Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Martin Mystère n. 317

Longitudine zero

Di ,

Editore: Sergio Bonelli Editore

3.6
(21)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 161 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione: 

Illustrazione di copertina: Giancarlo Alessandrini

Genere: Comics & Graphic Novels

Ti piace Martin Mystère n. 317?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Anno 1946. La marina militare degli Stati Uniti organizza un’imponente spedizione verso l’Antartide nota come “Operazione Hi­ghjump”; essa si conclude prima del previsto, ufficialmente a causa di alcuni incidenti dovuti al troppo freddo. Scopo della missione è quello di effettuare ricerche scientifiche nell’ambien­te polare, ma presto si diffonde la voce che il vero obiettivo sia un altro: ritrovare una base segreta nazista di fronte alla quale i compo­nenti della Highjump hanno dovuto rapida­mente ripiegare. Realtà o leggenda? Il Detective dell’Impossibile indaga – e contemporanea­mente non indaga – su uno dei più inquietanti mysteri affrontati nel corso della sua carriera.
Ordina per
  • 4

    Ottima storia per un quarto Indiana Jones

    Non quello che non è mai uscito coi teschi di cristallo e il tizio di Transformers. Certo, da semplificare e adattare ai canoni della trilogia cinematografica, ma tanto stiamo chiacchierando come al bar. Questa storia è un poderosissimo muro di testo, una muraglia cinese di testo; difficile da sc ...continua

    Non quello che non è mai uscito coi teschi di cristallo e il tizio di Transformers. Certo, da semplificare e adattare ai canoni della trilogia cinematografica, ma tanto stiamo chiacchierando come al bar. Questa storia è un poderosissimo muro di testo, una muraglia cinese di testo; difficile da sceneggiare, difficilissima da disegnare senza far addormentare il lettore. E' abbastanza densa da poter richiedere una seconda lettura (che è quello che dovrei fare a breve); qualche evidente riferimento a "The mist", dichiarato anche nei dialoghi del fumetto. Un sogno folle: crossover con Hellboy. Un altro sogno folle: serie tv fatte come si deve, adattando talune, adattissime storie della Bonelli. Serie fatte bene, non "Distretto di Guardia di Squadra di Finanza VII". Chiudendo, anche un abisso di differenza rispetto alla (brutta) storia precedente, "Il verdetto di Cassandra". Quattro stelle, perchè la mole di dialoghi può intorpidire i più esagitati.

    ha scritto il 

  • *** Attenzione: di seguito anticipazioni sulla trama (SPOILER) ***

    3

    Dalle mie parti si dice "o tand o quand", laddove si vuol dire che si sta passando da un estremo all'altro. Infatti in questo MM di Martin (ormai spesso ridotto a comparsata) ce ne sono ben due. Certo la storia è terribilmente intricata in alcuni passaggi, e il finale mi è sembrato incomprensibil ...continua

    Dalle mie parti si dice "o tand o quand", laddove si vuol dire che si sta passando da un estremo all'altro. Infatti in questo MM di Martin (ormai spesso ridotto a comparsata) ce ne sono ben due. Certo la storia è terribilmente intricata in alcuni passaggi, e il finale mi è sembrato incomprensibile, ma non mi è dispiaciuta affatto. Però di minacce terribile in Antartide e di universi e vite parallele Martin se ne era già occupato, un pò di note e riferimenti non avrebbero fatto schifo. Poi c'è anche Dylan e allora un pò in pace con l'autore mi ci metto.

    ha scritto il