Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Matematica dilettevole e curiosa

Di

Editore: Hoepli

4.0
(40)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 778 | Formato: Paperback

Isbn-10: 8820304694 | Isbn-13: 9788820304690 | Data di pubblicazione:  | Edizione 5

Contributi: Raffaele Leonardi

Disponibile anche come: Copertina rigida

Genere: Education & Teaching , Da consultazione , Science & Nature

Ti piace Matematica dilettevole e curiosa?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Problemi bizzarri - Paradossi algebrici e meccanici - Moto perpetuo - Grandi numeri - Curve e loro tracciamento meccanico - Sistemim articolati - Quadratura del circolo - Trisezione dell'angolo - Duplicazione del cubo - Geometria della riga e del compasso - Rompicapo geometrici - Iperspazio - Probabilità - Giochi - Quadrati - Poligoni e poliedri magici.
Quinta edizione con un'appendice del dott. ing. R. Leonardi sulla Criptaritmetica - I caratteri di divisibilità - I quadrati magici, bimagici e trimagici - Curiosità matematiche varie
Ordina per
  • 5

    Caro Prof .....

    ......ricordo ancora quando mi hai consigliato questo bellissimo libro. Chissa' che fine hai fatto Prof. Teseo, si TESEO !! e di cognome Norrito. Beh, ingegneria non l'ho finita, ma ho finito medicina. Mi son sempre vergognato di venirti a cercare e ringraziarti di quanto hai fatto per me al lice ...continua

    ......ricordo ancora quando mi hai consigliato questo bellissimo libro. Chissa' che fine hai fatto Prof. Teseo, si TESEO !! e di cognome Norrito. Beh, ingegneria non l'ho finita, ma ho finito medicina. Mi son sempre vergognato di venirti a cercare e ringraziarti di quanto hai fatto per me al liceo. Sarai gia' morto. Lascio questa testimonianza per dimostrare che un BUON professore puo' influire molto positivamente sulla vita dei suoi studenti. Ho amato la matematica grazie al mio prof, che sapeva insegnarla con ironia e leggerezza, consigliando anche questi libri.

    ha scritto il 

  • 4

    di interesse più che altro storico

    La ristampa anastatica della quinta edizione di questo libro (quella che si può ancora comprare) ha nella mia copia la data del 1978, ma le prime edizioni sono datate 1913, 1921, 1929 e 1951! Già da questo potete capire come non si parli assolutamente di "giochi matematici" nel senso che si dà og ...continua

    La ristampa anastatica della quinta edizione di questo libro (quella che si può ancora comprare) ha nella mia copia la data del 1978, ma le prime edizioni sono datate 1913, 1921, 1929 e 1951! Già da questo potete capire come non si parli assolutamente di "giochi matematici" nel senso che si dà oggi al termine, ma si è più vicini ai libri dell'800 (Sam Lloyd e Henry Dudeney sono i primi nomi che mi vengono in mente). L'italianità dell'autore lo porta poi a trattare molto ampiamente la geometria: ricordo che la scuola geometrica italiana a cavallo tra Ottocento e Novecento era di fama internazionale. Troviamo così una serie di costruzioni geometriche e di definizioni di curve che oggigiorno sono sconosciute ai più, e questa parte del libro è molto interessante; d'altra parte, le decine e decine di pagine dedicate ai quadrati magici sono piuttosto stucchevoli, e si possono saltare a piè pari.
    In definitiva, l'interesse del libro è più che altro storico, e al limite come manuale di riferimento (magari con una lente d'ingrandimento vicino: i caratteri tipografici sono davvero piccoli!) per qualche curiosità matematica. Certo che se uno è appassionato di giochi matematici, però, questo libro è imprescindibile!
    (anche sul mio blog, http://xmau.com/notiziole/arch/200807/004524.html )

    ha scritto il