Macerie prime. Sei mesi dopo

Voto medio di 565
| 45 contributi totali di cui 42 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nasce il figlio di Cinghiale. Gli amici si riavvicinano. Niente è più come prima. Sei mesi dopo l'uscita di «Macerie prime», Zerocalcare torna con il capitolo conclusivo della sua storia più emblematica e contemporanea. Il senso di precarietà sociale ...Continua
Zio Gio
Ha scritto il 06/10/18
Mano pesante
Ci va giù duro Zerocalcare, dopo che sono passati sei mesi dallo tsunami emotivo del primo volume. Questa storia può lasciare interdetti, come lo sono rimasto io, ma la capacità di Michele di ritrarre le insicurezze della propria vita (e forse di que...Continua
Monica FattiFurbetta
Ha scritto il 29/09/18

Meno risate e più malinconia

p!o
Ha scritto il 10/09/18
La prima parte non mi aveva fatto impazzire e confermo il giudizio dopo la conclusione: da fan della prima ora non ho trovato il mordente delle storie precedenti, il lamento sulla precarietà della generazione, alla lunga, soffoca – forse – un po' tut...Continua
Andante con moto
Ha scritto il 05/09/18
Della noia, di un meriggiare pallido e assorto
Luce del sole che cala traspare dalle tende opache ad ogni meriggio io ti odio. L'ho trovata due giorni fa, questa poesia, incollata su un muro vicino casa. credo riassuma bene la mia opinione su questo fumetto. Un giudizio amaro e dato a malincuore...Continua
Ladygiodesi
Ha scritto il 03/09/18
Durante la lettura continuavo ad alternare risate improvvise a momenti di tristezza. Significa che l'autore è riuscito a farmi sentire viva, nel bene e nel male… Però, tolgo una stellina perché il lettering a volte è un po' confusionario, le parole n...Continua

Zeudi
Ha scritto il May 20, 2018, 09:51
Cinque stelle se le merita , perché oltre a farti ridere come sempre con pensare geniali, ti rispecchi sempre in quella generazione e nei suoi dubbi onnipresenti . Bravo Calcare!
Alesya
Ha scritto il May 15, 2018, 14:21
Ste sottotrame non si chiudono tutte contemporaneamente, e quando lo fanno non so manco se finiscono bene o male. Qualcuno magari scopre che certi problemi non sono insormontabili... e non è detto che risolve, ma almeno ritrova un po' di speranza. Al...Continua
Pag. 181
Alesya
Ha scritto il May 15, 2018, 13:56
Alla fine noi siamo sta roba qua. Sopravvissuti, imperfetti, pieni di cicatrici che ci siamo fatti tra di noi. Se ci guardi da vicino, ti accorgi che, non si sa come, restiamo attaccati. Siamo tenuti insieme con lo sputo. È così, quando attraversi la...Continua
Pag. 186

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi