Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Magya

Septimus Heap Vol. 1

By Angie Sage

(94)

| Paperback | 9788862560986

Like Magya ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Dicono che il settimo figlio di un settimo figlio dotato di Magya sia più Magyco dei suoi simili; dicono che avrà un destino prodigioso, al punto che i suoi poteri fanno gola anche a chi intende servirsene per scopi malvagi. Purtroppo il piccolo Sept Continue

Dicono che il settimo figlio di un settimo figlio dotato di Magya sia più Magyco dei suoi simili; dicono che avrà un destino prodigioso, al punto che i suoi poteri fanno gola anche a chi intende servirsene per scopi malvagi. Purtroppo il piccolo Septimus, settimo figlio di Silas e Sarah, viene dato per morto appena nato; ma mentre la levatrice porta via il fagotto alla madre sconvolta, ecco che Silas trova una bambina dagli occhi viola abbandonata nella Foresta. La porta a casa e Sarah l’accoglie con tutto il suo amore... Ma chi è quella bambina, e cosa è accaduto di Septimus?
Il primo volume di una saga a un tempo tradizionale e originalissima, che restituisce freschezza e novità ai temi familiari del fantastico e del romanzo d’avventura.

58 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Non fatevi ingannare...

    ...dalle mie tre stelline. Magya mi è piaciuto. In alcuni punti l'ho adorato, ma non è un capolavoro. Non saprei dirvi perché, non ha pecche di originalità, né di scorrevolezza, né tantomeno di ortografia. Più che altro non ha quel non so che, che te ...(continue)

    ...dalle mie tre stelline. Magya mi è piaciuto. In alcuni punti l'ho adorato, ma non è un capolavoro. Non saprei dirvi perché, non ha pecche di originalità, né di scorrevolezza, né tantomeno di ortografia. Più che altro non ha quel non so che, che te lo fa piacere da quattro stelle. Di cinque neanche a parlarne.
    Beh, forse gli darei 3 stelle e mezzo, se solo potessi...
    Comunque è una lettura gradevole, che ti porta in un mondo incantato, in un mondo antico pieno di creature fantasmagoriche! E ti fa un po' tornare bambino, con risate e buffi personaggi ;)

    Is this helpful?

    @nto! said on Aug 2, 2012 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    Che cos'è la MAGYA? essere un mago ordinario e vivere felice e disordinato con moglie e sette figli in un'unica stanza dietro la porta rossa, in via Su e Giù, nella Babilonia; o essere una principessa, ma non saperlo; o essere una Strega Bianca, un'a ...(continue)

    Che cos'è la MAGYA? essere un mago ordinario e vivere felice e disordinato con moglie e sette figli in un'unica stanza dietro la porta rossa, in via Su e Giù, nella Babilonia; o essere una principessa, ma non saperlo; o essere una Strega Bianca, un'anziana signora amabile e un po' stramba, che non sa cucinare, si veste in modo orribile, non fa male a una mosca ma custodisce un grande segreto... Angie Sage racconta in questo romanzo, il primo dopo una lunga serie di libri illustrati, l'avventura di tre ragazzi nella torre dei maghi, nei tubi delle discariche, nelle foreste stregate...

    Is this helpful?

    Silvia Marcaurelio said on Jul 23, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Septimus Yawn

    Sbadigli a profusione, errori di traduzione come se piovesse (signor traduttore, io capisco che in inglese il congiuntivo non esista, ma in italiano sì, e andrebbe messo dove richiesto...), errori persino ortografici (maiuscole e minuscole, queste sc ...(continue)

    Sbadigli a profusione, errori di traduzione come se piovesse (signor traduttore, io capisco che in inglese il congiuntivo non esista, ma in italiano sì, e andrebbe messo dove richiesto...), errori persino ortografici (maiuscole e minuscole, queste sconosciute).
    Idea carina, trama avvincente, ma farraginosa nel complesso. Questo romanzo presenta momenti di stasi seguiti da improvvisi slanci iperbolici da montagne russe.
    Descrizioni al limite del ridicolo per la loro inutile prolissità e dovizia di particolare mentre ci sono personaggi con lacune spaventose nel loro passato che costringono a continue riletture per capire perchè-faceva-cosa. In sostanza avrebbe avuto bisogno di una bella ripassata;-)

    Ci sono altri volumi della serie ? no, dai, sul serio?
    Sarei tentata di leggerli solo per il gusto di sapere se sono tutti noiosi come questo.

    Is this helpful?

    Chris72 said on Mar 5, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    mi è piaciuto!!!

    Sono felice perchè ho trovato un altro bel fantasy.... adoro la letteratura per ragazzi intelligente e versatile e questo o è ampiamente. Mi ha divertito e fatto trepidare e adesso.... mi fa continuare.....

    Is this helpful?

    Klandestinho said on Feb 27, 2012 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Primo libro di Angie Sage e penso sia andata più che bene. La struttura è scorrevole, un po' troppo favola, un po' meno fantasy ma di sicuro la Salani ci ha azzeccato per l'ennesima volta. La Sage è stata brava a non copiare la Rowling, e parlando di ...(continue)

    Primo libro di Angie Sage e penso sia andata più che bene. La struttura è scorrevole, un po' troppo favola, un po' meno fantasy ma di sicuro la Salani ci ha azzeccato per l'ennesima volta. La Sage è stata brava a non copiare la Rowling, e parlando di maghi,streghe e magie, non deve essere stato per nulla facile. I personaggi sono scarsamente caratterizzati così come l'ambientazione. Di fatto non si capisce dove sia situato il luogo del racconto ne il tempo.
    A primo acchito 3 bambini con poteri magici possono fuorviare, ma del più famoso maghetto, non v'è traccia anche se ad unire le due saghe c'è la sofferenza, l'emarginazione, durante l'infanzia.
    Una nota di sicuro interesse è la bravura della Sage nell'inserire in una favola, l'alto senso di amicizia e gratitudine che in più di una volta sono sottolineate all'interno della narrazione con vari protagonisti.
    Non c'è che dire, un romanzo alla Harry Potter , che non copia Harry Potter, ben riuscito. Per grandi e piccini indifferentemente.

    Is this helpful?

    Nilo said on Oct 17, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book