L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello

Voto medio di 5341
| 568 contributi totali di cui 516 recensioni , 52 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Oliver Sacks è un neurologo, ma il suo rapporto con la neurologia è simile a quello di Groddeck con la psicoanalisi. Perciò Sacks è anche molte altre cose: ""Mi sento infatti medico e naturalista al tempo stesso; mi interessano in pari misura le mal ...Continua
Helterskelter1302
Ha scritto il 01/06/18
Molto interessante ,per carità,soprattutto la prima parte che è quella più ricca di casi particolari e strani,però noi comuni mortali che non siamo laureati ed esperti in psichiatria ci troviamo un tantino disorientati quando leggiamo termini stretta...Continua
librisenzagloria...
Ha scritto il 28/05/18
Quando la degenerazione del cervello diventa un superpotere
Scrittore e accademico britannico. Medico specializzato in neurologia. Come ammette lui stesso, un naturalista. In due parole: Oliver Sacks. Al suo spirito di osservazione di uomo di scienza non si deve solamente l’aver raccolto gli assurdi casi uman...Continua
Ilweran
Ha scritto il 28/05/18
Paradossalmente, tra i tanti libri di Oliver Sacks, mi mancava ancora di leggere quello che è forse il più noto. Non l'ho trovato uno dei suoi lavori migliori, forse si alterna troppo tra sequenze eccessivamente stringate e riflessioni un po' ampollo...Continua
Lorenzo D'Arcaria
Ha scritto il 15/05/18
Sacks rende una materia per pochi ottima lettura per tanti. E lo fa con un'umanità, una genuinità di spirito e un sincero interesse per il paziente che dovrebbe essere un presupposto chiave per la professione del medico. Racconti stimolanti, che si s...Continua
Nadia
Ha scritto il 20/04/18
Devo dire che non mi ha particolarmente preso. Sicuramente colpa mia che, ho acquistato il libro pensando si trattasse di un romanzo, mi sono invece ritrovata davanti una serie di studi di casi neurologici. Il libro è senza dubbio molto interessante,...Continua

Lorelai_tre
Ha scritto il Dec 10, 2017, 21:35
Qui ormai navighiamo in acque sconosciute, dove può accadere di dover capovolgere tutte le solite considerazioni, dove la malattia può essere benessere e la normalità malattia, dove l'eccitazione può essere schiavitù o liberazione e dove la realtà pu...Continua
Robe il Pisano
Ha scritto il Dec 04, 2017, 18:12
Il vero momento terapeutico, come un'illuminazione. Il momento in cui si apre l'origjne del dolore e sai cosa fare.
Pag. 98
Angebet
Ha scritto il Mar 03, 2017, 13:32
"Si deve incominciare a perdere la memoria, anche solo brandelli di ricordi, per capire che in essa consiste la nostra vita. Senza memoria, la vita non è vita. La nostra memoria è la nostra coerenza, la nostra ragione, il nostro sentimento, persino...Continua
Tilt dice no al...
Ha scritto il Jun 12, 2016, 22:13
Per la persona autistica l’astratto, il categoriale non hanno alcun interesse: ciò che conta è il concreto, il particolare, il singolare.
Davide Giandonato
Ha scritto il May 30, 2015, 23:24
La terapia decisiva, come ha detto Freud, è il lavoro e l'amore.
Pag. 220

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi