Macerie prime. Sei mesi dopo

Voto medio di 472
| 38 contributi totali di cui 35 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Nasce il figlio di Cinghiale. Gli amici si riavvicinano. Niente è più come prima. Sei mesi dopo l'uscita di «Macerie prime», Zerocalcare torna con il capitolo conclusivo della sua storia più emblematica e contemporanea. Il senso di precarietà sociale ...Continua
Myeo
Ha scritto il 11/08/18
Dopo una lunga attesa e mille pensieri l'ho letto. Credo che le mie aspettative fossero troppo "alte" o semplicemente diverse; o forse mi aspettavo un lieto fine che però, come purtroppo succede troppo spesso nella vita reale, non c'è. Amaro dall'ini...Continua
Omar
Ha scritto il 18/07/18
Zerocalcare in questo volume (come nella prima parte) affina il suo stile, riuscendo a trattare tematiche, problemi e drammi della vita quotidiana sempre con taglio ironico, senza tuttavia sminuirli. Le tematiche sono quelle in cui chi come me è nato...Continua
Fradalla
Ha scritto il 17/07/18
Macerie di Prima Qualita'

Che dire? Zero Calcare é superbo

Kassim861
Ha scritto il 30/06/18
finito macerie prime- sei mesi dopo. storia più crepuscolare e amara rispetto al solito, certo che se per ogni libro deve metter na disgrazia per appiccicare la trama e trarne una morale non so se pò andare avanti a lungo. non mi è dispiaciuto tutto...Continua
Francesco Gallone
Ha scritto il 26/06/18
Bello é bello, sono contento che qualcuno mandi questi messaggi, coi propri libri, a questa generazione. Perciò gli perdono una soluzione troppo semplicistica e altamente retorica: chissene! Perché bello, è bello. Beh, magari bastava un volume solo.....Continua

Zeudi
Ha scritto il May 20, 2018, 09:51
Cinque stelle se le merita , perché oltre a farti ridere come sempre con pensare geniali, ti rispecchi sempre in quella generazione e nei suoi dubbi onnipresenti . Bravo Calcare!
Alesya
Ha scritto il May 15, 2018, 14:21
Ste sottotrame non si chiudono tutte contemporaneamente, e quando lo fanno non so manco se finiscono bene o male. Qualcuno magari scopre che certi problemi non sono insormontabili... e non è detto che risolve, ma almeno ritrova un po' di speranza. Al...Continua
Pag. 181
Alesya
Ha scritto il May 15, 2018, 13:56
Alla fine noi siamo sta roba qua. Sopravvissuti, imperfetti, pieni di cicatrici che ci siamo fatti tra di noi. Se ci guardi da vicino, ti accorgi che, non si sa come, restiamo attaccati. Siamo tenuti insieme con lo sputo. È così, quando attraversi la...Continua
Pag. 186

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi