera anima, ci sta.. Lo capisco anche), quando deve andare dal dottore, quando Rhage deve preoccuparsi per lei e quando è utile allo svolgimento della (presunta) trama. E poi?? Questa qui mi fa sesso nemmeno fosse un toro da monta e sta sempre benone, mai affaticata, mai il segno della malattia, niente di niente. E allora mi imbestialisco -.- La trovo davvero una mancanza di rispetto, è più forte di me.
    - Il FINALE: Venghino signori! La Ward ha in serbo per voi il miglior finale alla "Buttiamola in caciara" che si sia mai visto nella storia! In esclusiva per voi.. Un finale che vi farà arrivare la mascella per terra dallo sbigottimento e dal "Ma che sul serio?". No, giuro non ho parole.. Ok l'happy-ending (qualcuno aveva dei dubbi?) ma questo è veramente un finale punibile come crimine contro l'umanità e il buon senso.. La Ward si mette nei casini ma deve obbligatoriamente salvare capra, cavoli e lupo. E quindi.. Varrebbe quasi la pena leggere il libro per scoprire la sua tecnica paraculissima!!
    - La bestia dentro Rhage. (POSSIBILE SPOILER PER CHI NON HA LETTO IL LIBRO, MA NIENTE DI TRASCENDENTALE) Il famoso lupo che la Ward doveva salvare, in un certo senso. Dapprima descritta come qualcosa di orribile, di malefico, di incontrollabile.. Una bestia appunto. Che è talmente attratta da Mary che vuole farci sesso.
    [Vi do un minuto per assorbire la cosa. Sì, avete capito bene. Bestia e umana insieme]
    La prima cosa che mi ha lasciato interdetta è come effettivamente Mary e Rhage in formato bestia facciano sesso. Ehm. Coff coff. vabbé, dai, licenze poetiche dell'autrice.
    Ma soprattutto di come alla fine Mary sia proprio quella che riesce a tranquillizzarla e a renderla docile come un agnellino pronto al sacrificio Pasquale semplicemente.. Parlandogli. Eh? Cosa?? Ma non era un mostro disumano? Non è un pericolo per gli stessi fratelli della Confraternita? Ma non si era detto che in forma di bestia Rhage non sapeva distinguere gli amici dai nemici? Ma che mi sono distratta io durante la lettura???
    - I "presunti" cattivi: Boh, l'avete visti voi? Perché io devo essermi assentata un attimo.. I lesser (e l'idea dei lesser, che lentamente "scoloriscono" nei capelli e negli occhi, che sono sempre meno umani è GENIALE, altroché!) sono presenti ogni tanto, quando si deve fare il cambio di scena come a teatro.. Un piccolo intervallo e poi via, di nuovo nell'oblio. Spero davvero che nei volumi successivi siano un po' più presenti..
    - L'uso di "FEMMINA" per riferirsi alle donne: non so se è un problema di traduzione (l'ho iniziato in inglese e poi ho alzato bandiera bianca perché lo trovavo difficile) o della Ward in generale.. Ma giuro che lo avessi letto un'altra volta, mi sarebbe preso un embolo! CHE FASTIDIO!!!!
    - Più in generale, la scrittura della Ward, che non è riuscita a trasmettermi nulla. A tratti forse un po' di irritazione, ma niente di positivo ._.

    Ok, un paio di cosette mi sono piaciute, come ad esempio il forte legame tra i membri della Confraternita.. Come tutti siano pronti a lottare per <s>la stronza</s> Mary perché compagna di Rhage, ad esempio.. Su queste cose io ho un debole *_*

    Quando si sentì pronto si trascinò a quattro zampe intorno all'altare, riprendendo fiato prima di affrontare i gradini. Alzando lo sguardo vide che i fratelli si erano rimessi in fila. Si sfregò gli occhi di fronte alla scena che gli si presentò davanti, sporcandosi la faccia di sangue. Questo non fa parte del rituale, pensò. Ognuno di loro stringeva nella mano destra un pugnale nero. Wrath diede inizio al canto e gli altri lo imitarono finché le voci si trasformarono in alte grida che riecheggiavano per tutto il sancta sanctorum. Il crescendo non si fermò finché non si ritrovarono quasi a urlare a squarciagola, poi le voci ammutolirono di colpo. All'unisono i fratelli si passarono i pugnali sul petto. Il taglio di Zsadist fu il più profondo.

    «La confraternita ti aiuterà a trovarla!» gridò Tohr.

    «Wrath?» «Sì?» Rhage fece per parlare, ma gli mancò la voce. Rispose Wrath a quel silenzio. «Saremo tutti qui per te. Quindi chiedi pure aiuto quando ne avrai bisogno.

    Alcuni scambi di battute poisono anche brillanti, mi hanno fatto ridacchiare (ma non pareggiano la sterilità e il piattume di tutti gli altri dialoghi, soprattutto quelli con Mary la lagna).
    Credo di aver un debole per Zsadist e Bella mi piace parecchio.. Indi per cui, tra un paio d'anni magari, leggerò anche il terzo che è proprio dedicato a lui. Mi ha fatto una tenerezza infinita, spero in una sua redenzione (ma chi voglio prendere in giro: ovvio che ci sarà la redenzione.. Se la Ward ha dato un happy ending per Mary e Rhage in un modo impossibile, figurarsi se non lo fa pure con Zsadist!!)

    «Perché sei tornata?» chiese lui, la voce che riecheggiava intorno al bordo di porcellana della tazza. «Io, ehm... volevo insultarti.» «Ti spiace se prima finisco di vomitare?» E azionò lo sciacquone. «Stai bene?» «Sì, mi sto divertendo un casino.»

    Is this helpful?

    Sery-amente said on Feb 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    ...ma quanto sono buffi i vampiri della Ward?!?

    Un libro CARINO,CARINO,scorrevole,leggero,poco impegnativo e senza grandi pretese che si legge in un paio di giorni...mi aspettavo qualche aggiornamento su Wrath & Elisabeth.
    In ogni caso,sarà stata la novità,sarà stata la disposizione d'animo divers ...(continue)

    Un libro CARINO,CARINO,scorrevole,leggero,poco impegnativo e senza grandi pretese che si legge in un paio di giorni...mi aspettavo qualche aggiornamento su Wrath & Elisabeth.
    In ogni caso,sarà stata la novità,sarà stata la disposizione d'animo diversa ma il primo della serie mi ha presa di più.
    Ed ora?Ed ora vediamo cosa combina Zsadist in "Porpora" ho grandi aspettative su di lui e Bella... :o)

    Is this helpful?

    Novemberain75 said on Feb 13, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    I MIRACOLI ESISTONO

    5 MORSI SU 5 NEL BLOG CREAUTRE DELLA NOTTE http://creaturedellanotte.blogspot.it/2013/10/recepensieri-un-oscuro-segreto-kalayna.html Il secondo libro della confraternita del pugnale nero per la rizzoli con il titolo Quasi Tenebra per me è migliore de ...(continue)

    5 MORSI SU 5 NEL BLOG CREAUTRE DELLA NOTTE http://creaturedellanotte.blogspot.it/2013/10/recepensi… Il secondo libro della confraternita del pugnale nero per la rizzoli con il titolo Quasi Tenebra per me è migliore del libro precedente "Il Risveglio" , scritto perfettamente questo volume si legge in poco tempo nonostante non sia un libro piccolo... Rhage e Mary sono i protagonisti, ma c'è spazio anche per alcuni degli altri personaggi della serie come ad esempio la vampira Bella e Zhadist ed il suo gemello Phury... man mano conosceremo sempre meglio tutti...
    Mary umana dalla salute cagionevole scopre di esser affetta dinuovo da un brutto male e troverà sostegno in Rhage vampiro della confraternita del pugnale nero... la Ward ha dosato alla perfezione alcune temi delicati, come la morte negli umani per una malattia grave e la religione cristiana, tante scene sono state davvero toccanti, specialmente negli ultimi capitoli quando Mary capisce cosa ha provato la povera madre in letto di morte scomparsa anni prima e riesce finalmente a capire la speranza e la tenacia nell'avere fede che ha tenuto fino alla fine la mamma, un libro che unisce quasi il sacro al profano ma con un grande significato... nella vita non deve mai mancare la speranza, poichè i miracoli esistono davvero... forse non come li immaginiamo in tanti, ma esistono... bravissima J. R. Ward!!

    Is this helpful?

    (Ste) said on Oct 13, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book