Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Luna

By

Publisher: Little, Brown & Company

4.1
(285)

Language:English | Number of Pages: 248 | Format: Hardcover | In other languages: (other languages) Italian

Isbn-10: 0316733695 | Isbn-13: 9780316733694 | Publish date: 

Also available as: Softcover and Stapled , eBook , Others

Category: Family, Sex & Relationships , Gay & Lesbian , Teens

Do you like Luna ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
Sorting by
  • 2

    Carino ma niente di più.

    Uno Young Adult con tutte le caratteristiche del genere ma dalla tematica decisamente diversa e più delicata. Troviamo una protagonista piuttosto stereotipata (ricorda a tratti Bella Swan di Twilight) che racconta dal suo punto di vista il coming out del fratello/sorella che da sempre sa dentro d ...continue

    Uno Young Adult con tutte le caratteristiche del genere ma dalla tematica decisamente diversa e più delicata. Troviamo una protagonista piuttosto stereotipata (ricorda a tratti Bella Swan di Twilight) che racconta dal suo punto di vista il coming out del fratello/sorella che da sempre sa dentro di sé di esser nato nel corpo sbagliato. Ho apprezzato molto la tematica e la delicatezza con cui è stata affrontata, anche se l'ho trovato decisamente troppo leggerò e troppo "Young" (la storia tra Regan e Chris è decisamente superflua ai fini della storia, si vede che è piazzata lì apposta per le lettrici più giovani e sognatrici).

    said on 

  • 5

    Lo consiglio perché emoziona, perché annulla ogni barriera, perché nonostante il tema sia la diversità, io non ho mai avvertito nulla di diverso in Luna.

    Il resto della recensione lo trovate sul blog:
    http://girlinblue89.blogspot.it/2014/06/luna.html

    said on 

  • 4

    "Tu sei la ragazza che io avrei sempre voluto essere."

    Un romanzo che ha il grosso pregio di affrontare un tema ancora poco sdoganato in letteratura, quello della disforia di genere.
    Luna è una ragazza che appare solo di notte. Una ragazza nata maschio, che di nascosto si trucca e si veste in modo da apparire per quel che davvero sente di esser ...continue

    Un romanzo che ha il grosso pregio di affrontare un tema ancora poco sdoganato in letteratura, quello della disforia di genere.
    Luna è una ragazza che appare solo di notte. Una ragazza nata maschio, che di nascosto si trucca e si veste in modo da apparire per quel che davvero sente di essere. Compito di sua sorella Regan è farle, in qualche modo, da "angelo custode". Proteggerla, cioè, da compagni di scuola molesti e da genitori troppo presi dalla loro vita per capire. Trovando, intanto, tempo da dedicare all'amore.
    Nel suo genere, ossia come Young Adult, questo romanzo è un piccolo capolavoro. Affronta il tema, più che della transizione in sé, di come ci si senta a essere nati nel corpo sbagliato. Lo fa da una prospettiva insolita, quella della sorella minore; questo, se da un lato "pregiudica" l'intensità del romanzo (sarebbe stato di più forte impatto emotivo, ma anche più difficile, scegliere il punto di vista interno di Liam/Luna), dall'altro è ciò che permette al romanzo di non scadere nel "patetico facile" o in un dramma eccessivo per uno YA. Il tono si mantiene leggero - non senza la giusta dose di suspense quando necessario - senza per questo essere superficiale. Interessante è in particolare proprio il modo in cui viene sviluppato il legame fra le due sorelle: il senso possessivo di protezione di Regan nei confronti di Luna, che a tratti sfocia nell'egoismo e pare un modo per sentirsi "speciale", e al contempo il suo aver quasi paura della transizione che in un certo senso le "porterà via" Liam. Alle volte si ha l'impressione che Regan ingigantisca troppo ostacoli e problemi, arrivando a provare addirittura odio verso una sorella che, alla fine, non ha colpe. Tuttavia si pensa che è una ragazzina, la si perdona.
    I sentimenti della splendida Liam/Luna - donna più di una ragazza biologica - sono pure tracciati in modo realistico e con sensibilità: ho amato in particolare l'accenno alla questione "specchi", il terrore di guardarsi senza riconoscere il riflesso, e quel continuo cercare l'immagine di ciò che si vorrebbe essere.
    La sola cosa che mi ha convinto meno è stato il finale, che ho trovato un po' affrettato. O meglio... coerente col personaggio di una Luna che sta spiccando il volo come farfalla ormai adulta, ma personalmente avrei preferito almeno un confronto più approfondito coi genitori. Tuttavia, tenendo conto del target al quale il romanzo è rivolto, ci si passa tranquillamente sopra.
    Bella lettura, delicata e in grado di far riflettere, consigliata a tutti gli adolescenti. Potrebbe essere davvero utile per cominciare a sensibilizzare sul tema della transessualità, sul quale c'è ancora davvero troppa ignoranza.

    said on 

  • 4

    Regan è una ragazza solitaria e giudiziosa. Ha un fratello, Liam, bello e corteggiato. Ma Liam ogni notte entra nella stanza di Regan, vestito e truccato. Perché Liam, sin da piccolo, si sente Luna, una ragazza intrappolata in un DNA XY. Regan è l'unica a conoscere questo segreto, quasi si annull ...continue

    Regan è una ragazza solitaria e giudiziosa. Ha un fratello, Liam, bello e corteggiato. Ma Liam ogni notte entra nella stanza di Regan, vestito e truccato. Perché Liam, sin da piccolo, si sente Luna, una ragazza intrappolata in un DNA XY. Regan è l'unica a conoscere questo segreto, quasi si annulla per Luna. Almeno fino a quando a lezione di chimica conosce Chris...

    La tematica transgender è stata affrontata in maniera delicata, ma anche realistica. Perché purtroppo la società vede queste persone come fenomeni da baraccone, buoni per le strade o per Ballando con le stelle, non certo come commessi o impiegati. Il lettore è sì, vicino a Luna, ma non si identifica in lei. Si identifica in Regan, che ama così tanto sua sorella da annullarsi per proteggerla. E quando Luna spicca il volo per rivelarsi, anche Regan può farlo. Che tenerezza, questa ragazzina soffocata di segreti non suoi...

    * Le volevo bene. Non poteva che essere così. Lei era mio fratello.

    said on 

  • 4

    Un libro che tutti dovrebbero leggere

    Affronta una tematica molto delicata, quella della disforia di genere e del transessualismo, argomenti ancora oggi poco conosciuti e vittime di tanti pregiudizi. Qui il mio parere più approfondito:
    http://www.youtube.com/watch?v=5pL8TllQQ5Y&feature=c4-o… ...continue

    Affronta una tematica molto delicata, quella della disforia di genere e del transessualismo, argomenti ancora oggi poco conosciuti e vittime di tanti pregiudizi. Qui il mio parere più approfondito:
    http://www.youtube.com/watch?v=5pL8TllQQ5Y&feature=c4-overview&list=UU18Dszf4qj1GMMLQd8h0ZQw

    said on 

  • 5

    La storia che viene raccontata non è una storia semplice da dire, la sua narrazione è affidata all’adolescente Regan. L’argomento principale è il rapporto con suo fratello Liam, che la notte, nel buio della sua stanza, si trasforma nella sorella Luna. Il libro aiuta il lettore a capire, a compren ...continue

    La storia che viene raccontata non è una storia semplice da dire, la sua narrazione è affidata all’adolescente Regan. L’argomento principale è il rapporto con suo fratello Liam, che la notte, nel buio della sua stanza, si trasforma nella sorella Luna. Il libro aiuta il lettore a capire, a comprendere sino in fondo un unico concetto: si può essere felici solo e soltanto se si può esprimere se stessi e viversi per quello che si sente dentro. Ed è così che Luna ha sempre vissuto dentro Liam, in un corpo con le caratteristiche sessuali sbagliate. Luna non vuole essere uomo, ma fare la transizione e permettere a Luna di essere per sempre non solo dentro, ma anche fuori. Regan sostiene la sorella, anche nei momenti in cui vorrebbe urlare, dirle che il suo solo esistere e l’essere dentro Liam annulla, di fatto, la sua esistenza, condizionando i suoi rapporti, rendendola sola. Ma il percorso che entrambi affronteranno, oltre che rinsaldare per sempre il loro rapporto, aiuterà entrambi a trovare la proprio cammino nella società moderna che ancora non capisce cosa significhi essere transgender.
    Non me la sento di svelare troppo delle sue pagine, ma posso soltanto invitare tutti i lettori a farsi una propria idea su uno dei libri che, in assoluto custodirò nel mio cuore per tanto tempo. Si piange con Regan, si gioisce, si teme di non farcela, eppure… Luna ci insegna che le scelte richiedono dolore e separazione, ma soprattutto coraggio.

    said on 

  • 4

    Eravamo pianeti ai lati opposti dell'Universo, in orbita intorno a un sole morente.

    http://diariodiunadipendenza.blogspot.it/2013/09/recensione-basso-costo-luna-di-julie.html

    said on 

  • 2

    Non mi è piaciuto. Si parla di Liam e Regan, fratello e sorella che hanno un rapporto carino, si vogliono bene e si rispettano. Ho trovato però lui insopportabile, se la crede al massimo ed è presuntuoso allo stato puro. Per tutto il libro non si fa altro che parlare del fatto che lui debba compr ...continue

    Non mi è piaciuto. Si parla di Liam e Regan, fratello e sorella che hanno un rapporto carino, si vogliono bene e si rispettano. Ho trovato però lui insopportabile, se la crede al massimo ed è presuntuoso allo stato puro. Per tutto il libro non si fa altro che parlare del fatto che lui debba comprare vestiti; non si sottolinea la sua psicologia, le sue giornate o i suoi pensieri. Regan poi è la classica sbadata e sfigata del secolo che ha voglia solo di isolarsi e star da sola. Quando un ragazzo le chiede di unirsi per formare il gruppo di chimica, lei inizia a sbattersi e a credere chissà cosa le stia succedendo. Liam che in realtà è Luna, in quanto vuol cambiare sesso pensa solo a se stesso tanto che quando vede la sorella con un braccio ustionato il suo pensiero è quello di dirgli che suo padre la iscritto a football e che lei non vuole andarci. Dopo di ciò il fondo è stato toccato.

    said on 

Sorting by