Una raccolta di poesie che è macabro resoconto di un viaggio, attraversato da sensi di colpa e da una implorazione di spiritualità, in quelle sale inondate di sangue dove si macellano gli animali, "dove si esibisce la morte". Uno spazio di morte in c ...Continua
Massimo Belardi
Ha scritto il 14/09/10
letto ....

... in pochi minuti.

'Dalla vasca d'acqua bollente
emerge un enorme maiale
bianco come uno spettro
che oscilla impudico fino a quando
dal finestrone il sole
accende quintali di luce
'

  • 2 mi piace
A
Ha scritto il 11/09/10
siamo noi i bovini

alla fine, a pagina 89, la parola "indice" aveva un aspetto decisamente anatomico.

  • 1 mi piace
Persiana
Ha scritto il 08/05/10
ottantacinque regali
"Quando hanno tolto la luce la morte si è ricomposta per apparire subito dopo più nitida, più vergine" lavorare in un mattatoio e riuscire a scovarvi la poesia, non è da tutti e Ferrari la trova la poesia, in quei gesti così cruenti e definitivi parl...Continua
  • 9 mi piace
fiamma
Ha scritto il 11/01/10
raccolta/racconto che parla di morte- nel mattatoio in cui si mischiano carne, sangue, interiora. la crudeltà degli uomini e la paura degli animali; versi cruenti e desolati - eppure: poesia. (sebbene in un universo lontano da quel che piace a me) ...Continua
  • 3 mi piace
sister morphine
Ha scritto il 01/10/09

brutale e perfetto. lucido. grande.

  • 7 mi piace
  • 1 commento

-
Ha scritto il Apr 04, 2010, 20:17
Ho visto strisciare ombre impastate di umano e i pugnali disonorare la vendetta; ho visto dio calpestare un apostolo per arrivare dopo alla gabbia e l'aureola usata come filo di ferro per convincere un giovane toro a farsi santo.
Pag. 70
-
Ha scritto il Apr 04, 2010, 20:14
Sventrate intere famiglie, oggi lunedì di intensa macellazione. Una vacca ha partorito un vitello negli occhi la paura di nascere il foro in mezzo il nostro contributo a tranquillizzarlo.
Pag. 56
-
Ha scritto il Apr 04, 2010, 20:12
Un lungo, insopportabile ritardo. Poi il rumore dei camion le urla degli autisti le ultime preghiere delle bestie. Ricomincia la vita appaiono le forche le pistole, le falze, i coltelli.
Pag. 35
-
Ha scritto il Apr 04, 2010, 20:10
E' fuggito un toro nero erra sul cavalcavia impaurendo il traffico, lo rincorriamo impugnando coltelli bastoni elettrici e birre corre si ferma torna arrivano i carabinieri coi mitra, ora è steso su un velo d'erba e sussurra qualcosa alle mosche.
Pag. 25

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi