Marley & Ich

Unser Leben mit dem frechsten Hund der Welt

By

Verleger: Page & Turner

4.2
(3099)

Language: Deutsch | Number of Seiten: 336 | Format: Mass Market Paperback | In einer anderen Sprache: (Andere Sprachen) English , Chi traditional , Italian , Portuguese , Chi simplified , Catalan , Dutch , Spanish , Japanese , French , Swedish

Isbn-10: 3442203201 | Isbn-13: 9783442203208 | Publish date: 

Translator: Gabriele Zigldrum

Category: Biography , Fiction & Literature , Pets

Do you like Marley & Ich ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Anmeldung kostenlos
Buchbeschreibung
Sorting by
  • 4

    Quella raccontata da John Grogan è una storia divertente ma anche tragica e commovente. La storia della sua famiglia, ma soprattutto di un cane speciale, che sarà difficile lasciar andare via. A quest ...weiter

    Quella raccontata da John Grogan è una storia divertente ma anche tragica e commovente. La storia della sua famiglia, ma soprattutto di un cane speciale, che sarà difficile lasciar andare via. A questo cane non importano i nostri status symbol, lussuose automobili o case perché per "Lui" non significano nulla. Una pallina o un piccolo bastone gli sono più che sufficienti.

    gesagt am 

  • 5

    “I figli sono come orologi che non si possono ignorare; segnano l'inesorabile marcia della vita attraverso quello che altrimenti sembrerebbe un infinito mare di minuti, ore, giorni, e anni. “

    John e Jenny sono una giovane coppia di sposini. Desiderosi di mettere al mondo dei figli, decidono di “fare pratica” con un bellissimo cucciolo di labrador retriever. Non sanno che quel cagnolino cam ...weiter

    John e Jenny sono una giovane coppia di sposini. Desiderosi di mettere al mondo dei figli, decidono di “fare pratica” con un bellissimo cucciolo di labrador retriever. Non sanno che quel cagnolino cambierà definitivamente la loro vita.
    Ho sempre diffidato di chi non ama gli animali perché per me difficilmente saranno in grado di amare gli esseri umani.
    Ho apprezzato tantissimo l’omonimo film di David Frankel con protagonisti Owen Wilson e Jennifer Aniston, ho pianto tutte le mie lacrime nel finale e credevo di non riuscire mai più a provare lo stesso struggimento e invece la lettura del romanzo è stata ancora più devastante per me. Non è stilisticamente da “punteggio pieno” così come non lo è il film, ma quello che sono in grado di donare queste pagine è davvero difficile da descrivere.
    John Grogan ci racconta in questo romanzo autobiografico i suoi tredici anni di vita trascorsi accanto al bellissimo Marley, un esemplare di Labrador retriever pasticcione, casinista, indomabile e qualche volta anche insopportabile, ma tenero e genuino.
    Quello che per lui e per sua moglie era soltanto una sorta di esperimento per l’eventuale costruzione di una famiglia, diventerà in breve tempo una parte fondamentale e imprescindibile della loro esistenza, un amico fedele e leale che condividerà con loro gioie e dolori, momenti positivi e momenti bui, successi e fallimenti e soprattutto un maestro di vita che insegnerà loro cosa siano la devozione, la lealtà, il dedicarsi agli altri senza chiedere nulla in cambio, l’amore e l’affetto incondizionato che per me solo gli animali sono in grado di donare, gli esseri umani no, almeno per quella che è stata la mia esperienza di vita finora vissuta.
    La semplicità di Marley, la sua esuberanza, la sua voglia di vivere ti conquistano fin dalla prima pagina e il lento e inevitabile trascorrere degli anni, quando ti rendi conto che la sua vita sta per giungere al termine ti fanno teneramente commuovere. Il distacco è tanto doloroso, come lo è qualsiasi distacco da una persona che si è amata tanto.
    Un libro dolce, semplice e genuino, divertente e commovente allo stesso tempo che mi sento di consigliare a chi ama gli animali, ma soprattutto a chi li ritiene solo degli esseri inferiori senza anima e sentimenti.
    Mi fido più delle attenzioni disinteressate e dello scodinzolamento felice e gioioso di un animale che dei sorrisi finti e ipocriti degli esseri umani, ma questo come ripeto dipende dal mio trascorso di vita vissuta, chi ha avuto più fortuna di me con i suoi simili è giusto e sacrosanto che la pensi in modo del tutto opposto al mio.

    “Mi svegliò una volta nella notte, le spalle tremanti, le zampe contratte, piccoli gemiti infantili che uscivano dal profondo della sua gola, più come colpi di tosse che altro. Stava sognando. Sognando, immaginavo, che era di nuovo giovane e forte. E che correva come se non ci fosse domani.”

    gesagt am 

  • 5

    Marley, ma quanti disastri hai combinato?
    Eppure sei riuscito a farti amare, non solo dai tuoi padroni, ma anche da milioni di persone che hanno letto questo libro.

    gesagt am 

  • 5

    Ho amato questo libro sin dalla prima pagina! Marley mi ricorda tanto uno dei miei cani, quindi l'ho adorato! Di solito non mi piacciono molto i libri che trattano di animali, semplicemente perché son ...weiter

    Ho amato questo libro sin dalla prima pagina! Marley mi ricorda tanto uno dei miei cani, quindi l'ho adorato! Di solito non mi piacciono molto i libri che trattano di animali, semplicemente perché sono molto simili. Questo invece mi ha colpita e mi ha fatto piangere davvero tanto. Bellissimo anche il film.

    gesagt am 

  • 5

    Credo di non aver mai pianto così tanto, forse per "Colpa delle stelle" ma non penso.
    è veramente bello, non amo i libri scritti da uomini ma questo ha un tocco davvero unico

    gesagt am 

  • 3

    un salto indietro di tre anni...

    leggere io & marley in questo periodo della mia vita, sono incinta per la seconda volta, è stato catartico ; mi sono immedesimata perfettamente nelle vicende dei protagonisti fra gioie e difficoltà .. ...weiter

    leggere io & marley in questo periodo della mia vita, sono incinta per la seconda volta, è stato catartico ; mi sono immedesimata perfettamente nelle vicende dei protagonisti fra gioie e difficoltà ....
    ho ricordato come è stato crescere il mio primo figlio accanto ad un cane , mia suocera aveva un bastardino, l'amore incondizionato che ci ha donato nonostante fosse come marley un cane mentalmente instabile , il suo sapersi trasformare da scorbutico lunatico quale era a super tata iperprotettiva nei confronti di quel alieno urlante che era mio figlio.
    ho riso delle varie marachelle ed ho avvertito una forte empatia con il padrone al momento dell'inevitabile distacco , ci siamo passati anche noi ed è straziante perchè ti fanno dare di matto ma come è grande il vuoto che lasciano dietro di loro una volta che se ne sono andati. quindi questo è un libro per chi ha un cane, per chi lo ha avuto o semplicemente li ama senza un perchè.

    gesagt am 

  • 4

    Lettura piacevole con un finale commuovente.

    Quando ho letto questo libro il mio cane era morto da poco e la sua assenza era davvero difficile da compensare. "Io & Marley" è stata, forse per questo motivo personale, una lettura piacevole ma, all ...weiter

    Quando ho letto questo libro il mio cane era morto da poco e la sua assenza era davvero difficile da compensare. "Io & Marley" è stata, forse per questo motivo personale, una lettura piacevole ma, allo stesso tempo, un po' dolorosa.
    "Io & Marley" non è un capolavoro della letteratura, però è un libro che si legge facilmente e che emoziona, soprattutto le persone che hanno avuto modo di avere un cane e che quindi si immedesimeranno molto facilmente nella storia.
    il finale è molto toccante e se siete persone sensibili può scattare anche un momento di pura commozione.

    http://www.mr-loto.it/recensioni/io-&-marley.html

    gesagt am 

  • 5

    Il mio "Marley"

    Ho letto questo libro qualche anno fa, quando da qualche anno in famiglia era arrivato il nostro nuovo cane: un Labrador nero. Come non si può amare Marley se ami gli animali, specialmente i cani? Com ...weiter

    Ho letto questo libro qualche anno fa, quando da qualche anno in famiglia era arrivato il nostro nuovo cane: un Labrador nero. Come non si può amare Marley se ami gli animali, specialmente i cani? Come non si può amare la storia di un cucciolo che, sebbene combina un sacco di disastri, ha un cuore enorme? Il mio Labrador è sempre stato vivace ma non un combina guai come Marley, eppure aveva lo stesso enorme cuore. Ora che il mio cane non c'è più, è come se mi mancasse un fratello, un migliore amico che sapeva darti solo cose buone. E Marley è proprio questo per la sua famiglia, un'insostituibile parte di essa che ha dato amore incondizionato a ognuno di loro.
    Una bellissima storia di fedeltà e amore tra padrone e animale, consigliata.

    [Grazie Charlie ❤]

    gesagt am 

Sorting by