Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Maestri

Di

Editore: BUR

3.4
(8)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 132 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8817029882 | Isbn-13: 9788817029889 | Data di pubblicazione: 

Genere: Education & Teaching , Non-fiction , Social Science

Ti piace Maestri?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Che cos’è un’educazione? Che correlazione c’è fra imparare e vivere? E cosa succede se nella vita si voleva soprattutto imparare, e ci si è trovati invece a insegnare e scrivere, “confondendo un po’ i due processi”?
Lo racconta nei suoi libri Luigi Meneghello, uno degli scrittori più insoliti e significativi del secondo Novecento. Veneto di Malo, dopo un’infanzia dialettofona, una gioventù segnata da studi “assurdamente brillanti” e dall’esperienza partigiana nelle formazioni di Giustizia e Libertà, decide di andarsene dall’Italia a cercare “un po’ di mentalità civile” in Inghilterra, dove insegnerà per molti anni all’Università di Reading.
Marco Paolini nella prefazione ricorda con affetto gli incontri con Meneghello, che aveva “il raro dono di farti dubitare di te stesso, di lasciarti il dubbio che in fondo se fai troppe cose non puoi mica farle bene”.
Nelle pagine raccolte in questo volume l’esigenza di precisione e intensità, il rigore etico, l’ironia si sprigionano da una scrittura scintillante, caratterizzata dalla frizione fra alto e basso, fra parlato e scritto, nonché da triangolazioni fra italiano letterario, dialetto vicentino e lingua inglese.
Maestri è un viaggio attraverso le figure decisive per la formazione culturale e morale di Meneghello, conosciute in aule scolastiche e universitarie, da partigiano e da “dispatriato”, che hanno fatto maturare in lui la coscienza del rapporto fra “autentico” e “inautentico”: in altre parole il senso del “dovere elementare, testimoniando sui fatti della patria e nostri, di non raccontare balle”.
Ordina per
  • 4

    commuove meneghello nel ricordare i suoi maestri. verrebbe da dire che i una sana lontananza dall'italia aiuta a diventare un buon italiano, che inquadra la cultura del nostro paese in un'ottica ...continua

    commuove meneghello nel ricordare i suoi maestri. verrebbe da dire che i una sana lontananza dall'italia aiuta a diventare un buon italiano, che inquadra la cultura del nostro paese in un'ottica prive delle solite distorsioni.

    ha scritto il 

  • 2

    Questa raccolta di brani sparsi dei libri di M. hanno in comune l'argomento dei maestri (di vita, di scuola, di pensiero). Mentre, da un lato, sono interessanti poichè narrano della gioventù dello ...continua

    Questa raccolta di brani sparsi dei libri di M. hanno in comune l'argomento dei maestri (di vita, di scuola, di pensiero). Mentre, da un lato, sono interessanti poichè narrano della gioventù dello scrittore - e vista l'età hanno a che fare con i tempi del Mito, della guerra e dell'anteguerra, della Resistenza e dei giovani impegnati in discussioni su Croce e Gentile - dall'altro sono assai barbosi - perchè parlano del Mito, della guerra e dell'anteguerra, di Croce e Gentile. La scrittura di M. non è per me.

    ha scritto il