L'uomo nero e la bicicletta blu

Voto medio di 348
| 107 contributi totali di cui 102 recensioni , 5 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
L'Uomo Nero e la bicicletta blu ci immerge nell'Italia ancora povera degli anni Sessanta.In un mondo rurale affollato di figure comiche, di personaggi sgangherati eredi di una lunga tradizione letteraria di irresistibili folli della pianura, di ...Continua
Ha scritto il 02/06/17
un "romanzo di formazione" tanto più bello quanto più sorprendente per la sua virata drammatica finale, che non mi aspettavo.Ho adorato tutti i primi tre quarti di romanzo, dell'infanzia incantata, con il suo tono comico, divertente, aneddotico e ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/03/17
SPOILER ALERT
null
L'uomo nero e la bicicletta blu Eraldo Baldini Possibile spoiler.......................................Un romanzo che fa ridere, ma fa anche riflettere e infine fa piangere.[...] non sai quanto può essere cattiva e crudele la gente, è pronta a ...Continua
Ha scritto il 09/01/17
Un crescendo
Ero abituato ad un altro Baldini, più misterioso e meno comico...fino a metà mi ha divertito, rasserenato ma anche lasciato perplesso, in certi punti l'esasperazione folkloristica dei personaggi di paese mi è sembrata forzata, quasi a ...Continua
Ha scritto il 12/08/16
SPOILER ALERT
Un libro che racconta e coinvolge, un autore che trasforma un racconto da spensierato a drammatico, senza lasciare tracce di qualcosa di incompiuto. Un paese, i nomi e i soprannomi, le esperienze di crescita, rapporti famigliari e primo amore, non ...Continua
Ha scritto il 31/10/15
Era tanto bello e ho pianto tanto.Perche' questa provincia continua a commuovermi, sempre uguale a sè stessa, con le stesse macchiette e le stesse trame paesane, con i matti e i furbi, e le cavedagne e il grano che matura, i nonni saggi e gli amici ...Continua
  • 2 mi piace

Ha scritto il Feb 26, 2013, 14:50
Ho maturato nel tempo la convinzione che sia una prerogativa di noi gente della pianura, quella specie di vocazione irresistibile a essere cantastorie, anche quando le storie sono così piccole che non meriterebbero di essere cantate. Non potendo ...Continua
Pag. 273
Ha scritto il Feb 26, 2013, 14:46
Ci vollero solo due o tre giorni per capire come funzionavano le cose a Sagnago. I ragazzini del luogo, che si sentivano cittadini e superiori, cercarono di tenerci in disparte e di dividerci, almeno finchè noi "selvaggi" di campagna non li avemmo ...Continua
Pag. 220
Ha scritto il Feb 26, 2013, 14:42
Era successo che all'inizio di giugno era morto papa Giovanni XXIII, detto Papa Buono, quello che potevi pure non andare a messa ma lui, di propria iniziativa, ti mandava ugualmente delle benedizioni a domicilio: "Quando tornate a casa, fate una ...Continua
Pag. 142
Ha scritto il Feb 26, 2013, 14:40
Il nonno ruppe il minuto di raccoglimendo dicendo: -Vabbè, io non lo so se gli americani e i siciliani sono italiani. Di sicuro, però, non lo sono i ferraresi. (...) Saltò fuori che un tizio di Ferrara, molti anni prima, aveva comprato due ...Continua
Pag. 75
Ha scritto il Feb 26, 2013, 14:38
Il militare l'aveva fatto a Bologna, e da quando era tornato parlava solo di quella città e ne aveva preso l'accento. Sòccia, diceva sempre. Quando mi vedeva mi chiedeva: Cum vàla, cinno? Se giocava a calcio nel campetto davanti alla chiesa, il ...Continua
Pag. 51
  • 1 commento

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi