Create your own shelf sign up

Together we find better books

[−]
  • Search Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Marked

By ,

Publisher: Griffin Publishing

3.6
(2772)

Language:English | Number of Pages: 304 | Format: Paperback | In other languages: (other languages) Spanish , Italian , Portuguese , Chi traditional

Isbn-10: 0312360266 | Isbn-13: 9780312360269 | Publish date:  | Edition 1

Also available as: Others , Audio CD , Hardcover , eBook

Category: Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy , Teens

Do you like Marked ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description
The House of Night series is set in a world very much like our own, except in 16-year-old Zoey Redbird's world, vampyres have always existed. In this first book in the series, Zoey enters the House of Night, a school where, after having undergone the Change, she will train to become an adult vampire--that is, if she makes it through the Change. Not all of those who are chosen do. It’s tough to begin a new life, away from her parents and friends, and on top of that, Zoey finds she is no average fledgling. She has been Marked as special by the vampyre Goddess, Nyx. But she is not the only fledgling at the House of Night with special powers. When she discovers that the leader of the Dark Daughters, the school's most elite club, is misusing her Goddess-given gifts, Zoey must look deep within herself for the courage to embrace her destiny--with a little help from her new vampyre friends.
Sorting by
  • 4

    Forti Spoiler!!!

    Questo primo volume scorrevole e bello, adesso sono curiosa di andare avanti a leggere com'è questo mondo di vampiri e umani che sanno.
    Zoey mi piace come personaggio, così come mi piace moltissimo Steve Rae, poi anche Damien, Shaunee e Erin. Erik, si, anche lui e sono curiosa di vedere com ...continue

    Questo primo volume scorrevole e bello, adesso sono curiosa di andare avanti a leggere com'è questo mondo di vampiri e umani che sanno.
    Zoey mi piace come personaggio, così come mi piace moltissimo Steve Rae, poi anche Damien, Shaunee e Erin. Erik, si, anche lui e sono curiosa di vedere come andrà con lui. A parte la nonna con cui Zoey va d'accordo e sono super unite, poverina ha una famiglia orrenda alla fine. La madre da quando ha sposato quel John è cambiata e non è più quella che era prima, lui è fuori di testa e le sorelle lasciamo perdere. Per non parlare del tradimento di Kayla, quella che era la sua migliore amica, tecnicamente! Povera Zoey, meno male che ha incontrato Steve Rae. Damien poverino i genitori non accettano che lui sia gay. Mentre Steve Rae ha una mamma fantastica. Come personaggi mi piace anche Neferet. Quelli che odio sono Afrodite e le sue serve praticamente.
    Comunque lo consiglio!!!

    said on 

  • 4

    bueno

    Es una saga buena aunque los dos o tres últimos libros se van haciendo un poco pesados por la lentitud de los acontecimientos, pero la imaginación de estas mujeres es impresionante y cada libro te lleva a una nueva historia muy lograda! y me encanta Zoey y su lio de amores que ahora justamente ya ...continue

    Es una saga buena aunque los dos o tres últimos libros se van haciendo un poco pesados por la lentitud de los acontecimientos, pero la imaginación de estas mujeres es impresionante y cada libro te lleva a una nueva historia muy lograda! y me encanta Zoey y su lio de amores que ahora justamente ya no tiene y pierde emoción! aunque la recomiendo y si, seguiré hasta que acabe...

    said on 

  • 2

    Più no che si.

    Questo libro mi sarebbe anche potuto piacere, MA. È scritto in un linguaggio decisamente troppo "giovanile", che ti fa vergognare quasi di averlo letto alla soglia dei 30 Anni. Soprattutto, però, ha una grossa pecca: per rendere il tutto più originale mescola i cliché dei va ...continue

    Questo libro mi sarebbe anche potuto piacere, MA. È scritto in un linguaggio decisamente troppo "giovanile", che ti fa vergognare quasi di averlo letto alla soglia dei 30 Anni. Soprattutto, però, ha una grossa pecca: per rendere il tutto più originale mescola i cliché dei vampiri "post-twilight " alle antiche e moderne tradizioni pagane, usando senza remore simboli, concetti e riti. Nessuno si sarebbe mai permesso di scrivere un libro così inserendo tradizioni cattoliche o musulmane. L'ho trovato nettamente di cattivo gusto.

    said on 

  • 3

    “Opción número uno: me convierto en un vampiro, que es igual que un monstruo para cualquier ser humano. Opción número dos: mi cuerpo rechaza el cambio y muero. Para siempre.”
    http://labibliotecaderachel.blogspot.com.es/2014/07/marcada-de-p-c-kristin-cast.html

    said on 

  • 2

    Letto qualche anno fa, odiato

    Questo libro non è fresco di lettura, ma bensì ha 4 o 5 anni davanti a se. Ricordo che allora l'ho odiato, sono arrivata alla fine e l'ho riposto subito nella libreria.
    Per quel poco che ricordo -non ho avuto il coraggio di dargli un'occhiata per rinfrescarmi la memoria- questa scuola sembr ...continue

    Questo libro non è fresco di lettura, ma bensì ha 4 o 5 anni davanti a se. Ricordo che allora l'ho odiato, sono arrivata alla fine e l'ho riposto subito nella libreria.
    Per quel poco che ricordo -non ho avuto il coraggio di dargli un'occhiata per rinfrescarmi la memoria- questa scuola sembrava una sorta di "red light school" con un po' di satanismo o paganesimo qua e là. Se la memoria non mi inganna quando ho finalmente chiuso il libro mi sono accorta di non aver capito quasi nulla del "combattimento finale"... quindi scrittura criptica, trama che lascia a desiderare e, a giudicare dalle altre recensioni, molti nomi banali o addirittura ridicoli.

    Non mi prolungo poichè, ripeto, la memoria mi gioca degli scherzetti. Le due stelle sono proprio frutto di questo: una per ciò che ricordo, l'altra per ciò che ho dimenticato.

    said on 

  • 3

    La storia ha una trama leggermente diversa rispetto a tutti gli altri racconti di vampiri che ho letto. Purtroppo il linguaggio è prettamente adolescenziale, a volte volgare e quindi fastidioso. I personaggi principali sono tutti frutto degli stereotipi di oggi: c'è il ragazzo omosessuale, la rag ...continue

    La storia ha una trama leggermente diversa rispetto a tutti gli altri racconti di vampiri che ho letto. Purtroppo il linguaggio è prettamente adolescenziale, a volte volgare e quindi fastidioso. I personaggi principali sono tutti frutto degli stereotipi di oggi: c'è il ragazzo omosessuale, la ragazza ricca e prepotente, quella, a sua detta, emarginata, quella un po' invisibile agli occhi degli altri. Può essere piacevole per una lettura leggera e senza impegno, niente di più.

    said on 

  • 3

    Queste tre stelle non sono un voto negativo, ma un voto dovuto al fatto che è il volume di apertura di una saga e che quindi è un po' di passaggio.
    La trama è davvero interessante, finalmente qualcosa di leggermente più originale rispetto ai soliti vampiri. I personaggi sono stati ben intro ...continue

    Queste tre stelle non sono un voto negativo, ma un voto dovuto al fatto che è il volume di apertura di una saga e che quindi è un po' di passaggio.
    La trama è davvero interessante, finalmente qualcosa di leggermente più originale rispetto ai soliti vampiri. I personaggi sono stati ben introdotti e spiegati e le autrici lasciano aperta la curiosità per invogliare a leggere il capitolo successivo.
    Unica nota un po' stonata per i miei gusti e il linguaggio decisamente troppo "giovanile", pieno di suoni onomatopeici e frasi che si addicono in pieno solo a un adolescente.

    said on 

Sorting by