Matilda

By

Publisher: Penguin Books Ltd

4.4
(4009)

Language: English | Number of Pages: 256 | Format: eBook | In other languages: (other languages) Spanish , French , Chi traditional , Basque , Catalan , Italian , German , Dutch , Galego , Portuguese , Czech

Isbn-10: 0141929456 | Isbn-13: 9780141929453 | Publish date: 

Also available as: Paperback , Hardcover , Audio Cassette , School & Library Binding , Library Binding , Others , Audio CD

Category: Children , Fiction & Literature , Science Fiction & Fantasy

Do you like Matilda ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free
Book Description

Matilda is one of Roald Dahl's most magical stories!



Matilda Wormwood's father is a mean crooked crook. And her mother's just plain stupid. They think Matilda is a nuisance who should watch more TV and read fewer books! But her lovely teacher Miss Honey thinks Matilda is a genius. Matilda has a few extraordinary tricks up her sleeve, so her horrible parents and even more horrible headmistress had better watch out.



"A true genius . . . Roald Dahl is my hero" David Walliams



***Adapted for stage in 2011 into an award-winning musical by Tim Minchin.***



Roald Dahl, the best-loved of children's writers, was born in Wales of Norwegian parents. After school in England he went to work for Shell in Africa. He began to write after "a monumental bash on the head", sustained as an RAF pilot in World War II. Roald Dahl died in 1990.



Quentin Blake is one of the best-known and best-loved children's illustrators and it's impossible now to think of Roald Dahl's writings without imagining Quentin Blake's illustrations.

Sorting by
  • 5

    divertente!

    Questo libro parla di una bambina di nome Matilde con dei genitori e un fratello stupidi che non gli importa niente di lei. Matilde inizia la scuola elementare con una maestra gentilissima e buona, ma ...continue

    Questo libro parla di una bambina di nome Matilde con dei genitori e un fratello stupidi che non gli importa niente di lei. Matilde inizia la scuola elementare con una maestra gentilissima e buona, ma la direttrice brutta, cattiva e scorbutica.
    Matilde scopre di essere intelligentissima e anche di avere dei poteri, che usa contro la direttrice, e la scuola diventa più divertente.
    A me questo libro è piaciuto molto è comico e bello mi sembrava di essere Matilde quando leggevo il libro.

    said on 

  • 5

    geniale Matilde!!!

    questo libro fin ora è quello che di DHAL mi è piaciuto di più il finale secondo me era imprevisto man proprio non mi immaginavo che la spezzindue fosse sua zia

    said on 

  • 4

    Roald Dahl ,con questo simpaticissima bambina, sembra volerci dire che l'intelligenza e la cultura, unite ad un po' di fantasia, sono le uniche armi che si possono usare contro l'ottusità, la prepoten ...continue

    Roald Dahl ,con questo simpaticissima bambina, sembra volerci dire che l'intelligenza e la cultura, unite ad un po' di fantasia, sono le uniche armi che si possono usare contro l'ottusità, la prepotenza e la cattiveria.
    E mi sembra che questo sia davvero un grande insegnamento!

    said on 

  • 4

    Libro molto molto carino, godibile anche dagli adulti. La piccola Matilde è una bambina speciale, che è costretta a ritagliarsi una sua dimensione all'interno di una famiglia che si disinteressa compl ...continue

    Libro molto molto carino, godibile anche dagli adulti. La piccola Matilde è una bambina speciale, che è costretta a ritagliarsi una sua dimensione all'interno di una famiglia che si disinteressa completamente di lei, e trova nella letteratura una finestra sul mondo ed un modo di stare al mondo; questa passione le conferirà anche un potere straordinario, quello di muovere gli oggetti concentrando il suo sguardo e facendo convogliare su di essi tutta la sua energia: bellissima metafora della forza travolgente che si sprigiona da chi impara ad amare le parole ed i libri, una forza che ci permette di piegare le cose e gli eventi ai nostri desideri, se solo lo si vuole. Matilde è anche ammirevole per la pazienza e l'intelligenza delle strategie (molto divertenti!) con cui cerca di sopravvivere alle barbarie dei genitori, trasformando quelli che potrebbero essere delle vere e proprie vendette in spiazzanti "installazioni" che, come piccoli apologhi morali, sembrano voler educare i genitori e gli adulti in generale a riflettere su condotte che spesso scivolano verso l'inerzia, la violenza, la superficialità di cui troppo spesso sono oggetto i bambini. IN DEFINITIVA: un libro da leggere, per i bambini e per chi non lo è più.

    said on 

  • 4

    CONOSCENZA

    Molto, molto bello. Credo sia un libro che devono leggere più i genitori che i bambini, ma la cosa più incredibile, ahimè, è che le famiglie "Dalverme" sono la assoluta maggioranza delle famiglie ital ...continue

    Molto, molto bello. Credo sia un libro che devono leggere più i genitori che i bambini, ma la cosa più incredibile, ahimè, è che le famiglie "Dalverme" sono la assoluta maggioranza delle famiglie italiane! E' poi stato interessantissimo scoprire come i bambini vedono noi adulti. Si credo proprio che, nel tempo, approfondirò la conoscenza del signor Dahl.

    said on 

  • 5

    la magica e incompresa Matilde

    Questo libro parla di una ragazza con dei poteri magici. La sua intelligenza manda su tutte le furie la preside Spezzindue, che punisce Matilde senza motivo.
    Secondo me questo libro è fantastico ma an ...continue

    Questo libro parla di una ragazza con dei poteri magici. La sua intelligenza manda su tutte le furie la preside Spezzindue, che punisce Matilde senza motivo.
    Secondo me questo libro è fantastico ma anche molto reale perchè racconta la triste vita di una ragazza incompresa.

    said on 

  • 5

    Lo ammetto: è la prima volta che lo leggo. Vidi il film da bambina, e nonostante anche all'epoca amassi leggere, non fui mai spinta verso Dahl (credo non lo conoscessi prorpio!). Perciò, una volta cre ...continue

    Lo ammetto: è la prima volta che lo leggo. Vidi il film da bambina, e nonostante anche all'epoca amassi leggere, non fui mai spinta verso Dahl (credo non lo conoscessi prorpio!). Perciò, una volta cresciuta, una mia amica mi regalò alcuni libri che mi ero persa durante l'infanzia (questo, "Le streghe" e un altro paio).
    Felicissima di averlo recuperato, nonostante ormai sia oltre la fascia d'età a cui è indirizzato!

    said on 

  • 4

    "I libri le aprivano mondi nuovi e le facevano conoscere persone straordinarie che vivevano una vita piena di avventure.
    Girava il mondo restando seduta nella sua stanza."

    said on 

Sorting by