Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Maccaia

Una settimana con Bacci Pagano

Di

Editore: Frilli

3.7
(260)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 240 | Formato: Altri

Isbn-10: 8875631115 | Isbn-13: 9788875631116 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , eBook

Genere: Crime , Fiction & Literature , Mystery & Thrillers

Ti piace Maccaia?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Sulle alture di Genova viene ritrovato il corpo di un vecchio pensionato. Èstato sbranato da un lupo. Due anni prima aveva stipulato una milionariaassicurazione sulla vita e la giovane moglie ne sembra l'unica beneficiaria.L'investigatore privato Bacci Pagano viene assunto dalla compagniaassicuratrice e da qui prende avvio un'insolita indagine, in cui il detectivesembra lasciarsi guidare più dalle sue illusioni e dai suoi desideri che dalleevidenze obiettive. In una calda e afosa primavera assediata dalla maccaia,Genova ritorna protagonista di una nuova avventura del vecchio investigatore,che ritrova anche le due donne della sua vita, la ex moglie e la fidanzata, ecrea, forse, i presupposti per rivedere anche la figlia Aglaja.
Ordina per
  • 3

    lo stile dell'autore- così enfatico e pieno di luoghi comuni, mi piace poco. però la storia, a differenza del precedente, era piuttosto interessante e ho uno strano amore per la vera protagonista della serie: genova, città che conosco male e che mi è lo stesso entrata nel cuore. leggendo i romanz ...continua

    lo stile dell'autore- così enfatico e pieno di luoghi comuni, mi piace poco. però la storia, a differenza del precedente, era piuttosto interessante e ho uno strano amore per la vera protagonista della serie: genova, città che conosco male e che mi è lo stesso entrata nel cuore. leggendo i romanzi di bacci pagano, mi tornano sempre in mente questi versi meravigliosi: "mia genova difesa e proprietaria. ardesia mia. arenaria. le case così salde nei colori a fresco in piena aria, è dalle case tue che invano impara, sospese nella brezza salina, una fermezza la mia vita precaria. genova mia di sasso. iride. aria" [giorgio caproni]

    ha scritto il 

  • 4

    un buon romanzo

    Non si legge la tensione del primo testo, "Bacci Pagano una storia da carruggi". Si è abbandonato il tempo presente del racconto che trovavo pregevole, ma certo difficile da usare! La storia é meno movimentata e più riflessiva. Piacevole lettura.

    ha scritto il 

  • 4

    Bel giallo ambientato nella mia terra

    Sarà forse perchè leggendo questo libro mi sembrava di essere proprio accanto a Bacci Pagano e vivere insieme a lui numerose avventure ma questo libro così "nostrano" mi è piaciuto parecchio! Io lavoro da una decina di anni a Genova, proprio nel centro storico, proprio in quei luoghi dove sono am ...continua

    Sarà forse perchè leggendo questo libro mi sembrava di essere proprio accanto a Bacci Pagano e vivere insieme a lui numerose avventure ma questo libro così "nostrano" mi è piaciuto parecchio! Io lavoro da una decina di anni a Genova, proprio nel centro storico, proprio in quei luoghi dove sono ambientate le indagini del delitto. Bella anche la storia che ti tiene col fiato sospeso e in cui si scopre alla fine tutta una macchinazione legata al delitto. Bello, avvincente e molto genovese!

    ha scritto il 

  • 4

    E' proprio quando tutto propende verso un colpevole, che Bacci Pagano si ostina maggiormente a dimostrare che un terribile errore giudiziario sta per essere compiuto.

    ha scritto il 

  • 4

    BEL LIBRO!

    Letto in 4 giorni e mezzo. La trama ti prende, lo stile "grezzo" dell'autore ti coinvolge in questa indagine per Genova e ti costringe ad andare avanti nella lettura. La storia è interessante, a me è piaciuto. Solo il finale non mi convince del tutto, ma ad ogni modo ve lo consiglio sicuramente.< ...continua

    Letto in 4 giorni e mezzo. La trama ti prende, lo stile "grezzo" dell'autore ti coinvolge in questa indagine per Genova e ti costringe ad andare avanti nella lettura. La storia è interessante, a me è piaciuto. Solo il finale non mi convince del tutto, ma ad ogni modo ve lo consiglio sicuramente.

    ha scritto il 

  • 4

    "«La vita è una tempesta», mi ripeteva sempre mio nonno Baciccia. «E prenderlo in culo è un lampo». Nella vita, a volte ci ritroviamo in situazioni dove più di tutto può la fortuna. A niente servono l'esperienza, l'abilità o il coraggio. Noi crediamo che tutto dipenda dalla durezza dei nostri cog ...continua

    "«La vita è una tempesta», mi ripeteva sempre mio nonno Baciccia. «E prenderlo in culo è un lampo». Nella vita, a volte ci ritroviamo in situazioni dove più di tutto può la fortuna. A niente servono l'esperienza, l'abilità o il coraggio. Noi crediamo che tutto dipenda dalla durezza dei nostri coglioni. E invece è solo una questione di culo."

    ha scritto il 

  • 3

    Devo dire che non mi ha convinto. La storia non è male ma alla fine la risoluzione del caso non è stata frutto di un lavoro investigativo convincente ma di una lunga serie di coincidenze, colpi di fortuna e intuizioni. Per quanto riguarda il protagonista mi è parso poco originale e mi sembrava d ...continua

    Devo dire che non mi ha convinto. La storia non è male ma alla fine la risoluzione del caso non è stata frutto di un lavoro investigativo convincente ma di una lunga serie di coincidenze, colpi di fortuna e intuizioni. Per quanto riguarda il protagonista mi è parso poco originale e mi sembrava di vedere in questa o quella idiosincrasia l'ombra di personaggi più famosi(da Nero Wolfe passando da Maigret per finire a Montalbano).

    ha scritto il 

Ordina per