Malefica

Trasformare la rabbia femminile

Voto medio di 21
| 6 contributi totali di cui 3 recensioni , 3 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Malefica è l’archetipo della donna tradita, a cui l’uomo ha sottratto le ali per soddisfare la propria sete di potere. Ogni donna ha portato dentro di sé la sua stessa rabbia nei confronti degli uomini. Oggi, però, questo dolore può essere ...Continua
Ha scritto il 27/05/17
“Dentro a ogni donna c’è una parte sacra che lotta per emergere”.Ne parla Maura Gancitano nel suo libro “Malefica. Trasformare la rabbia femminile”. L’autrice ci guida nella rilettura del film “che molti hanno amato e che altrettanti ...Continua
Ha scritto il 19/12/16
intelligente
Partendo dalle fiabe e da un film (che ora devo assolutamente vedere), l'autrice (che conosco ed è una bella persona) analizza come le donne oppresse abbiano sviluppato una rabbia che devono in qualche modo trasformare senza scagliarsi contro le ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 06/11/15
Venite a leggere la mia recensione qui! :) http://fidibooksblog.blogspot.it/2015/11/malefica-trasformare-la-rabbia.html?zx=d31a4e781e78b450

Ha scritto il Aug 23, 2015, 09:04
Medea e Lilith […] Scelgono la distruzione, scelgono la libertà, ma rimangono vittime della rabbia.
Pag. 68
Ha scritto il Aug 23, 2015, 09:03
«Io sono diversa, e se la diversità è nella mia natura, dov’è la mia colpa? Forse che potete accusare la tigre per essere selvaggia, o il vento per essere... Chi siete voi per incriminare il destino?»
Pag. 62
Ha scritto il Aug 23, 2015, 09:03
«Malefica spesso vagava solitaria, e a volte si chiedeva dove potesse mai essere Stefano. L’avidità e l’invidia degli uomini per lei erano incomprensibili, ma avrebbe imparato a conoscerle».
Pag. 37

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi