L'uomo di neve

Voto medio di 2163
| 263 contributi totali di cui 256 recensioni , 7 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
La città di Oslo è avvolta nel buio e i primi fiocchi di neve cadono leggeri imbiancando le strade. Birte Becker è appena tornata a casa dal lavoro quando, fuori dalla propria finestra, nota un pupazzo di neve che sembra scrutarla. Poche ore dopo, Bi ...Continua
Lady Owl
Ha scritto il 01/08/18
Ottimo thriller scandinavo
E' il primo libro che ho letto dell'autore, mi ha ricordato molto le atmosfere dei coniugi Lars Kepler (che adoro). La storia mi ha rapita completamente, ottimo il colpo di scena finale, sebbene avessi avuto dei sospetti sulla vera identità del seria...Continua
LadyMaka
Ha scritto il 25/07/18
insomma......
Il libro è interessante, con una scrittura neutrale e un protagonista tormentato ben delineato. Purtroppo però il cambiamento di direzione attuato più volte dall'autore è ridondante e faticoso fino a sfiorare il già visto. Perde spunti andando avanti...Continua
Maryb 86
Ha scritto il 17/07/18
Un libro avvincente, da togliere il respiro e da leggere tutto d'un fiato. Ho scoperto solo successivamente che si tratta di un episodio, non il primo, della saga di Nesbo sull'investigatore Harry Hole. In questo caso specifico, Harry si troverà ad i...Continua
Gereds
Ha scritto il 25/06/18
non male...
probabilmente avevo aspettative troppo elevate quindi non sono rimasta soddisfatta. Un po' caotico all'inizio perché non si capisce il legame tra presente e passato, tra i vari episodi narrati. Per me sempre un po' confusionario quando ci sono molti...Continua
Monicasavona
Ha scritto il 20/05/18
Bel giallo
All'inizio se devo essere sincera non mi ha entusiasmato più di tanto. Non riuscivo a capire il nesso tra le prime pagine e il resto del romanzo. Poi però da metà in poi si è fatto molto interessante soprattutto perché non si riesce a capire chi è il...Continua

Vale3497
Ha scritto il Oct 21, 2015, 17:08
Una volta Rakel gli aveva detto che secondo lei, lui sognava di essere nato con un dito medio in più, sempre dritto in aria.
Pitichi...
Ha scritto il Dec 23, 2013, 13:53
Quando entrò nel locale affollato erano già a buon punto: si davano manate sulle spalle, ridevano, urlavano, si scambiavano vapori d'alcol e cantavano con Stevie Wonder che sosteneva di telefonare per dire soltanto "Ti amo".
Pag. 241
Pitichi...
Ha scritto il Dec 23, 2013, 13:51
<<Hanno misurato l'attività cerebrale dei pugili>> riprese Harry. <<Lo sapevi che perdono conoscenza più di una volta, durante un incontro? Un secondo qua, un secondo là. Però in qualche modo restano in piedi, come se il corpo sapes...Continua
Pag. 225
Pitichi...
Ha scritto il Dec 12, 2013, 09:33
Mercoledì, 5 novembre 1980. Il pupazzo di neve Quel giorno arrivò la neve. Erano le undici di mattina quando da un cielo incolore iniziarono a cadere senza alcun preavviso grossi fiocchi bianchi che, come un'armata dallo spazio, coprirono i campi e...Continua
Pag. 7
Pitichi...
Ha scritto il Dec 12, 2013, 09:29
Il male non è una cosa, è un'assenza di cose. Un'assenza di bontà.
Pag. 113

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi