Lullaby

La ninna nanna della morte

Voto medio di 128
| 44 contributi totali di cui 39 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Una ragazzina fragile, un aspirante scrittore, un uomo alle prese con un'inquietante crisi personale e una madre soffocante. Tutti insieme, avvinti dall'orrore, si ritroveranno uniti da una catena di omicidi apparentemente inspiegabili e decisamente ...Continua
+Maria+
Ha scritto il 05/11/17
.....tre stelline e mezzo!
Allora, sono sempre prevenuta sugli scrittori italiani, ma questo libro è stato particolare. Non ho altri aggettivi per descriverlo.... Alcune parti sono ben scritte e la storia è bene ritmata, altre parti mi convincono meno, scritte in maniera "filo...Continua
Ajeje Brazov
Ha scritto il 16/03/16
La storia è abbastanza banale, c'è una ragazzina "strana", coi capelli neri che tutti evitano, poi ce n'è un'altra bionda alta tutta vestita bene che è rispettata da tutti (pochi luoghi comuni?). Poi c'è un uomo di mezza età che vive con mammà, ha la...Continua
  • 2 mi piace
Red Kedi
Ha scritto il 20/09/13
Era da molto che volevo leggere questo libro. Ho da sempre una passione per i libri paurosi e questo mi sembrava promettere lunghi brividi. Come ci si fa influenzare da una bella copertina.... Questo libro è uno di quelli che considero tra i più noio...Continua
Gabriele Sorrentino
Ha scritto il 10/02/13
Un bel noir

Un noir a tratti ruvido e con pennellate di poesia, una ninnananna (Lullaby, in inglese) diabolica. Non è esattamente il mio genere però l'ho divorato. Marcello, poi, è un personaggio eccezionale!

Erika Muscarella
Ha scritto il 05/01/13
Altro punto a segno per Barbara Baraldi: un thriller complesso, diverso dai precedenti, più maturo senza dubbio e più avvincente. Un intrico situazionale disorientante, ma con una luce di riscatto in fondo al tunnel, laddove approdano i perdenti, e d...Continua

Sianna
Ha scritto il Sep 18, 2011, 13:30
"Piove da una settimana ormai. Piove dentro la mia anima. Guardo il cielo, una maschera di dolore."
Pag. 85
Sianna
Ha scritto il Sep 18, 2011, 13:27
" La notte che ti ho avvertito nell'aria. Dama evasiva invocata da poeti e servi dell'arte, mi hai sorriso, mi hai degnato di uno sguardo fuggevole come il turchese del cielo nel mare."
Pag. 60
wronghysteria
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:10
Certe persone vengono al mondo come meteore. Una luce accecante, uno squarcio nel cielo, ma si spengono in fretta e lasciano soltanto il tempo di esprimere un desiderio.
wronghysteria
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:10
E' come una scala, un gradino dopo l'altro ti porta più su. Non guardare in basso, guarda sempre verso il cielo. Solo se guardi il cielo puoi volare senza ali.
wronghysteria
Ha scritto il Mar 10, 2011, 22:10
I ricordi della felicità a volte bruciano più del male.

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi