Marina Cvetáeva, mia madre

Voto medio di 9
| 1 contributo totale di cui 1 recensione , 0 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ariádna Efrón, figlia primogenita di Marina Cvetáeva, dedica a sua madre pagine dense di un amore senza confini e di ammirazione per la creatura elusiva e selvatica che fu la più grande poetessa russa della sua epoca. Da lei rivela di aver imparato t ...Continua
Daisy (in...
Ha scritto il 20/04/14
"Mia madre è molto strana. Mia madre non assomiglia affatto a una madre." (Ariádna, dicembre 1918) A sei anni Ariádna Efrón, detta Alja, già teneva un diario e, con un'acutezza e una maturità straordinarie per una bambina così piccola, vi riportava c...Continua

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una citazione!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi