Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Mareggiata

Di

Editore: Neri Pozza

3.4
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 352 | Formato: Tascabile economico

Isbn-10: 8854501603 | Isbn-13: 9788854501607 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Fiction & Literature

Ti piace Mareggiata?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Lidy e Armanda sono due sorelle e si assomigliano come gocce d’acqua. Alte, capelli scuri che scendono lisci dietro le spalle e occhi che esprimono lo stesso sguardo sincero da cui trapela subito l’allegria e la malinconia e tutti gli stati d’animo con cui percepiscono e vagliano il mondo.
Lidy è partita ieri mattina. Sotto violente raffiche di pioggia e di vento, si è avviata in macchina verso Rotterdam e da lì verso la strada costiera, da dove si è poi imbarcata per la Zelanda, la provincia a sud-ovest dell’Olanda. Con sé aveva un paio di scarpette da ballo, il regalo di Armanda per il compleanno della sua figlioccia che vive da quelle parti.
Armanda non aveva molta voglia di precipitarsi in quella terra del Mare del Nord con quel tempo da lupi, e allora Lidy si è offerta di farlo lei. A volte è piacevole andarsene in gita da soli, staccarsi dalla famiglia per ventiquattr’ore.
Per l’intera giornata di ieri Armanda ha così accudito la piccola Nadja, la figlia di Lidy, e a sera è andata con Sjoerd, il marito di Lidy, alla festa di Betsy, un’amica di sua sorella.
Durante la festa, Armanda si è accorta a un certo punto che Sjoerd la stava osservando con un’espressione indefinibile. Lei ha ricambiato l’occhiata e, quando il clarinetto ha attaccato una musica sentimentale, si è ritrovata a ballare guancia a guancia con il marito di sua sorella, la bocca di lui vicina all’orecchio di lei, mentre fuori infuriava la tempesta.
Verso l’alba, nel suo letto, Armanda ha fatto un sogno erotico. Sjoerd la prendeva per le spalle nel buio e la faceva voltare. E lei non muoveva un passo, accettava sfrontata le carezze.
Ora è mattino inoltrato, e Armanda sente il rumore del giornale infilato nella buca della posta ed esce dal letto. Alla luce della lampada nel vestibolo fissa l’enorme titolo in grassetto Zelanda cancellata dalla carta e legge una notizia così incredibile e assurda da sembrare inventata.
«L’isola è stata straziata e travolta, non esiste più. Interi paesi giacciono come relitti lungo le dighe sbaragliate…». Confusa, improvvisamente consapevole, Armanda vede per la prima volta sua sorella come le apparirà da questo momento in poi: una giovane donna tragica, eroica, sullo sfondo di un luogo straziato e travolto.
Storia che trae spunto dalla drammatica inondazione che nel febbraio del 1953 spazzò via la costa e i villaggi della Zelanda, Mareggiata è uno straordinario e inquietante romanzo che mostra come il destino possa mutare il corso di tranquille e ordinate esistenza.
Ordina per
  • 3

    Nel febbraio del 1953 una spaventosa inondazione modificò drammaticamente la geografia dell'Olanda spazzando via la sua provincia sudoccidentale: la Zelanda. Sullo sfondo di questo episodio di cronaca si svolge la vicenda di due sorelle protagoniste di un fatale scambio di ruoli. Lidy, infatti, l ...continua

    Nel febbraio del 1953 una spaventosa inondazione modificò drammaticamente la geografia dell'Olanda spazzando via la sua provincia sudoccidentale: la Zelanda. Sullo sfondo di questo episodio di cronaca si svolge la vicenda di due sorelle protagoniste di un fatale scambio di ruoli. Lidy, infatti, la maggiore delle due, sollecitata a svolgere un'incombenza riguardante sua sorella Armanda, si troverà coinvolta nella più terribile mareggiata che la costa olandese abbia mai conosciuto, implacabile e devastante, anche per la stessa esistenza di Lidy. Sua sorella si troverà così a gestire le conseguenze di un destino da lei stessa drammaticamente favorito e che la vedrà sostituirsi alla defunta, giovane sposa e madre, incarnando un'esistenza mai del tutto propria e per sempre inquinata da un'ombra di colpevole appropriazione.

    ha scritto il 

  • 3

    bello perchè è bello leggere un romanzo ambientato in olanda. bello perchè è ambientato in un momento importante (e tragico) della storia olandese. bello perchè è incredibile scoprire come l'olanda sia cambiata in così poco tempo.


    ma la trama è un po' banale e la scrittrice dicerto non un ...continua

    bello perchè è bello leggere un romanzo ambientato in olanda. bello perchè è ambientato in un momento importante (e tragico) della storia olandese. bello perchè è incredibile scoprire come l'olanda sia cambiata in così poco tempo.

    ma la trama è un po' banale e la scrittrice dicerto non un premio nobel.

    ha scritto il 

  • 4

    Un libro insolito sia per la trama sia - per noi italiani - per l'ambientazione. Un dialogo costante tra due sorelle di cui una, la sopravvissuta, si fa carico della vita di entrambe. Un intreccio di emozioni e di affetti che si sciolgono nel finale, come colori nell'acqua.

    ha scritto il 

  • 4

    Ho scelto le tre stelle di bello perchè ne merita più di due, ma non lo definirei un libro del tutto riuscito. Mi sono però piaciute molto alcune cose: l'ambientazione e la storia dell'inondazione (mareggiata è un titolo riduttivo), la relazione tra le due sorelle e il marito, il tono sommesso ch ...continua

    Ho scelto le tre stelle di bello perchè ne merita più di due, ma non lo definirei un libro del tutto riuscito. Mi sono però piaciute molto alcune cose: l'ambientazione e la storia dell'inondazione (mareggiata è un titolo riduttivo), la relazione tra le due sorelle e il marito, il tono sommesso che contrasta con la drammaticità di quello che accade. Gli eventi interiori in qualche modo restano troppo in superficie, non si sviluppano. E' comunque un libro di cui consiglio la lettura.

    ha scritto il 

  • 5

    Un libro veramente bello: prosa elegante e allo stesso tempo intrigante; un intreccio sapiente e un racconto che si snoda brillantemente fino al sorprendente finale.
    Vale la pena leggerlo e merita tutte e quattro le stelline

    ha scritto il 

  • 2

    Senza capo nè coda; descrizione morbose di disastri, di tetti che contengono oche, persone e cadaveri...situazioni incredibili, assurde..una persona che sparisce nel nulla, e la sorella che non trova di meglio che sostituirla subito...
    E mi sono fatta fregare un'altra volta da una recensione ...continua

    Senza capo nè coda; descrizione morbose di disastri, di tetti che contengono oche, persone e cadaveri...situazioni incredibili, assurde..una persona che sparisce nel nulla, e la sorella che non trova di meglio che sostituirla subito...
    E mi sono fatta fregare un'altra volta da una recensione positiva, probabilmente scritta da una stipendiata della casa editrice!

    ha scritto il