L'ultimo dio

di | Editore: Fazi
Voto medio di 305
| 49 contributi totali di cui 44 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Mimì è un adolescente confuso e insicuro, cresciuto in una famiglia in cui lafollia sembra avere fissa dimora. La morte del padre lo obbliga a una crescitaimprovvisa. Ma invece di assumersi la responsabilità della famiglia, Mimìdecide di scappare ...Continua
Ha scritto il 27/05/15
emidio clementi racconta se stesso, il suo incontro con emanuel carnevali, il modo in cui l'opera del secondo cambierà la vita del primo.per fan?si, per fan.ma la forza del libro è tale che anche gli altri (per quanto mi dispiaccia per loro) non ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 24/12/14
Piccoli stralci per comporre la vita di Mimì.
Ha scritto il 02/05/14
Non mi hanno mai convinto i musicisti che si mettono a fare gli scrittori, dico che se uno ha avuto il culo di ricevere in dono dalla Natura un talento non deve pretendere per forza di dimostrare di averne pure un altro, ché ben difficilmente ce ...Continua
  • 7 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 09/03/14
abbandonato a due pagine dalla fine..
Ha scritto il 22/01/14
"Conosco alcuni fatti isolati ma niente che li tenga uniti".Con "L'ultimo dio" Clementi fa ritorno al passato remoto. "Fatti così lontani nel tempo possono formare una lunga catena di anelli incastrati tra loro? Ma se così fosse, dove cominciano ...Continua

Ha scritto il Dec 08, 2012, 16:02
Ogni azione di mia nonna è alimentata dall'odio. Quando in cucina brucia le penne dei polli, odia. Quando dietro il bancone della rosticceria serve i clienti, odia. Anche quando legge, odia. Apre <> sopra l'unico tavolo che c'è nel ...Continua
Pag. 20
  • 1 commento
Ha scritto il Dec 07, 2012, 23:48
Le parole sono apparse, hanno detto quello che c'era da dire e poi si sono trasformate in qualcosa d'altro.Morire con le parole addosso, non riuscire a tirarsele via, col tempo diventa più un problema igienico che di vanità. Vederle marcire, ...Continua
Pag. 152
Ha scritto il Dec 07, 2012, 23:41
Cos'era che non andava con la loro vita? Cosa li tormentava al punto da farli alzare dal letto e vagare da una stanza all'altra circondati dai sogni degli altri?
Pag. 136
Ha scritto il Jan 03, 2009, 09:32
[...] mi stupisce vedere come sia cambiato il modo di scrivere il mio nome, lo sforzo che adesso metto nel cercare di inclinare le lettere per renderle eleganti e incisive, quando invece dieci anni pria quelle stesse lettere avevano un non so che di ...Continua
Pag. 174
Ha scritto il Jan 03, 2009, 09:26
Improvvisamente, allora, mi rendo conto che dentro a quei lavori del cazzo a cui mi immolo la maggior parte del tempo, se solo riuscissi a scorgerla, c'è scritta anche la mia storia; che in quello che ho vissuto c'è tutto quello che devo dire. ...Continua
Pag. 142

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi