Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Manuale di sopravvivenza per psico-pazienti

Come orientarsi nella giungla delle terapie della mente

By Giorgio Nardone

(3)

| Mass Market Paperback | 9788850224753

Like Manuale di sopravvivenza per psico-pazienti ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Quando ci ammaliamo ci troviamo di fronte alla scelta fondamentale, e importantissima, della persona che ci aiuterà a superare il momento difficile nel quale ci troviamo. Il crocevia della decisione è sempre arduo da affrontare, ma lo è molto di più Continue

Quando ci ammaliamo ci troviamo di fronte alla scelta fondamentale, e importantissima, della persona che ci aiuterà a superare il momento difficile nel quale ci troviamo. Il crocevia della decisione è sempre arduo da affrontare, ma lo è molto di più se in quel momento non stiamo bene e siamo quindi più fragili, più confusi, più vulnerabili. Se poi la malattia che ci affligge è una cosiddetta «malattia della mente», lo sconcerto davanti alla vastità dell’«offerta» può portare all’immobilismo o a una decisione non consapevole, casuale. Giorgio Nardone, ricercatore di fama internazionale e terapeuta egli stesso, ha saltato la barricata per unirsi alle schiere dei pazienti, calandosi nei loro panni ed esplorando da questa prospettiva le attuali offerte della psichiatria e della psicoterapia. Questo libro, ormai un classico del genere, rappresenta una guida preziosa e insostituibile per trovare il terapeuta giusto con il minimo costo personale, esistenziale ed economico.

0 Reviews

Loginor Sign Upto write a review

Book Details

  • Rating:
    (3)
    • 3 stars
  • Mass Market Paperback 108 Pages
  • ISBN-10: 8850224753
  • ISBN-13: 9788850224753
  • Publisher: TEA
  • Publish date: 2006-01-01
Improve_data of this book

Groups with this in collection

Margin notes of this book