Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mai venga il mattino

Di

Editore: Mondadori (oscar)

4.3
(27)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 154 | Formato: Tascabile economico | In altre lingue: (altre lingue) Inglese

Isbn-10: A000047498 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Altri , Copertina rigida

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Mai venga il mattino?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    5

    Lessi questo libro tanti anni fa e non ne conoscevo l'autore. Fui attratto dalle note di copertina e decisi di comprarlo. Mai scelta casuale fu più azzeccata: si tratta di una storia livida, struggente e amara. Lefty e Steffi sono due giovani, il primo pugile e l'altra costretta a prostituiri da ...continua

    Lessi questo libro tanti anni fa e non ne conoscevo l'autore. Fui attratto dalle note di copertina e decisi di comprarlo. Mai scelta casuale fu più azzeccata: si tratta di una storia livida, struggente e amara. Lefty e Steffi sono due giovani, il primo pugile e l'altra costretta a prostituiri da una vita vuota e povera, che cercano disperatamente il riscatto in un'America ben diversa da quella delle opportunità e del grande sogno. Il finale è amaro: quando Lefty finalmente sembra essere riuscito a trovare la sua strada tanto da sperare di sottrarre Steffi alla strada, viene arrestato per un omicidio compiuto anni prima. Splendido!

    ha scritto il 

  • 0

    "bisognerebbe leggere, credo, soltanto i libri che mordono e pungono. se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? affiché ci renda felici, come scrivi tu? dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo event ...continua

    "bisognerebbe leggere, credo, soltanto i libri che mordono e pungono. se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? affiché ci renda felici, come scrivi tu? dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo eventualmente scriverli noi. ma noi abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio, un libro dev'essere la scure per il mare gelato dentro di noi." (franz kafka)

    ha scritto il 

  • 5

    Vedo che questo romanzo è poco conosciuto. Male. Leggetelo, compratelo, diffondetelo. Molto bello, però attenzione, è per lettori duri: crudele, violento, cinico, amaro.

    ha scritto il 

  • 0

    se Otto Preminger ha fatto un gran film da un suo libro; se Lou Reed ci ha fatto una magnifica canzone da un altro; se Kurt Vonnegut lo ammirava incondizionatamente (e addirittura Ernest "Pavone" Hemingway ne parlò molto bene pubblicamente); se Simone de Beauvoir ci si fidanzò (a distanza ma eran ...continua

    se Otto Preminger ha fatto un gran film da un suo libro; se Lou Reed ci ha fatto una magnifica canzone da un altro; se Kurt Vonnegut lo ammirava incondizionatamente (e addirittura Ernest "Pavone" Hemingway ne parlò molto bene pubblicamente); se Simone de Beauvoir ci si fidanzò (a distanza ma erano proprio fidanzati) una ragione ci sarà.

    ha scritto il