Manuale dell'imperfetto viaggiatore

Voto medio di 653
| 59 contributi totali di cui 55 recensioni , 4 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
"Il viaggio è una questione secondaria. A me interessano i viaggiatori" afferma Beppe Severgnini introducendo questo libro. "Eravamo turisti. Siamo diventati viaggiatori. Imperfetti, ma viaggiatori" sostiene l'autore. Siamo curiosi, rumorosi, ... Continua
Ha scritto il 26/06/17
Sarcasmo e ironia non sono la stessa cosa
In questo volumetto Beppe Severgnini, viaggiatore per contratto, pretende di illustrare vizi e difetti degli italiani in viaggio. Nel libro precedente, “Italiani con valigia”, dopo qualche osservazione banale ma in parte condivisibile, parla ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 03/04/16
Divertente e leggero.
  • Rispondi
Ha scritto il 12/04/15
Gli italiani all'estero visti sotto l'impietosa e ironica lente di un fine osservatore.
  • Rispondi
Ha scritto il 30/07/14
Cosa c'è di meglio da leggere in aeroporto prima di partire per le vacanze di un Manuale dell'imperfetto viaggiatore? Ho trovato questo pseudo-manuale divertente e pericolosamente efficace nel ritrarre il tipico (e temuto) turista italiano in varie ..." Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il 29/11/13
Libro piacevole che si lascia leggere facilmente. Divertente e ironico ritratto del turista poco viaggiatore; si ritrovano parecchi tratti caratteristici dell'italiano medio in vacanza.
  • Rispondi

Ha scritto il Jun 07, 2013, 16:00
Tutti vorremmo che la nostra vicenda personale avesse un interesse universale. Invece le infanzie sono come le diapositive: interessano soprattutto al proprietario.
Pag. 42
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 11, 2011, 06:32
- Alcune definizioni sono capolavori di understatement; altre contengono geniali omissioni; altre ancora sono gioielli di diplomazia. Qualche esempio: viaggio con volo riservati – sarete imbarcati su un charter. Trasferimento collettivo ... Continua...
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 16, 2009, 14:47
Gli italiani sono come calcolatori elettronici manovrati da un neonato: alternano intuizioni geniali a clamorose cantonate.
Pag. 206
  • Rispondi
Ha scritto il Aug 16, 2009, 14:46
Se le stagioni avessero il passaporto, l'autunno sarebbe inglese; l'inverno russo; la primavera, americana. Ma l'estate, senza dubbio, è italiana. L'estate è emotiva, relativa, esagerata. Nel caldo le convenzioni sociali si stemperano; le regole si ... Continua...
Pag. 103
  • Rispondi

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi