Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Market Forces

(Gollancz SF S.)

By Richard Morgan

(16)

| Hardcover | 9780575075122

Like Market Forces ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

What do you buy and sell when the global markets reach saturation point? The markets themselves. Thirty years from now the big players in global capitalism have moved on from commodities. The big money is in conflict investment. The corporations keep Continue

What do you buy and sell when the global markets reach saturation point? The markets themselves. Thirty years from now the big players in global capitalism have moved on from commodities. The big money is in conflict investment. The corporations keep a careful watch on the wars of liberation and revolution that burn constantly around the world. They guage who the winners will be and sell them arms, intelligence and power. In return for a slice of the action when the war is won. The reward? A stake in the new nation. It's cynical, brutal and it has nothing to do with democracy and the rule of law. So what else is new? The executives in this lethal game bid for contracts, fight for promotion, secure their lives on the roads. Fighting lethal duels in souped up, heavily armoured cars on the empty motorways of the future. Chris Faulkener has a lethal reputation and a new job at Shorn Associates. Has he got what it takes to make a real killing?

5 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Forse mi aspettavo qualcosa di meglio; ma l'ambientazione non mi è piaciuta, i personaggi sono piatti; vorrebbe essere Ballard e finisce per essere Naomi Klein. Noglobbal.

    Is this helpful?

    Lenz said on Apr 23, 2010 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Una sci-fi che tanto fantascientifica non é, data la situazione attuale del nostro mondo. Immaginiamoci le estreme conseguenze dell'ordine sociale odierno ed avremo il canovaccio dell'ultima opera di Morgan, a mio parere uno dei migliori scrittori di ...(continue)

    Una sci-fi che tanto fantascientifica non é, data la situazione attuale del nostro mondo. Immaginiamoci le estreme conseguenze dell'ordine sociale odierno ed avremo il canovaccio dell'ultima opera di Morgan, a mio parere uno dei migliori scrittori di fantascienza noir in circolazione. Poche nuove idee esposte perfettamente sulla base di un futuro che é giá realtá ed il romanzo prende vita e spessore come solo dalle penne dei grandi scrittori. Da leggere.

    Is this helpful?

    Chiara171 said on May 22, 2009 | Add your feedback

  • 40 people find this helpful

    Investimenti mirati

    In un futuro prossimo, bisogna spostare le lancette in avanti di una quarantina d’anni, il mondo è dominato dalle multinazionali che gestiscono guerre, rivoluzioni, assassini di politici e militari per garantire i massimi guadagni ai loro investitori ...(continue)

    In un futuro prossimo, bisogna spostare le lancette in avanti di una quarantina d’anni, il mondo è dominato dalle multinazionali che gestiscono guerre, rivoluzioni, assassini di politici e militari per garantire i massimi guadagni ai loro investitori. Per farsi un’idea del romanzo basta andare all’ultima pagina dopo i ringraziamenti. Qui troverete una serie di libri che hanno ispirato l’autore; alcuni nomi: Noam Chomsky, Michael Moore, Joseph Stiglitz.
    Morgan dopo i precedenti romanzi “Bay City” e “Angeli spezzati” (quest’ultimo ha vinto il P. K. Dick Award e ne sono stati acquistati i diritti cinematografici) abbandona il personaggio di Takeshi Kovacs per dedicarsi all’universo della city londinese in versione SWAT.
    Chris Faulkner è un neoassunto alla divisione Conflict Investment di una compagnia dalla politica piuttosto aggressiva. Ma sicuramente non si può essere teneri quando le promozioni si ottengono sfidandosi l’un l’altro in corse automobilistiche dall’esito letale (mentre la polizia addetta al “controllo sfide” sorveglia tutto dall’alto in elicottero). BMW corazzate, Saab modificate e pistole semiautomatiche in fusto polimerico. L’autore non nasconde che film come “Mad Max” e “Rollerball” hanno avuto una forte influenza su di lui, “quando non avevo nemmeno l’età legalmente autorizzata per vederli”.
    Morgan unisce romanzo d’azione, noir e fantascienza speculativa. Il risultato è notevole: oltre a essere un lamento funebre per un mondo che ha da tempo svenduto l’etica per il profitto a qualsiasi costo, “Business” è un esempio eccellente di come la commistione di generi sia in grado di rivitalizzare la narrativa. La trama seppur secondaria ad ambientazione e personaggi, come nel noir, procede con un ritmo serrato verso un finale all’altezza delle aspettative. Morgan riesce a intrecciare nel suo romanzo molti percorsi e cambiamenti di prospettiva (si veda l’incipit che acquista un senso solo a metà romanzo): quindi è solo una Londra divisa in “zone”, separate da barricate, che mantiene il suo aplomb, mentre la barbarie avanza, ciò che può permettere al lettore di definire secondaria la trama. E’ il fascino del noir metropolitano unito alla speculazione filosofica.

    “Non è possibile avere stabilità e crescita dinamica del capitale. E’ una verità da manuale. Andiamo, cos’è stato a trasformare il mercato? La volatilità. La competizione. La deregulation. L’allentamento delle norme, la rimozione dei sistemi di assistenza sociale. Cosa ha trasformato gli investimenti all’estero degli ultimi 30 anni (2010-2040 n.d.r.)? La volatilità. La competizione. E’ lo stesso schema. E cosa ci garantisce di restare in cima? La volatilità. L’infrazione delle regole”

    A ben vedere nell’elenco finale manca un libro: “Confessioni di un sicario dell’economia” di John Perkins, ma è stato pubblicato in originale nello stesso anno di “Business”: probabilmente Morgan non l’aveva ancora letto durante la stesura del suo romanzo e non oso pensare quali sarebbero stati gli effetti. Perché, tolti alcuni elementi, “Business” non è ambientato nel futuro, ma è solo l’immagine della realtà distorta da uno specchio che attraversa la strada (nella visione di Stendhal). In questo caso lo specchio è fortemente deformante, accentua lati a volte grotteschi, ma è l’ennesima conferma che la narrativa, più di altri generi, sembra poterci davvero raccontare il mondo in cui viviamo.

    Is this helpful?

    Enzo B said on May 7, 2008 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (16)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
  • English Books
  • Hardcover 400 Pages
  • ISBN-10: 0575075120
  • ISBN-13: 9780575075122
  • Publisher: Gardners Books,
  • Publish date: 2004-03-04
  • Dimensions: 258 mm x 1,031 mm x 1,547 mm
  • Also available as: Paperback , Audio CD , Others , eBook
  • In other languages: other languages Libri Italiani
Improve_data of this book