Maurice

Voto medio di 922
| 118 contributi totali di cui 77 recensioni , 41 citazioni , 0 immagini , 0 note , 0 video
Ha scritto il 13/05/17
4 stelline e mezzo
  • 1 mi piace
Ha scritto il 15/02/17
MAURICE
Storia d’amore tra conflitti di classe e l’ottusità della rigida Inghilterra vittoriana. Pochi personaggi ruotano leggeri accanto al protagonista. La madre, le due sorelle minori Ada e Kitty, e i due grandi amori di Maurice, il compagno di ...Continua
  • 1 mi piace
Ha scritto il 02/11/16
Ho apprezzato il film ed altrettanto il libro, in quanto racconta di un cambiamento radicale nella vita di un giovane ragazzo che cresce pensando di essere malato. La sessualità non è una malattia e nemmeno una stranezza, semplicemente è vita.
  • 1 mi piace
Ha scritto il 29/08/16
troppo intimista
Maurice è considerato il capolavoro di Forster, ma per me è stato di faticosa lettura. Un libro molto intimista e autobiografico in cui è sempre presente l'ottima capacità di scrittura di Forster. Credo però che i suoi romanzi più famosi siano ...Continua
Ha scritto il 04/08/16
Un romanzo con argomento simile oggi sembrerebbe di moda e un po’ scontato. In realtà il libro di Foster è apparso al grande pubblico solo dopo il 1970 (scritto però nel primo decennio del ‘900), per effetto traino del famosissimo film di ...Continua

Ha scritto il Feb 22, 2011, 15:02
Carpenter credeva che gli uraniani restassero fedeli l'uno all'altro in perpetuo. E stando alla mia esperienza, sebbene non si possa contare sulla fedeltà, si può sempre sperarci e aspirarvi, e c'è caso che fiorisca nel suolo più imprevisto.
Pag. 17
Ha scritto il Feb 22, 2011, 13:54
Il pomeriggio era talmente buio che nell'interno del museo erano state accese alcune luci e l'edificio faceva pensare a un sepolcro, miracolosamente illuminato dagli spriti dei defunti.
Pag. 282
  • 1 commento
Ha scritto il Feb 20, 2011, 17:04
Il ragazzo fu tuttavia costretto a buttar a mare il cristianesimo. Quanti basano la loro condotta su quel che sono piuttosto che su quel che dovrebbero essere, dovranno finire col buttarlo a mare per forza.
Pag. 100
Ha scritto il Feb 20, 2011, 17:02
«Ricavare il massimo da ciò che posseggo.» Non già schiacciarlo, non già deplorare vanamente che non fosse qualche altra cosa, ma coltivarlo in modi tali da non irritare nè Dio nè l'Uomo.
Pag. 100
Ha scritto il Feb 20, 2011, 16:19
Dopo quella crisi Maurice diventò un uomo. Fin allora – posto che si possa fare una stima degli esseri umani – non era valso l'affetto di nessuno, essendo stato convenzionale, meschino, infido verso il prossimo perché lo era verso sé stesso. ...Continua
Pag. 90

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una immagine!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo una nota!

- TIPS -
Nessun elemento trovato
Aggiungi per primo un video!

Lorem Ipsum Color sit Amet
di Nome Autore
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur Suspendisse varius consequat feugiat.
Scheda libro
Aggiungi