Macabro quiz

Di

Editore: Mondadori (Oscar, Gialli, 1702)

3.8
(1104)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 208 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Inglese , Chi tradizionale , Chi semplificata , Spagnolo , Tedesco , Olandese , Ceco , Francese

Isbn-10: 8804236558 | Isbn-13: 9788804236559 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Traduttore: L. Ballanti

Disponibile anche come: Altri , Tascabile economico , Copertina rigida

Genere: Criminalità , Narrativa & Letteratura , Mistero & Gialli

Ti piace Macabro quiz?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 3

    L'intreccio non è male, la trama avvince ed i personaggi sono interessanti.
    Peccato però che qui la grande Agatha faccia comparire Poirot solo nelle ultime pagine, come una specie di mago che risolve ...continua

    L'intreccio non è male, la trama avvince ed i personaggi sono interessanti.
    Peccato però che qui la grande Agatha faccia comparire Poirot solo nelle ultime pagine, come una specie di mago che risolve tutto con la bacchetta senza nemmeno un pò di indagine 'poirotesca'.

    ha scritto il 

  • 3

    Appena terminato. Una storia leggermente sottotono rispetto alle altre che ho letto fin qui della Christie. Sarà che Poirot compare solo nel finale, ma la storia fino a quel momento si è un po' trasc ...continua

    Appena terminato. Una storia leggermente sottotono rispetto alle altre che ho letto fin qui della Christie. Sarà che Poirot compare solo nel finale, ma la storia fino a quel momento si è un po' trascinata. L'ambientazione è diversa rispetto alla solita casa di campagna, qui siamo in un collegio femminile esclusivo, in cui arrivano anche principesse. Direi 3/5 di stelline per questo racconto, sicuramente non tra i più brillanti o famosi.

    ha scritto il 

  • 3

    Spionaggio & Giallo

    Une dei libri in cui il caro omettino belga si tiene buono in disparte fino a quando arriva e risolve tutto.

    Una storia che parte con una dose di spionaggio , che vede immischiati principi orientali ...continua

    Une dei libri in cui il caro omettino belga si tiene buono in disparte fino a quando arriva e risolve tutto.

    Una storia che parte con una dose di spionaggio , che vede immischiati principi orientali e servizi segreti e che sfocia in una serie di delitti in una prestigiosa scuola femminile in Inghilterra. Tutti a cercare qualcosa di prezioso ma sarà Poirot a svelare il colpevole che come sempre è il meno sospettabile!
    Si fondono bene giallo e spy, ma il risultato non è dei migliori..forse perchè avere Poirot sin dalle prime pagine rende sempre di più (secondo me ).

    ha scritto il 

  • 3

    Si, è vero, qui Poirot spunta soltanto alla fine (vero e proprio deus ex machina) quando arriva il momento di mettere finalmente insieme i pezzi del puzzle.Il romanzo non è certo uno dei migliori, ...continua

    Si, è vero, qui Poirot spunta soltanto alla fine (vero e proprio deus ex machina) quando arriva il momento di mettere finalmente insieme i pezzi del puzzle.Il romanzo non è certo uno dei migliori, di Agatha, ma io mi sono goduta parecchio la decrizione del collegio femminile per (danarosissime)ragazze di buona famiglia e delle dinamiche che si sviluppano all'interno di questo microcosmo al 90% femminile.

    ha scritto il 

  • 4

    Sicuramente non uno dei migliori, ma in ogni pagina sono garantiti suspense e mistero fino all'epilogo, quando Poirot mette in moto le sue piccole "cellule grigie" e tutto il puzzle si ricompone. ...continua

    Sicuramente non uno dei migliori, ma in ogni pagina sono garantiti suspense e mistero fino all'epilogo, quando Poirot mette in moto le sue piccole "cellule grigie" e tutto il puzzle si ricompone.

    ha scritto il 

  • 3

    Storia interessante, più una spy-story che un giallo. il primo omicidio a pag. 80, Poirot compare solo a pag. 138, verso la fine. L'attesa di Poirot viene però delusa dal finale un po troppo tirato vi ...continua

    Storia interessante, più una spy-story che un giallo. il primo omicidio a pag. 80, Poirot compare solo a pag. 138, verso la fine. L'attesa di Poirot viene però delusa dal finale un po troppo tirato via, frettoloso. Forse a questo punto era il caso di non mettercelo neanche e lasciar fare tutto all'ispettore, ma senza un Poirot in copertina forse il libro si vendeva meno.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Dozzine di personaggi affollano un giallo più scorrevole del consueto, con Poirot che compare solo alla fine o quasi. Come sempre non mancano scelte bizzarre e scarsamente logiche (una su tutte: la ma ...continua

    Dozzine di personaggi affollano un giallo più scorrevole del consueto, con Poirot che compare solo alla fine o quasi. Come sempre non mancano scelte bizzarre e scarsamente logiche (una su tutte: la madre di un'allieva riconosce una pericolosa assassina all'interno del collegio femminile dove sta per lasciare la figlia - e ovviamente ce la lascia lo stesso) e nessuno è chi sembra o giù di lì. Meglio del solito.

    ha scritto il