Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'uomo al balcone

Romanzo su un crimine

By Per Wahloo,Maj Sjöwall

(554)

| Paperback | 9788838921353

Like L'uomo al balcone ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Stoccolma è sconvolta da una serie di omicidi a sfondo sessuale. Le vittime sono delle bambine innocenti, adescate mentre giocano nei parchi della città. I pochi testimoni le hanno viste intrattenersi amichevolmente con un uomo. Evidentemente l'assas Continue

Stoccolma è sconvolta da una serie di omicidi a sfondo sessuale. Le vittime sono delle bambine innocenti, adescate mentre giocano nei parchi della città. I pochi testimoni le hanno viste intrattenersi amichevolmente con un uomo. Evidentemente l'assassino riesce a guadagnare la loro fiducia. Il commissario capo della polizia di Stoccolma Martin Beck coordina la squadra degli investigatori tra intuizioni e problemi personali dei suoi uomini, e le incertezze e i ricordi suoi propri. Beck, come diceva Maigret di se stesso,"non pensa mai"; segue tenace e pesante le tracce che il lavoro gli porge: il lavoro di strada, sui testimoni fortuiti e distratti, sugli ambienti che si riesce a circoscrivere. E aspetta che qualcosa succeda nell'inchiesta: ed è questo, aspettare, la sua abilità principale; insieme alla memoria. Magari qualcosa a cui nessuno aveva badato all'inizio che si connette a un nuovo indizio.

62 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Libro che si legge volentieri e che ti catapulta nella realtà di un paese nordico a metà degli anni sessanta. Ben rappresentati i diversi personaggi. Da metà in poi si legge tutto di un fiato..

    Is this helpful?

    grolla 101 MB said on Jan 2, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    l'alba del giallo-Svezia

    niente di che, giallo quasi inesistente,ma...
    se si considera che sono stati scritti negli anni 60 si intravede l'alba del moderno giallo-Svezia

    Is this helpful?

    Farmaceutika said on Apr 16, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    C'è più analisi sociologica e dei caratteri umani che storia gialla vera e propria. Mi piace il ritmo inusuale di queste storie scritte negli anni '60.

    Is this helpful?

    danielajap said on Sep 13, 2012 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Il romanzo è bello e coinvolgente. E sconvolgente. Non sembra di leggere un romanzo, sembra cronaca realistica. Spiazza per la brutalità e per le reazioni dei personaggi che sono state anche le mie. Ogni volta che hanno distolto lo sguardo, si sono i ...(continue)

    Il romanzo è bello e coinvolgente. E sconvolgente. Non sembra di leggere un romanzo, sembra cronaca realistica. Spiazza per la brutalità e per le reazioni dei personaggi che sono state anche le mie. Ogni volta che hanno distolto lo sguardo, si sono innervositi, hanno guardato fuori dalla finestra, hanno avuto voglia di urlare, ecco, lo avrei fatto anche io nello stesso momento, nello stesso modo e per lo stesso motivo. Durante la narrazione vero e verosimile si mescolano in maniera perfetta. Sembra di essere lì, dietro ad una finestra di Stoccolma a vedere tutto proprio mentre capita.

    Is this helpful?

    Raulino73 said on Jul 19, 2012 | Add your feedback

  • 3 people find this helpful

    III indagine per Martin Beck

    Wahloo e marito (o è viceversa?) colpiscono ancora.
    Il libro è decisamente bello, all'altezza di Roseanna. Il caso t'intriga, la scrittura scorre, lo sguardo sulla società è sempre corrosivo e saggiamente disincantato. Tra i poliziotti regna molta um ...(continue)

    Wahloo e marito (o è viceversa?) colpiscono ancora.
    Il libro è decisamente bello, all'altezza di Roseanna. Il caso t'intriga, la scrittura scorre, lo sguardo sulla società è sempre corrosivo e saggiamente disincantato. Tra i poliziotti regna molta umanità ed occorre sempre un pizzico elargito dalla dea fortuna perchè i poveri umani vengano a capo del loro destino. Come siamo lontani da quanto accaduto alla scuola Diaz. Chissà cosa penserebbero oggi i nostri autori della polizia?
    Sto diventando vecchio? Nostalgia degli anni '70? Può essere, ma direi forse, nostalgia di un tempo più umano, meno indifferente, anche se gli anni '70 ci hanno insegnato che le passioni possono essere terribili.
    Grazie al nostro duo svedese per farci trascorrere ore accattivanti in loro compagnia.

    Is this helpful?

    Trinki said on Jun 17, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Un giallo classico, anni '60, ben costruito e tristemente attuale.
    Una coppia, nella scrittura e nella vita, molto ben collaudata.

    Is this helpful?

    Acquamarina07 said on May 25, 2012 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book

Margin notes of this book