Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Mare e Sardegna

By David Herbert Lawrence

(36)

| Others | 9788886109468

Like Mare e Sardegna ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Nell'inverno del 1921 lo scrittore inglese D.H. Lawrence e la moglie Frida intraprendono un viaggio in Sardegna. Fra spostamenti in ferrovia e nei primi pullman che percorrono le strade dell'isola Lawrence traccia suggestivi percorsi antropologici e Continue

Nell'inverno del 1921 lo scrittore inglese D.H. Lawrence e la moglie Frida intraprendono un viaggio in Sardegna. Fra spostamenti in ferrovia e nei primi pullman che percorrono le strade dell'isola Lawrence traccia suggestivi percorsi antropologici e poetici, presagendo la fine di quello stesso mondo antico che egli descrive.

16 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 2 people find this helpful

    Comes over one an absolute necessity to move. And what is more, to move in some particular direction. A double necessity then: to get on the move, and to know whither.

    Quello sopra nel titolo e' l'incipit del libro: dunque "muoversi" (non viaggiare) e muoversi in una "particolare" direzione, due "necessita'".

    D.H.Lawrence e' stato importante scrittore (e non solo, anche saggista, poeta e pittore):

    http://it.wikip ...(continue)

    Quello sopra nel titolo e' l'incipit del libro: dunque "muoversi" (non viaggiare) e muoversi in una "particolare" direzione, due "necessita'".

    D.H.Lawrence e' stato importante scrittore (e non solo, anche saggista, poeta e pittore):

    http://it.wikipedia.org/wiki/David_Herbert_Lawrence

    http://www.dh-lawrence.org.uk/default.html

    Figura di punta tra gli scrittori dei primi decenni del '900, sia per la sua scrittura che per le sue trame e personaggi, narrativa innovativa e di rottura nell'Inghilterra appena post-Vittoriana.

    Non si puo' catalogarlo come "viaggiatore" ed autore di "letteratura di viaggio" (almeno nelle accezioni tipiche, ammesso che ci siano) sebbene si "mosse" in varie parti del mondo, per diversi motivi non ultimo il fuggire dall'Inghilterra a causa della nazionalita' di sua moglie Frieda, tedesca, e quindi sospettato di spionaggio.

    Nel gennaio 1921 intraprese un viaggio, solo nove giorni in Sardegna, partendo dalla Sicilia, dove abitava temporaneamente, in nave fino a Cagliari, poi treno e corriera nell'interno della Sardegna, Gennargentu e Nuoro, poi costa est (Orosei), quindi nave per Civitavecchia, treno fino a Napoli e nave fino a Palermo.

    Ritengo questo bellissimo libro, letto proprio dove passo' Lawrence che viaggio' con l'a-r (cosi' nel testo, cioe' l'Ape Regina, Queen Bee, sua moglie Frieda) non tanto un libro di viaggio (in parte lo e') bensi' un "romanzo di viaggio", nel senso che Lawrence crea/ricrea personaggi e situazioni come nei suoi romanzi, come stile e come ritmo.
    Creatore nei suoi romanzi di personaggi e situazioni spesso a forte carattere autobiografico (in particolare il rapporto complesso con la madre).

    Naturalmente l'impianto descrittivo che riguarda la Sardegna di quasi cento anni fa, la Sardegna del profondo interno, e' di grande interesse, oltre alle sue riflessioni su diversi argomenti.
    Lawrence conosceva abbastanza bene l'italiano e quindi era in grado di capire e valutare.

    Spesso bizzarro nelle sue opinioni e sempre di grande efficacia descrittiva.

    Spesso divertente per il suo "humor" (scontroso) ma preciso.

    http://ilbauleideale.blogspot.it/2013/07/in-sardegna-co…
    http://it.wikipedia.org/wiki/Mare_e_Sardegna
    http://en.wikipedia.org/wiki/Sea_and_Sardinia

    Il libro comprende dipinti di Jan Juta, pittore amico di Lawrence, dipinti bellissimi e di grande originalita', anche in riferimento alla loro epoca, 1921.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Jan_Juta

    Tre dipinti dal libro:
    http://3.bp.blogspot.com/-xXZNkaAkNbM/T3TLVQuAPKI/AAAAA…
    http://4.bp.blogspot.com/-ej_qoje0WA4/T2hbztLVNaI/AAAAA…
    http://3.bp.blogspot.com/-qMSWaezGVrM/UfGFKhlxhnI/AAAAA…

    Lawrence passo' da Tonara, localita' nella Barbagia, gia' famosa allora per il suo squisito torrone:
    http://cucina.corriere.it/cucinatipici/sardegna/164/tor…
    Che per i "viaggiatori" di oggi fornisce un gelato al torrone sublime.

    Alcune pagine:
    http://tonarasardegna.blogspot.it/2012/03/tonara-lawren…

    Libro in italiano:
    http://www.sardegnacultura.it/documenti/7_87_2006073115…

    Libro in lingua originale:
    http://www.gutenberg.org/files/37206/37206-h/37206-h.ht…

    Lawrence poeta:

    Alla finestra
    Si piegano i pini ad ascoltare i mormorii del vento autunnale
    che i neri pioppi fa agitare in un isterico riso
    mentre la casa del giorno lentamente chiude le sue imposte
    orientali.
    In fondo alla valle, confusamente le lapidi del cimitero - lontane
    si raggruppano, avvolgendo la loro vaghezza nel grigio sudario
    della nebbia,
    ormai che nel crepuscolo i lampioni all'improvviso hanno
    iniziato a sanguinare.
    Fuori dalla finestra volano le foglie e passando una parola
    pronunciano al viso che fissa l'esterno, guardando
    se soffia la notte un pensiero o un messaggio sui vetri.

