Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Maurizio Ferraris racconta Nietzsche e la volontà di potenza

Capire la filosofia - La filosofia raccontata dai filosofi, 9

Di ,

Editore: Gruppo Editoriale L'Espresso (La Biblioteca di Repubblica)

4.0
(43)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 95 | Formato: Paperback

Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Philosophy

Ti piace Maurizio Ferraris racconta Nietzsche e la volontà di potenza?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
Un filosofo deve essere uno che crea dei valori: questo è per Nietzsche il punto fondamentale. Nietzsche ritiene di aver creato un nuovo valore: bisogna amare la propria sorte, accettare tutto quello che ci accade, non perché in un'altra vita saremo salvati, ma perché la vita è tutto quello che abbiamo, e visto che si ripete eternamente, l'abbiamo tutta presso di noi.
Ordina per
  • 3

    Ho letto tutto il saggio su Nietzsche a penna di Ferraris ma con l'antologia che raccoglie alcuni spezzoni dell'opera del filosofo non sono proprio riuscita a procedere. Non riesco a cogliere il senso di brani spezzettati di un'opera che andrebbe letta nella sua interezza per comprenderne appieno ...continua

    Ho letto tutto il saggio su Nietzsche a penna di Ferraris ma con l'antologia che raccoglie alcuni spezzoni dell'opera del filosofo non sono proprio riuscita a procedere. Non riesco a cogliere il senso di brani spezzettati di un'opera che andrebbe letta nella sua interezza per comprenderne appieno il senso veicolato dall'autore (ergo da Nietzsche). Detto ciò lo abbandono, con un giudizio medio dettato più che altro dalla mia incapacità sopra menzionata e anche dalla "semplicità" (leggi scarnezza e ripetitività) del saggio iniziale di Ferraris, per quanto utile scritto divulgativo per una rapida e agile conoscenza del filosofo. Grazie ad esso, ad esempio, sono venuta a conoscenza del fatto che Nietzsche fosse poco sano di mente e di corpo, a dispetto della sua opera che lo farebbe immaginare un individuo di tutt'altro genere. Ma poi perché? In conclusione abbandono questo saggio ma non Nietzsche e proseguirò l'approfondimento di questo filosofo andando direttamente alla fonte delle sue opere.

    ha scritto il 

  • 4

    Collana di splendidi "bignamini".


    "Chi non sa mettersi a sedere sulla soglia dell'attimo dimenticando tutte le cose passate, chi non e' capace di star ritto su un punto senza vertigini e paura come una dea della vittoria, non sapra' mai che cosa sia la felicita' e, ancor peggio, non fara' ...continua

    Collana di splendidi "bignamini".

    "Chi non sa mettersi a sedere sulla soglia dell'attimo dimenticando tutte le cose passate, chi non e' capace di star ritto su un punto senza vertigini e paura come una dea della vittoria, non sapra' mai che cosa sia la felicita' e, ancor peggio, non fara' mai alcunche' che rende felici gli altri" (Friedrich Nietzsche, 1873-1874).

    "L'uomo e' un cavo teso tra la bestia e il superuomo, un cavo al di sopra di un abisso" (Zatathustra (Nietzsche) )

    ha scritto il