L'uomo che non poteva morire

Voto medio di 491
| 86 contributi totali di cui 85 recensioni , 1 citazione , 0 immagini , 0 note , 0 video
“Ho vissuto molte vite, dottor Jung. ..Vidi la prima rappresentazione di Amleto e l'ultima recita dell'attore Molière. Fui amico di Oscar Wilde e nemico di Leonardo...” Nella clinica psichiatrica Burghoelzli di Zurigo, Carl Gustav Jung è alle ... Continua
Ha scritto il 18/10/15
Libro decisamente "importante"! Misterioso, psicologico, storico. Insieme alla vicenda di quest'uomo che dichiara di aver vissuto molte vite nel corso dei secoli, si racconta anche un pezzo di vita di Carl Gustav Jung. Si racconta un po' di ..." Continua...
Ha scritto il 04/10/15
“Vivere, morire. Cosa ne sappiamo? Nulla. O forse, una cosa. Vivere è peggio di morire. Essere liberati dalla vita, farla finita con la vita. Non dovere più. Mai più doversi alzare all'alba, essere, (…) conoscere la tristezza, sentire la ..." Continua...
  • 4 mi piace
Ha scritto il 23/01/15
Peccato, è proprio un peccato che l'idea non è stata sviluppata degnamente. La storia si perde troppo dietro dei racconti di altre vite, alla fine poco interessanti, poco soddisfacenti per lo svolgimento del libro, il finale anche lascia un po ..." Continua...
  • 1 mi piace
  • 1 commento
Ha scritto il 03/11/14
L'idea alla base del romanzo è valida, ma l'intreccio della trama è talvolta troppo confusionario. Vengono introdotti punti di vista diversi continui, poco utili all'incedere della storia. L'ho letto quasi tutto per cercare di convincermi che era ..." Continua...
Ha scritto il 17/07/14
L'UOMO CHE NON POTEVA MORIRE
Timothy Irving Frederick Findley (1930-2002), conosciuto come Tiff (acronimo delle sue iniziali) è stato un attore, sceneggiatore e scrittore canadese che ha ottenuto per il suo lavoro numerosi riconoscimenti e diverse lauree ad honorem. Ne ..." Continua...
  • 1 mi piace

Ha scritto il Aug 01, 2010, 13:03
"Se sto ancora sorridendo, allora solo noi sapremo che ciò che si nasconde dietro quel sorriso è il ricordo di un bambino. Non tuo, ma mio. E io me lo porterò nella tomba."
Pag. 253
  • 1 mi piace

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi