Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Maigret e il signor Charles

By Georges Simenon

(50)

| Mass Market Paperback

Like Maigret e il signor Charles ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

34 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Simenon si congeda da noi regalandoci un ultimo grande Maigret, confermandosi un maestro dell'analisi e dell'indagine psicologica

    Is this helpful?

    Andycarb said on Aug 19, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Simenon non si smentisce, fino alla fine.
    Personaggi tratteggiati con maestria e ambientazioni credibili con un Maigret vicino alla pensione che non vuole nomine ma la vita vera.

    Is this helpful?

    Ananda said on Jun 27, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ultimo romanzo in assoluto di Simenon, e anche questo coinvolge. Il meccanismo del racconto è sempre lo stesso ma non stanca mai.

    Is this helpful?

    G Lupini said on May 20, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Dell’ultimo dei 75 romanzi su Maigret – finito a Epalinges, l’11 febbraio 1972 – possiedo un vecchio Oscar Mondadori, nella traduzione di Elena Cantini, pieno di refusi, reso prezioso dalla copertina di Ferénc Pinter.

    Simenon comincia con una rinu ...(continue)

    Dell’ultimo dei 75 romanzi su Maigret – finito a Epalinges, l’11 febbraio 1972 – possiedo un vecchio Oscar Mondadori, nella traduzione di Elena Cantini, pieno di refusi, reso prezioso dalla copertina di Ferénc Pinter.

    Simenon comincia con una rinuncia: a tre anni dalla pensione, il commissario si sente proporre la nomina a capo della Polizia giudiziaria e decide di non accettarla. Non vuole chiudersi in un ufficio, preferisce le indagini, gli spazi aperti, il contatto con le persone, lo sforzo di coglierne l’essenza.

    È il 21 marzo e “per una volta, la primavera era puntuale, l’aria era trasparente, il cielo azzurro pallido e le gemme già gonfie”. Ed ecco che gli si presenta una donna visibilmente infelice, ricca e alcolizzata, ripetutamente tradita dal marito, un famoso notaio. Nathalie si è spinta dal commissario perché trova inspiegabile il mancato ritorno a casa di Gérard, scomparso da più di un mese. Fra i coniugi non c’è amore, i tradimenti del notaio Sabin-Levesque sono noti a molti, ha una passione per le spogliarelliste, le entraîneuse dei locali notturni (ma sugli affari è coscienzioso e inappuntabile). Dopo appena tre mesi di vita comune, il notaio aveva ripreso la vita da scapolo.
    Maigret prova inquietudine davanti a Nathalie, la trova molto intelligente, le chiede se è mai stata felice e lei risponde: “Mai. Non so cosa significhi questa parola”. In seguito, osservandola con la consueta acutezza introspettiva, il commissario ne coglie l’ambiguità: “suscitava pietà ma era anche un po’ irritante”.

    I poli di questa investigazione sono un uomo di successo – allegro, cordiale e generoso – sempre alla ricerca di evasioni sentimentali, e una donna ripiegata su se stessa – alcolizzata e priva di spinta vitale – incapace di alcun desiderio.

    Is this helpful?

    Rudi said on May 18, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    la paglia nell'occhio

    insopportabile Simenon e il suo alter ego Maigret perbene e moralista, che non si accorge che il mondo cambia, e segue sempre stereotipi. I poveri invidiano i ricchi, le mogli vogliono ereditare dai mariti, i portinai spettegolano, e una Parigi che s ...(continue)

    insopportabile Simenon e il suo alter ego Maigret perbene e moralista, che non si accorge che il mondo cambia, e segue sempre stereotipi. I poveri invidiano i ricchi, le mogli vogliono ereditare dai mariti, i portinai spettegolano, e una Parigi che sembra uno sfondo teatrale.

    Is this helpful?

    lunatica said on Jan 23, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ci sono persone che hanno doppie vite, di giorno irreprensibili Notai e di notte si trasformano in tanti signor Charles e danno libero sfogo alla loro inclinazione naturale. Solo che quando viene assassinato un Signor Charles, si scoprono mille cose ...(continue)

    Ci sono persone che hanno doppie vite, di giorno irreprensibili Notai e di notte si trasformano in tanti signor Charles e danno libero sfogo alla loro inclinazione naturale. Solo che quando viene assassinato un Signor Charles, si scoprono mille cose che la pseudo-normalità aveva tenuto nascoste. Maigret indaga in questi due mondi, quello serio della borghesia e quello frivolo dei night, fino a scoprire che e come si intersecano. Il solito Simenon che lavora sulla psicologia, con un finale un pò scialbo!!!!

    Is this helpful?

    Dario said on Dec 23, 2012 | 1 feedback

Book Details

Improve_data of this book

Groups with this in collection