Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Lullaby

By Chuck Palahniuk

(7)

| School & Library Binding | 9780613998864

Like Lullaby ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

From the author of the New York Times bestseller Choke and the cult classic Fight Club, a cunningly plotted novel about the ultimate verbal weapon, one that reinvents the apocalyptic thriller for our times.

Carl Streator i Continue

From the author of the New York Times bestseller Choke and the cult classic Fight Club, a cunningly plotted novel about the ultimate verbal weapon, one that reinvents the apocalyptic thriller for our times.

Carl Streator is a solitary widower and a fortyish newspaper reporter who is assigned to do a series of articles on Sudden Infant Death Syndrome. In the course of this investigation he discovers an ominous thread: the presence at the death scenes of the anthology Poems and Rhymes Around the World, all opened to the page where there appears an African chant, or “culling song.” This song turns out to be lethal when spoken or even thought in anyone's direction–and once it lodges in Streator's brain he finds himself becoming an involuntary serial killer. So he teams up with a real estate broker, one Helen Hoover Boyle–who specializes in selling haunted (or “distressed”) houses (wonderfully high turnover), and who lost a child to the culling song years before–for a cross-country odyssey to remove all copies of the book from libraries, lest this deadly verbal virus spread and wipe out human life. Accompanying them on this road trip are Helen's assistant, Mona Sabbat, an exquisitely earnest Wiccan, and her sardonic ecoterrorist boyfriend Oyster, who is running a scam involving fake liability claims and business blackmail. Welcome to the new nuclear family.

On one level, Lullaby is a chillingly pertinent parable about the dangers of psychic infection and control in an era of wildly overproliferated information: “Imagine a plague you catch through your ears . . . imagine an idea that occupies your mind like a city.” But it is also a tightly wound thriller with an intriguing premise and a suspenseful plot full of surprising twists and turns. Finally, because it is a Chuck Palahniuk novel, it is a blackly comic tour de force that reinforces his stature as our funniest nihilist and a contemporary seer.

518 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Analogie. Questo libro é del 2002. Il film "The Happening" di Night Shyamalan del 2008.
    La fascinazione per il virus che uccide, e che viene dal nulla, dall´aria, dal suono. Immotivato e allo stesso tempo giusto, insomma questa umanitá cieca e auto- ...(continue)

    Analogie. Questo libro é del 2002. Il film "The Happening" di Night Shyamalan del 2008.
    La fascinazione per il virus che uccide, e che viene dal nulla, dall´aria, dal suono. Immotivato e allo stesso tempo giusto, insomma questa umanitá cieca e auto-distruttiva se lo merita in fondo, per non saper gestire il mondo che le é stato dato in regalo.

    Palahniuk ha scritto questo libro - a suo dire - come reazione all´omicidio del padre e della sua fidanzata, e al processo che ne é seguito, dove il colpevole é stato condannato a morte, e lo scrittore - contrario alla pena capitale - ha partecipato a questa decisione.
    In effetti uno dei temi del libro é il libero arbitrio, il potere di donare la morte (senza poter ri-donare la vita).

    Partendo dallo spunto della Ninna Nanna assassina, Chuck va con decisione sulla quest con tocchi di orrore (la ricerca) e sul road-movie un po´alla Coen, con quartetto di "Investigatori" scombiccherati storti e mal assortiti.

    E poi i sottotemi: il libero arbitrio, come dicevo, il dominio del rumore di fondo di tv e musiche e radio, gli integralismi di tutti i tipi (es. quello ecologista-vegetariano), la ricerca (specie del protagonista) di un nuovo equilibrio, la credulitá e il crollo dei valori della societá americana.

    É un Chuck sempre inventivo (geniali alcune trovate) ma meno dirompente e sesso-centrico rispetto a Fight Club e Soffocare. Forse lo spunto autobiografico lo porta a personaggi se vogliamo ancora piú teneri e umani rispetto ai suoi standard (posto che lo scrittore veramente VUOLE BENE alle sue creazioni), se i libri di Palahniuk normalmente assomigliano a un bombardamento, questo ha piú a che fare con un lento ma inesorabile attacco via terra, un attacco condotto non con le forze pesanti ma con la intelligence, e al di lá di alcune parti un po´pedanti dove i temi di cui sopra vengono "spiattellati" senza lasciare nulla all´intuito del lettore, questo é un libro arguto, ben costruito e solo di pochi gradini inferiore ai capolavori di Chuck

    Is this helpful?

    Recensire il Mondo said on Jul 22, 2014 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    L'ho scelto come primo libro per conoscere Palahniuk e il suo stile. Forse ho sbagliato scelta per iniziare, o forse no. Comunque sia non credo leggerò altro di lui.

    Is this helpful?

    Wilbur Fitzhklaist said on Jul 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    splendido!

    Si comincia con una reale e drammatica situazione: la possibilità della morte in culla. Poi si va a scoprire che quando questo capita il motivo e' da ricondursi a un motivo maledetto.. Il libro è splendido. Cerco di dilazionare la lettura di Palahniu ...(continue)

    Si comincia con una reale e drammatica situazione: la possibilità della morte in culla. Poi si va a scoprire che quando questo capita il motivo e' da ricondursi a un motivo maledetto.. Il libro è splendido. Cerco di dilazionare la lettura di Palahniuk per non farla fuori tutta insieme, ma a volte e' proprio dura. Questa volta ne ho letti 2 in pochi giorni, e mi chiedo come faro' una volta che saranno finiti.

    Is this helpful?

    On Reading said on Jul 1, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Me ha parecido pesado

    Personalmente creo que el tema era suficientemente interesante para haberle sacado muchísimo más partido.

    Una pena. Se me ha hecho tremendamente pesado.

    Is this helpful?

    Oliver Diaz said on Jun 25, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Questo autore ha scritto grossi capolavori, che hanno segnato la storia della letteratura contemporanea. Questo non è uno di quelli.

    Is this helpful?

    Giagalle said on Jun 19, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book