    Lawrence pittore:
    http://touchstonetaos.files.wordpress.com/2014/04/lawre…

    Is this helpful?

    Omero"On the Road" said on Sep 14, 2014 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    All'inizio della lettura mi è parso un libro inutile e presuntuoso. Lo straniero che visita la Sardegna un po' schifato con la presenza costante della propria superiorità. Poi mi sono in parte ricreduto perché scorre abbastanza piacevolmente. In gene ...(continue)

    All'inizio della lettura mi è parso un libro inutile e presuntuoso. Lo straniero che visita la Sardegna un po' schifato con la presenza costante della propria superiorità. Poi mi sono in parte ricreduto perché scorre abbastanza piacevolmente. In generale un libro minore dell'autore che viene commercializzato solo in Sardegna, immagino ai fini di ottenere contributi dato che in una biblioteca ne ho trovato cinque copie mai sfogliate.
    Evitabile

    Is this helpful?

    Robynhood said on Oct 10, 2013 | Add your feedback

  • 2 people find this helpful

    Lo odio, lo odio, lo odio, lo odio. Stupido libro, stupido autore con la tipica spocchia britannica. Ha scritto un libercolo sulla Sardegna ( purtroppo non ce lo leveremo mai dalle palle perché rappresenta un " documento storico") solo perché aveva v ...(continue)

    Lo odio, lo odio, lo odio, lo odio. Stupido libro, stupido autore con la tipica spocchia britannica. Ha scritto un libercolo sulla Sardegna ( purtroppo non ce lo leveremo mai dalle palle perché rappresenta un " documento storico") solo perché aveva voglia di caffè e non è riuscito a trovarlo. Questo schifo ha fatto quasi più danni dell'altro libro odiatissimo: Padre padrone. LO dedico a tutti i deficienti, i piccoli di cuore, a coloro che pre giudicano senza prendersi il disturbo di capire, senza studiare, senza conoscere. Non male davvero per chi è passato alla storia per aver per primo usato la parola " Cazzo" per dire cazzo. ( lady chatterley's lover)). ahhhhhhhhhhhhhhhhhh

    Is this helpful?

    Kiyoaki Matsugae68 said on May 11, 2012 | 1 feedback

  • 2 people find this helpful

    Il viaggiatore Lawrence

    Ho terminato nel fine settimana Mare e Sardegna di Lawrence, il suo diario dei 9 giorni trascorsi sull'isola nel 1921, in compagnia di sua moglie, e che lo vide sbarcare a Cagliari e poi salire verso il nord dell'isola facendo varie tappe in alcuni p ...(continue)

    Ho terminato nel fine settimana Mare e Sardegna di Lawrence, il suo diario dei 9 giorni trascorsi sull'isola nel 1921, in compagnia di sua moglie, e che lo vide sbarcare a Cagliari e poi salire verso il nord dell'isola facendo varie tappe in alcuni paesini dell'interno. Un libro che ho assaporato e centellinato nel corso di due settimane e che mi ha coinvolta molto, prima di tutto perchè non siamo di fronte a un romanzo e a dei personaggi, ma davanti ad uno spaccato di vita vera, con l'autore che ci parla in prima persona di ciò che vede, sente, tocca e prova. In seconda battuta, benchè siano passati ben 91 anni dal suo viaggio, mi colpisce come tante cose siano rimaste le stesse. Tanto è cambiato da allora in Sardegna, ma leggendo e riconoscendo i luoghi da lui descritti, e i tipi di persone con cui ha avuto a che fare, riconosco dei tratti così tipici e indelebili che mi facevano esclamare di tanto in tanto: "E' vero, è proprio così ancora oggi!". Una fra tutte quella sensazione di isolamento, non solo geografico, e di lentezza ed estraneità che io sento ancora oggi e che percepisco quando parto e mi ritrovo nel "continente" e sento come tutto giri più velocemente che da noi.
    Un libro che consiglio a chi è sardo, a chi sardo non è ma è stato in Sardegna e a chi ancora non la conosce.

    Is this helpful?

    Sciarpina said on Apr 17, 2012 | 1 feedback

  • 1 person finds this helpful

    letto per un esame, all'inizio l'ho trovato noioso, invece poi si è rivelata una lettura piacevole, come un lungo racconto.
    Anche se non me la sono goduta appieno perchè "obbligata" a leggerlo

    Is this helpful?

    Federica said on Sep 18, 2011 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Se dovessi parlare della mia terra probabilmente risulterei troppo di parte! Questo è invece il racconto di un turista che anche se scritto anni fa risulta sempre attuale perchè in tanti luoghi di Sardegna si possono ancora trovare quegli odori, quel ...(continue)

    Se dovessi parlare della mia terra probabilmente risulterei troppo di parte! Questo è invece il racconto di un turista che anche se scritto anni fa risulta sempre attuale perchè in tanti luoghi di Sardegna si possono ancora trovare quegli odori, quelle sensazioni e quei colori descritti in questo libro che consiglio di leggere non tutto d'un fiato ma a tratti e possibilmente andando di persona nei posti descritti...il cuore della Sardegna è la parte più bella...

    Is this helpful?

    Fabi Manghini said on Mar 5, 2011 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book