Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Manola

Di

Editore: A. Mondadori (Oscar bestsellers; 1011)

3.0
(1007)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 249 | Formato: Paperback | In altre lingue: (altre lingue) Tedesco

Isbn-10: 8804472138 | Isbn-13: 9788804472131 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: eBook , Copertina rigida

Genere: Family, Sex & Relationships , Fiction & Literature , Humor

Ti piace Manola?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ortensia, spettrale e nerovestita, e Anemone, raggiante e coloratissima: duegemelle talmente diverse da rappresentare gli opposti archetipi dellafemminilità. Introversione contro estroversione, profondità contro superficie,tanti problemi contro nessun problema. Ma con tutte le loro differenze,Ortensia e Anemone sono accomunate da un'esilarante capacità di raccontarsi,da una gustosissima rappresentazione-confessione della propria femminilità. Enon solo. Si scoprirà che i ruoli si possono benissimo invertire: che ladonna nera e la donna variopinta non sono due entità distinte, due estraneesorelle, ma le due facce della luna.
Ordina per
  • 2

    Questo ...proprio no!

    Direi che non mi è piaciuto. Anche se a tratti può sembrare divertente alla fine l'ho trovato piuttosto scadente. Forse perché avendo letto l'altra Mazzantini non ero proprio pronta a questo tipo di r ...continua

    Direi che non mi è piaciuto. Anche se a tratti può sembrare divertente alla fine l'ho trovato piuttosto scadente. Forse perché avendo letto l'altra Mazzantini non ero proprio pronta a questo tipo di romanzo.

    ha scritto il 

  • 3

    Tutta un'altra storia

    Ho letto diversi libri dell'autrice, ma un romanzo del genere da lei proprio non me l'aspettavo! Potrà essere demenziale, a volte osceno, ma a me è piaciuto. Mi ha divertito, forse perché ha un tipo d ...continua

    Ho letto diversi libri dell'autrice, ma un romanzo del genere da lei proprio non me l'aspettavo! Potrà essere demenziale, a volte osceno, ma a me è piaciuto. Mi ha divertito, forse perché ha un tipo di umorismo che apprezzo.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Una rivalutazione

    É il secondo libro che leggo dell'autrice, dopo Venuto al mondo ho pensato di non poterle dare una seconda chance.
    Poi ho avuto in prestito Manola e ho avuto modo di rivalutare la Mazzantini. Questa t ...continua

    É il secondo libro che leggo dell'autrice, dopo Venuto al mondo ho pensato di non poterle dare una seconda chance.
    Poi ho avuto in prestito Manola e ho avuto modo di rivalutare la Mazzantini. Questa tragi-commedia mi è parsa avere una sostanza (che nell'altro libro non ho trovato) e la scrittura, nella sua drammaticità, fa sorridere (mi é rimasta impressa la scena della cacca in barattoli!).
    Vediamo, se mi prestano un altro suo libro non mi tiro indietro.

    ha scritto il 

  • 3

    Innanzitutto è perfettamente inutile paragonarlo ad altri libri della Mazzantini. Solo perchè ha scritto libri di un certo tipo, non vuol dire che debba scrivere sempre e solo nello stesso modo.
    Manol ...continua

    Innanzitutto è perfettamente inutile paragonarlo ad altri libri della Mazzantini. Solo perchè ha scritto libri di un certo tipo, non vuol dire che debba scrivere sempre e solo nello stesso modo.
    Manola è assurdo, esagerato, a tratti disgustoso e osceno, surreale e in qualche punto divertente.
    NON leggetelo solo perchè vi sono piaciuti gli altri romanzi della Mazzantini, ne restereste delusi.
    Leggetelo se volete provare qualcosa di totalmente fuori dagli schemi e sopra le righe in modo eccessivo.
    Le due sorelle che si raccontano a Manola, sono talmente esagerate che risultano difficili da digerire, ma stranamente non si riesce ad interrompere la lettura, perchè da qualche parte dovranno pur andare a parare... no?

    ha scritto il 

Ordina per