Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Manuale del film

Linguaggio, racconto, analisi

Di ,

Editore: UTET (Università)

3.9
(278)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 336 | Formato: Altri

Isbn-10: 8877503068 | Isbn-13: 9788877503060 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Disponibile anche come: Paperback

Genere: Non-fiction , Da consultazione , Textbook

Ti piace Manuale del film?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Ordina per
  • 4

    Molto interessante, ottimo strumento di analisi del film.
    Ogni capitolo è dedicato a un tema: soggetto, sceneggiatura, montaggio,..
    I momenti migliori sono le analisi delle sequenze di film famosi di cui sono riportati in foto alcuni fotogrammi.

    ha scritto il 

  • 5

    Fondamentale

    Se ti piace il Cinema, se desideri conoscerlo a fondo, se ogni tanto sorge il sospetto che il Cinema tu lo possa fare, criticare, raccontare, e farlo diventare la tua vita... beh, se tutto ciò è vero, il "Manuale del Film" di Gianni Rondolino e Dario Tomasi non può che diventare uno dei volumi di ...continua

    Se ti piace il Cinema, se desideri conoscerlo a fondo, se ogni tanto sorge il sospetto che il Cinema tu lo possa fare, criticare, raccontare, e farlo diventare la tua vita... beh, se tutto ciò è vero, il "Manuale del Film" di Gianni Rondolino e Dario Tomasi non può che diventare uno dei volumi di riferimento della tua biblioteca specializzata.
    L'ho dovuto studiare - in fretta e furia - per un esame universitario, e non sono mai stato così felice di passare il mio tempo sui libri. Per la cornaca - e senza esibizionismo: 30 e lode. Forse non poteva essere altrimenti.
    Appassionante, se capite ciò che voglio dire.
    Importantissimo. Dunque: cinque stelle.

    Dalla quarta di copertina:
    Un testo essenziale per comprendere il linguaggio cinematografico in tutte le sue componenti: dalla sceneggiatura al racconto, dal punto di vista della macchina da presa a quello dei personaggi, dal fuori campo ai movimenti di macchina, dal montaggio al rapporto tra suono e immagine, con ampie analisi di scene e sequenze tratte da film che appartengono a diversi momenti della storia del cinema, a differenti generi, stili e autori.

    ha scritto il 

  • 4

    Un manuale ben fatto, sulle tecniche cinematografiche, dalla sceneggiatura al montaggio. Si legge in poche ore e da un buon primo approccio a questo linguaggio portando anche molti esempi. Peccato che nel dvd allegato non siano presenti le scene portate ad esempio (o quantomeno non tutte).

    ha scritto il 

  • 3

    Letto per aiutare Simo a fare l'esame di filmologia. Interessante saggio su come si esprime la narrazione nel cinema, attarverso quali elementi peculiari si realizza un racconto cinematografico.
    Sceneggiatura e racconto; inquadratura; montaggio; suono e immagine; analisi del film.
    All ...continua

    Letto per aiutare Simo a fare l'esame di filmologia. Interessante saggio su come si esprime la narrazione nel cinema, attarverso quali elementi peculiari si realizza un racconto cinematografico.
    Sceneggiatura e racconto; inquadratura; montaggio; suono e immagine; analisi del film.
    Alla fine abbiamo scelto
    LA FINESTRA SUL CORTILE
    I QUATTROCENTO COLPI
    TAXI DRIVER.
    L'esame è andato bene.

    ha scritto il 

  • 3

    Forse un tantino "scolastico", ma essenziale per colmare delle lacune riguardanti il lato tecnico del cinema: movimenti di macchina, montaggio, sonoro, inquadrature, piani..ecc. Il tutto, spiegato attraverso semplici ma funzionali esempi tratti dalle più disparate pellicole.

    ha scritto il 

  • 4

    Una lettura interessante, al di là dei compiti e degli obblighi dati dallo studio, che mi aiuterà ad apprezzare meglio anche i prossimi film al cinema. Chiaro, conciso, interessante... Davvero utile!

    ha scritto il 

  • 4

    Guida essenziale al cinema.

    Il libro, veramente chiaro e ben organizzato, spiega attraverso esempi e sequenze di fotogrammi i diversi aspetti di un film( la sceneggiatura, l'inquadratura, il montaggio, il suono ) e come questi siano stati utilizzati nel tempo da diverse "scuole" del "pensiero cinematografico".
    Per me, ...continua

    Il libro, veramente chiaro e ben organizzato, spiega attraverso esempi e sequenze di fotogrammi i diversi aspetti di un film( la sceneggiatura, l'inquadratura, il montaggio, il suono ) e come questi siano stati utilizzati nel tempo da diverse "scuole" del "pensiero cinematografico".
    Per me, appassionato "della domenica" di cinema, è stato affascinante scoprire quanti dettagli, di cui lo spettatore non smaliziato generalmente non è cosciente, concorrano a "costruire un film" e ad ottenere un certo effetto (una sensazione, o anche la comunicazione "sottile" di un messaggio attraverso le immagini ) sullo spettatore.
    La cinepresa ha la stessa funzione del narratore in un racconto: il cinema è un vero e proprio linguaggio, che però, esprimendosi attraverso le immagini, riesce forse ad incidere (suscitare emozioni, tensioni) più direttamente sulla psiche dello spettatore rispetto alla parola scritta.
    Mi sono reso conto con questa lettura che usare un linguaggio così espressivo, ma anche ambiguo e soggetto all' interpretazione dello spettatore, richiede molto mestiere e nei casi migliori anche arte.
    Una lettura interessante per chiunque vada più di una volta all'anno al cinema ed abbia la volontà di comprendere un film in una maniera più profonda rispetto a quella che si esprime nel semplice verdetto: "mi è piaciuto"/"non mi è piaciuto".

    ha scritto il