Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello

By Oliver Sacks

(414)

| Others | 9788884120113

Like L'uomo che scambiò sua moglie per un cappello ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

560 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Oggi la neurobiologia è senza dubbio più avanzata rispetto a quanto Sakhs ha scritto questo libro. Ma il mistero del cervello e soprattutto i personaggi descritti restano sempre attuali e interessanti.

    Is this helpful?

    Livorno58 said on Aug 14, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Forse avevo delle aspettative esagerate, o forse pecco io di eccessiva diffidenza verso le storie da lacrima facile. Oppure ancora mi aspettavo un più corretto equilibrio tra scienza (appena accennata) ed emozioni (decisamente più in primo piano ma n ...(continue)

    Forse avevo delle aspettative esagerate, o forse pecco io di eccessiva diffidenza verso le storie da lacrima facile. Oppure ancora mi aspettavo un più corretto equilibrio tra scienza (appena accennata) ed emozioni (decisamente più in primo piano ma non sempre ben canalizzate). Dai molti commenti positivi che ho letto e sentito, immaginavo un libro che sicuramente sarebbe entrato di diritto nella mia top 10 personale e così non è stato. Al momento prevale la delusione, ma non è tutto da buttare, ecco: Sacks ha il grande merito di rendere accessibile e colorato un mondo difficile e spesso inaridito da malattie che si rivelano essere condanne ben peggiori della morte.

    Is this helpful?

    Holmes said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    a tratti impegnativo

    Sinceramente se avessi saputo che si trattava di un saggio clinico e non di un romanzo, non lo avrei cominciato. Purtroppo però, sono uno di quelli che se iniziano un libro devono finirlo. E non è stata una lettura filata via “liscia”. Alcuni casi so ...(continue)

    Sinceramente se avessi saputo che si trattava di un saggio clinico e non di un romanzo, non lo avrei cominciato. Purtroppo però, sono uno di quelli che se iniziano un libro devono finirlo. E non è stata una lettura filata via “liscia”. Alcuni casi sono sicuramente interessanti (il cervello umano come potrebbe non esserlo?) e l’approccio di Sacks, non freddo e meramente analitico bensì empatico e molto umano, è senza dubbio apprezzabile. E’ un libro che richiede concentrazione, non lo consiglio di certo come lettura d’evasione. E’ un testo di spessore e a tratti anche impegnativo.

    Is this helpful?

    Germano Dalcielo said on Aug 10, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Interessanti, divertenti e commoventi i racconti di Oliver Sacks sui suoi pazienti con deficit, eccessi, trasporti o semplicità neurologici.

    Is this helpful?

    nicce said on Jul 20, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    oltre il titolo meraviglioso, sacks è bravissimo perché mette sempre al centro il paziente vittima di eccessi o mancanze, trasportato in mondi inarrivabili o troppo semplici.
    paziente che, non è banale dirlo, è una persona unica che ha il diritto di ...(continue)

    oltre il titolo meraviglioso, sacks è bravissimo perché mette sempre al centro il paziente vittima di eccessi o mancanze, trasportato in mondi inarrivabili o troppo semplici.
    paziente che, non è banale dirlo, è una persona unica che ha il diritto di esprimersi, di essere ascoltata e capita ancor prima che guarita.
    un approccio molto umano, che riduce la distanza tra medico e malato, e si spera tra i lettori e i malati o diversi che incontrano tutti i giorni.

    Is this helpful?

    Pirex said on Jun 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello, di Oliver Sacks

    http://www.meloleggo.it/luomo-che-scambio-sua-moglie-pe… L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello è un saggio di Oliver Sacks del 1985, edito in Italia da Adelphi con traduzione di Clara Morena. È una raccolta d ...(continue)

    http://www.meloleggo.it/luomo-che-scambio-sua-moglie-pe…

    L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello è un saggio di Oliver Sacks del 1985, edito in Italia da Adelphi con traduzione di Clara Morena. È una raccolta di esperienze cliniche, tutte di stampo neurologico, che il Dottor Sacks, specialista ormai conosciuto in tutto il mondo, ha saputo descrivere e raccontare mettendo a servizio della sua scrittura la propria meraviglia e umanità.

    Ancor prima della prefazione è presente una citazione a firma William Osler che racchiude per intero il senso di questo libro: “Parlare delle malattie è un intrattenimento da Mille e una notte“.

    Sacks ha saputo infatti raccontare i propri pazienti facendo sì che le loro vicende personali rapiscano il lettore e lo accompagnino fino al fondo della loro storia: una storia umana, profonda, dove la malattia mentale è compagna di vita e fa da figura e sfondo all’esistenza dell’individuo; portando chi legge dalla superficie fino al lato piL’uomo che scambiò sua moglie per un cappello è un saggio di Oliver Sacks del 1985, edito in Italia da Adelphi con traduzione di Clara Morena. È una raccolta di esperienze cliniche, tutte di stampo neurologico, che il Dottor Sacks, specialista ormai conosciuto in tutto il mondo, ha saputo descrivere e raccontare mettendo a servizio della sua scrittura la propria meraviglia e umanità.

    Ancor prima della prefazione è presente una citazione a firma William Osler che racchiude per intero il senso di questo libro: “Parlare delle malattie è un intrattenimento da Mille e una notte“.

    Sacks ha saputo infatti raccontare i propri pazienti facendo sì che le loro vicende personali rapiscano il lettore e lo accompagnino fino al fondo della loro storia: una storia umana, profonda, dove la malattia mentale è compagna di vita e fa da figura e sfondo all’esistenza dell’individuo; portando chi legge dalla superficie fino al lato pi... [continua a leggere su www.MeLoLeggo.it]

    Is this helpful?

    MeLoLeggo.it said on Jun 24, 2014 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book