Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'ultimo cavaliere

La Torre Nera, Vol. 1

By Stephen King

(478)

| Hardcover | 9788820009519

Like L'ultimo cavaliere ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

511 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    *** This comment contains spoilers! ***

    È riuscito a farmi addormentare!

    Il più grande autore di questo periodo, quello che ha venduto più libri ed è il più acclamato dagli aspiranti scrittori e il più invidiato nello stile ha scritto questo strambo romanzo senza né capo né coda, focalizzando l'attenzione su particolari ...(continue)

    Il più grande autore di questo periodo, quello che ha venduto più libri ed è il più acclamato dagli aspiranti scrittori e il più invidiato nello stile ha scritto questo strambo romanzo senza né capo né coda, focalizzando l'attenzione su particolari inutili e generando un personaggio che è tutto il contrario di quanto affermato nel titolo!
    "L'ultimo cavaliere"... io l'avrei intitolato "l'ultimo pistolero" visto che si tratta della pessima caricatura di un cowboy, o meglio di Clint Eastwood. Dove sono i cavalieri in questa trama? Sono figurativi. Il personaggio non è cavaliere perché è "a cavallo", non è cavaliere perché "combatte con spada in mano" o "segue il codice dei cavalieri". Ergo, questo cavaliere non è un cavaliere.
    Per di più Ronald il Misterioso Pistolero/Cavaliere dava la caccia all'Uomo in Nero con l'obbiettivo di vendicare un offesa subita ma verso la fine del libro questi due non fanno altro che chiacchierare e interpretare i tarocchi!
    Per il resto non ho compreso niente perché è scritto tutto in maniera talmente confusa da non far comprendere niente. Chi è la signora sfregiata? Cos'è il numero 19? Chi è la sacerdotessa? Cosa rappresenta Jake? Dove si trova l'Uomo in Nero? Perché Roland ha assassinato sua madre? Mah!
    Sono arci-delusa da questa lettura! Visto che l'autore è Stephen King mi aspettavo qualcosa di altissima qualità non un miscuglio della realtà western con un pizzico di piratesco ("Yar" ricorda qualcosa?) e qualche fogliolina di basilico per dare un tocco romantico e cavalleresco al nulla!

    Is this helpful?

    Gwen said on Jul 26, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Secondo me è il meno bello della saga, però state attenti una volta iniziato crea dipendenza.

    Is this helpful?

    Lanoviaroja said on Jul 23, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    La bravura e l'espressività di Stephen King non tardano a farsi vedere, nonostante lo stile ermetico di questo primo capitolo :). Le ultime parti del romanzo sono qualcosa di incredibile, e la storia si preannuncia intrigante! Let's go!

    Is this helpful?

    Lorenzo Sambiagio said on Jul 23, 2014 | Add your feedback

  • 4 people find this helpful

    L'ultimo pistolero

    "L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì"

    Il protagonista è Roland, l'ultimo pistolero rimasto nel suo strano e spoglio mondo, un mondo "andato avanti". Sta cercando la torre nera, il centro di tutti mondi e di tutti gli universi, p ...(continue)

    "L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì"

    Il protagonista è Roland, l'ultimo pistolero rimasto nel suo strano e spoglio mondo, un mondo "andato avanti". Sta cercando la torre nera, il centro di tutti mondi e di tutti gli universi, per farlo, deve catturare l'uomo in nero. Lo seguirà per tanto tempo, tra deserto e montagna, tra grotte piene di mutanti a pianure piene di teschi di animali morti. Questo è un mondo "andato avanti" e queste sono le avventure di Roland, l'ultimo cavaliere della luce.

    Un buon inizio, senz'altro. King ha ideato un ottimo universo e dei personaggi bizzarri quanto brutali e cattivi. Lo stile di King, all'epoca diciannovenne, era abbastanza scorrevole, senza troppe pretese, ma non per questo banale, anzi. Tante domande rimangono in sospeso alla fine della lettura che, sicuramente, saranno affrontate nei successivi capitoli. Durante la narrazione, il re ricorrerà a molti flashback per raccontare l'infanzia, difficile, del protagonista, ben caratterizzato.

    VOTO: 8

    Is this helpful?

    Filippo "Il Corvo" said on Jul 19, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Avvincente calvario

    La storia magnifica e' bilanciata da uno stile pesante come un macigno.
    Ma erano gli albori di King, e ci sta.

    Is this helpful?

    Kurocoso said on Jun 27, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho grandi aspettative verso la saga della Torre Nera, e continuano ad essere alte nonostante questo primo volume non mi sia piaciuto.
    La storia in sè sarebbe ottima, ma la narrazione è noiosa e pesante, e certe parti che avrebbero alto potenziale dra ...(continue)

    Ho grandi aspettative verso la saga della Torre Nera, e continuano ad essere alte nonostante questo primo volume non mi sia piaciuto.
    La storia in sè sarebbe ottima, ma la narrazione è noiosa e pesante, e certe parti che avrebbero alto potenziale drammatico e emotivo sono raccontate malissimo.
    E' strano, visto che si tratta di Stephen King, a mio parere uno scrittore formidabile.
    Ma è probabilmente solo un limite di questo primo romanzo, sono sicuro che la saga della Torre Nera mi riserverà splendide letture.

    Is this helpful?

    Mgcgio said on Jun 18, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book