Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Lucky Luciano

Intrighi maneggi scandali del padrone del calcio Luciano Moggi

Di ,

Editore: Kaos

3.7
(54)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 215 | Formato: Altri

Isbn-10: 8879531271 | Isbn-13: 9788879531276 | Data di pubblicazione: 

Genere: Sports, Outdoors & Adventure

Ti piace Lucky Luciano?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Da ferroviere nullatenente a padrone miliardario del Calcio: il “miracolo italiano” di Lucianone Moggi. Nel 1979 alla Roma: va a cena con una terna arbitrale. Primavera 1980: tenta la scalata alla Lazio dello scandalo calcio-scommesse. Aprile 1982: comincia l’epopea del Torino insieme all’amico Nizzola. Estate 1987: passa al Napoli di Maradona, e sotto il Vesuvio è un turbine di scandali contornati da camorristi e cocaina. Dalla primavera 1991 è al Torino di Borsano: signore-squillo per gli arbitri, giocatori-fantasma, fondi neri, e lo scandalo Lentini. Estate 1993: di nuovo alla Roma, fra veleni e sospetti, da despota del calciomercato (e il figlio ventenne diventa procuratore di calciatori). Primavera 1994: viene ingaggiato dalla Juventus come un clandestino, e la Vecchia Signora precipita in un gorgo di intrighi, sospetti e polemiche...
Ordina per
  • 4

    interessante. già stimavo poco (eufemismo!) il protagonista in questione... ho rafforzato le mie convinzioni. uno dei principali mali e fonti di schifo del mondo del calcio. molti dicono "sì, perchè credi invece che gli altri nel mondo del calcio sono tutti santarellini??" no. affatto. anzi.. cre ...continua

    interessante. già stimavo poco (eufemismo!) il protagonista in questione... ho rafforzato le mie convinzioni. uno dei principali mali e fonti di schifo del mondo del calcio. molti dicono "sì, perchè credi invece che gli altri nel mondo del calcio sono tutti santarellini??" no. affatto. anzi.. credo che come in tutti i posti dove girano tanti tanti soldi ed interessi di intrighi ed impicci ce ne siano tanti. ma credo anche che il luogo comune "sono tutti uguali" sia una falsità.in questo come in tanti altri casi. paragone: se si analizzano gli occupanti di un carcere probabilmente si troverà (purtroppo!) anche qualche innocente. ma gli altri? sono tutti uguali? il pluriomicida, il boss mafioso, o chi ha fatto magari un furto in un supermercato... stessa cosa? tutti hanno fatto qualcosa che non si deve fare... quindi sono tutti uguali?? beh... se qualcuno vuole considerarli allo stesso modo, lo faccia. io no.

    ha scritto il 

  • 4

    Gli intrighi di Luciano Moggi

    Il libro racconta le (dis)avventure di Luciano Moggi, dagli esordi come consigliere della Roma di Gaetano Anzalone, palazzinaro e amico di Giulio Andreotti, fino alla fine (si spera) della sua carriera di dirigente, nella Juventus degli Agnelli.


    E' un inesorabile e implacabile elenco di me ...continua

    Il libro racconta le (dis)avventure di Luciano Moggi, dagli esordi come consigliere della Roma di Gaetano Anzalone, palazzinaro e amico di Giulio Andreotti, fino alla fine (si spera) della sua carriera di dirigente, nella Juventus degli Agnelli.

    E' un inesorabile e implacabile elenco di meneggi, che porta il lettore ad un profondo disprezzo per il mondo del calcio così concepito.
    Ciò che più colpisce è l'assoluta impunità in cui ha agito Moggi (e tanti suoi colleghi, per la verità) per tutti questi anni. Dalle cene con gli arbitri a fine anni '70, agli scandali di Napoli, dalle squillo per gli arbitri negli anni '90, ai fondi neri a Torino, fino ad arrivare agli intrighi nella Juventus degli Agnelli (doping, intercettazioni, conflitto di interessi, caso Gea).
    Avremo mai un calcio più pulito??

    ha scritto il 

  • 2

    Diverso dal "nel fango del Dio pallone". Ripercorre con dati e fatti molte storie taciute o distorte del calcio. A volte la lettura si fa noiosa e prolissa, ma dipende da cosa si cerca o vuole dalla lettura. Avrei messo il massimo dei voti per i contenuti, ma non è (come pensavo) una testimonianz ...continua

    Diverso dal "nel fango del Dio pallone". Ripercorre con dati e fatti molte storie taciute o distorte del calcio. A volte la lettura si fa noiosa e prolissa, ma dipende da cosa si cerca o vuole dalla lettura. Avrei messo il massimo dei voti per i contenuti, ma non è (come pensavo) una testimonianza diretta dei fatti vissuti da un protagonista (che avrebbe reso magari la lettura più "romanzata", ma un (ben più affidabile) percorso dei fatti con atti giudiziari, testimonianze e contro-testimonianze che alla lunga possono annoiare. Ma ripeto, dipende da cosa si cerca.

    ha scritto il 

  • 5

    incredibile....solo in 41 hanno questo libro???!!!

    Conosco persone intelligentissime e stimabilissime che quando si parla di calcio -e di calciopoli in particolare- diventano immediatamente irragionevoli, per non dire rimbecilliti e completamente ciechi. Vorrei regalare questo libro a tutti loro, juventini specialmente ed ai nostalgici della tria ...continua

    Conosco persone intelligentissime e stimabilissime che quando si parla di calcio -e di calciopoli in particolare- diventano immediatamente irragionevoli, per non dire rimbecilliti e completamente ciechi. Vorrei regalare questo libro a tutti loro, juventini specialmente ed ai nostalgici della triade, per far capire meglio di che pasta fosse fatto questo personaggio "border line"....Ma perchè tutti gli amanti del calcio (che rimane la terza industria del paese per fatturato....) non si documentano un minimo? misteri italiani.

    ha scritto il 

  • 5

    Giunto alla sua quarta edizione, il libro scritto da Travaglio con due anonimi colleghi ( che non si firmano per evitare spiacevoli conseguenze..) parla di vita, morte e miracoli di un ex ferroviere squattrinato (detto "Paletta) che, improvvisamente, si trova ad essere il padrone indiscusso del c ...continua

    Giunto alla sua quarta edizione, il libro scritto da Travaglio con due anonimi colleghi ( che non si firmano per evitare spiacevoli conseguenze..) parla di vita, morte e miracoli di un ex ferroviere squattrinato (detto "Paletta) che, improvvisamente, si trova ad essere il padrone indiscusso del calcio italiano e ad aver accumulato svariati miliardi di euro...

    Da leggere! Sono appena 330 pagine e scorre via molto piacevolmente!

    ha scritto il 

  • 3

    ..come a dire che quello che poi è venuto a galla l'estate scorsa per molti non era una novità, sarebbe bastato leggere questa biografia non autorizzata, ma i cui autori chissà come mai non sono stati denunciati per diffamazione... forse perchè dicono la verità?

    ha scritto il