Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Marina

By

Publisher: Labutxaca

3.8
(8443)

Language:Español | Number of Pages: 270 | Format: Others | In other languages: (other languages) Catalan , Italian , English , Polish , Portuguese , French , German , Chi traditional , Dutch , Swedish

Isbn-10: 849254936X | Isbn-13: 9788492549368 | Publish date: 

Also available as: Hardcover , Paperback , Mass Market Paperback , eBook

Category: Fiction & Literature , Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy

Do you like Marina ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
A la Barcelona de 1980 l’Òscar Drai somia despert, fascinat pels palauets modernistes propers a l’internat on estudia. En una de les seves escapades coneix la Marina, una noia audaç que comparteix amb l’Òscar l’aventura d’endinsar-se en un enigma dolorós del passat de la ciutat. Un misteriós personatge de la postguerra es va proposar el més gran desafiament imaginable, però la seva ambició el va arrossegar per uns camins sinistres amb unes conseqüències que algú encara ha de pagar avui… La història inoblidable que va precedir L’ombra del vent.
Sorting by
  • 4

    Marina Carlos Ruiz Zafon

    Non ci sono mezze misure per amare Zafon. Personalmente lo adoro perchè l' amore verso il gotico spagnolo e le sue atmosfere rende questo libro etereo e nostalgico.

    said on 

  • 3

    Un po' grezzo

    Non ho amato l'ombra del vento e non ho amato neppure Marina: ho dato una seconda possibilità a Zafon perché il gotico spagnolo mi affascina molto, ma proprio non mi piace come scrive. La trama non sc ...continue

    Non ho amato l'ombra del vento e non ho amato neppure Marina: ho dato una seconda possibilità a Zafon perché il gotico spagnolo mi affascina molto, ma proprio non mi piace come scrive. La trama non scorre in modo lineare, ci sono troppi spiegoni e i personaggi sono abbastanza stereotipati. Per ora non credo che ci sarà una terza volta.

    said on 

  • 3

    Mi aspettavo una soria totalmente diversa, ma è comunque intrigante e avvolgente anche se a tratti un po' troppo 'fantasy' per i miei gusti. Carino ma non lo rileggerei

    said on 

  • 3

    Un buon libro per ragazzi

    Il Primo libro scritto anche se pubblicato solo a posteriori. Atmosfere gotiche e inquietanti in una Bacellona anni '80, dove un quindicenne cerca di scoprire un mostero legato al passate e un mistero ...continue

    Il Primo libro scritto anche se pubblicato solo a posteriori. Atmosfere gotiche e inquietanti in una Bacellona anni '80, dove un quindicenne cerca di scoprire un mostero legato al passate e un mistero legato al suo presente. Sicuramente il targhet di questo libro sono i giovani e non gli adulti. Letto in quest'ottica è un libro piacevole per passare il tempo. Ci sono diversi clichet della letteratura di genere e un sacco di citazioni (il dottore si chiama Shelley e la figlia di lui Maria, tanto per fare un esempio, e dato che è un libro che parla di creature "ricostruite" l'assonanza è talmente lampante da essere forse irritante per un adulto, ma un ragazzo che la scopre la trova intrigante). Molte scene sono ampiamente cinematografiche, però il libro è stato scritto nel 1999 e può essere che qualche film posteriore abbia preso da lui e non viceversa. E' comunque lampante che Zàfon si è visto un sacco di Tim Burton e conosce tutta la filmografia B movies degli anni 60 però può essere un divertente gioco di rimandi con il lettore. C'è un "buco di trama" nel punto in cui la storia viene svelata, cioè le spiegazioni date non sono proprio chiarissime ma ci si sorvola. In complesso comunque un libro piacevole, come ho detto, da mettere tranquillamente in mano anche a dei ragazzini over 12/13 purchè buoni lettori.

    said on 

  • 4

    Assolutamente intrigante.

    Zafon non delude mai!
    Avevo letto la scorsa estate 'L'ombra del vento' in una notte e ne ero rimasta totalmente estasiata. Era la prima volta che entravo in contatto con le pagine di questo scrittore ...continue

    Zafon non delude mai!
    Avevo letto la scorsa estate 'L'ombra del vento' in una notte e ne ero rimasta totalmente estasiata. Era la prima volta che entravo in contatto con le pagine di questo scrittore eccezionale. Certo, ne avevo sentito parlare ma, in genere, non mi fido molto dei consigli letterari 'della gente'.
    Con Marina non mi aspettavo di certo un fallimento o un libro che non mi avrebbe presa. Diciamo che sono andata sul sicuro iniziando a leggerlo.
    Ma la cosa che mi ha entusiasmata è stato il fatto che nonostante io mi aspettasi di leggere un romanzo ben scritto e appassionante questo si sia rivelato di più. E non era nei piani. Fare di più era quasi impossibile, e rischioso da certi punti di vista.
    Quando si abitua il lettore ad una narrazione elevata, a delle storie così intrigante e passionali, è difficile fare meglio. E invece per Zafon non è così.
    Questo libro mi è piaciuto davvero tantissimo. L'ho divorato in tre ore e quando ho letto le ultime righe non riuscivo a capacitarmi che fosse già finito. Non mi rendevo conto di aver letto 300 pagine senza staccare gli occhi dal libro. Mi capitano raramente episodi del genere.
    Vorrei recuperare tutti i suoi romanzi. E ve li consiglio vivamente se siete in cerca di qualcosa di bello e coinvolgente.

    said on 

Sorting by