Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Maximum Ride

La scuola è finita

By James Patterson

(265)

| Paperback | 9788850217250

Like Maximum Ride ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

40 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    Del primo libro della serie, avevo concluso con :" É bello far volare la fantasia". Ebbene é perfetto : in questo la fantasia vola, eccome.
    Diventa un coprotagonista il cane Total, i ragazzi riescono a trovare i genitori di uno di loro, gli eliminato ...(continue)

    Del primo libro della serie, avevo concluso con :" É bello far volare la fantasia". Ebbene é perfetto : in questo la fantasia vola, eccome.
    Diventa un coprotagonista il cane Total, i ragazzi riescono a trovare i genitori di uno di loro, gli eliminatori vengono muniti di ali, arriva persino un clone di Max......
    Letto in due serate......

    Is this helpful?

    EmmeM said on Feb 24, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Sti libri di Maximum Ride, seppur evidentemente rivolti a un pubblico giovane e non eccelsi per stile, si lasciano leggere che è una meraviglia. Tra un Libro, con la "L" maiuscola, e l'altro, ci stanno sicuramente.

    Is this helpful?

    Shivan said on Apr 3, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Prosegue la vicenda

    Secondo libro della saga di Maximum Ride.
    Bello come il primo, la storia si evolve e anche i rapporti tra i vari personaggi.
    Mi sfugge solo il senso dell'infiltrazione delle falsa Max, per me non ha avuto molto senso...
    Chissà come andrà avanti la vi ...(continue)

    Secondo libro della saga di Maximum Ride.
    Bello come il primo, la storia si evolve e anche i rapporti tra i vari personaggi.
    Mi sfugge solo il senso dell'infiltrazione delle falsa Max, per me non ha avuto molto senso...
    Chissà come andrà avanti la vicenda allora!

    Is this helpful?

    Marti said on Feb 3, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho rimandato la lettura di questo libro per mesi e mesi, con il risultato di non ricordare più una ceppa del I volume. Brava Serena, così si fa!
    Che poi non riesco a comprendere il mio modo di pensare (e se non ci riesco io, che devo conviverci con ...(continue)

    Ho rimandato la lettura di questo libro per mesi e mesi, con il risultato di non ricordare più una ceppa del I volume. Brava Serena, così si fa!
    Che poi non riesco a comprendere il mio modo di pensare (e se non ci riesco io, che devo conviverci con me stessa, figuriamoci gli altri!): il primo l'ho adorato, ma non volevo affrontare questo perché.. Troppo lungo? Ma che razza di motivazione è!!
    Ok, mi sono sgridata a sufficienza!

    Il libro è bellissimo!! *_*
    Ora capisco perché Patterson ha il successo che ha.. Riesce a coinvolgerti come pochi!

    Complice la brevità dei capitoli (I capitoli lunghi mi mettono ansia. Ecco, l'ho detto!!) ho divorato il libro in brevissimo tempo.. Ho anche preferito portarmi nella borsa questo libro piuttosto che il Kindle.. E dato che da un anno a questa parte sono Kindle dipendente, questo la dice lunga!!
    Ho avuto qualche difficoltà iniziale a ricollegarmi al primo volume (ma quei bei vecchi riassunti delle puntate precedenti dove sono finiti?! Nemmeno Wikipedia è riuscita a venirmi in soccorso..), ma poi ho scoperto che non era essenziale ai fini della storia: alcuni punti vengono ripresi, altri si comprendono con una piccola deduzione e nulla è tralasciato.. Insomma, se vi capita di approcciarvi a questa serie partendo dal secondo, niente panico, sopravviverete!
    I personaggi che Patterson ha creato sono veramente splendidi.. Vorrei far parte del libro solo per abbracciarli tutti! *_*

    Il loro legame è davvero davvero tenero: mi piangeva il cuore a leggere di tutti i piccoli gesti d'affetto che ognuno ha nei confronti dello 'stormo'.. Mi riempiva di gioia leggere come tutti quanti stessero bene solo se uniti, quanto ognuno è importante per l'altro e soprattutto il modo di fare le veci di una mamma di Max. ç_ç
    Lei è decisamente il prototipo di eroina che mi piacerebbe incontrare nella maggior parte dei libri: forte, determinata, coraggiosa, IRONICA (e soprattutto auto-ironica: che noia quei protagonisti che ne sono del tutto privi e sanno solo piangersi addosso!!) e piena di buon senso.

    Io aspetto sviluppi sulla coppia Max - Fang, perché questo volume ci ha dato ottimi spunti su cui riflettere!
    Il mio personaggio preferito - fermo restando che mi piacciono tutti davvero tanto) è Iggy. Ecco, lui me lo porterei a casa volentieri e potrei passare le mie giornate a coccolarlo, ne sono sicura! Così fragile e allo stesso tempo così forte e indipendente.. Cieco per gli esperimenti che quei maledetti scienziati hanno condotto su di lui e in imbarazzo per la sua condizione di fronte ad estranei.. Ah, sì, la crocerossina dentro me sta scalpitando *_*
    La storia è molto lineare, a tratti forse un po' scontata e 'banalotta' (il termine è virgolettato perché non è una storia affatto banale, solo alcuni punti che rappresentano lo 0,0001% dell'opera.. Non mi si venga a dire che io la denigro! :D), ma vale davvero la pena leggerla!

    E poi niente, Patterson scrive davvero davvero davvero bene! (Se tutto il resto non vi ha convinto, mi gioco la carta della buona scrittura xD)

    Is this helpful?

    Sery-amente (Di nuovo sul blog! *_*) said on Jan 20, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Stormi d'uccelli neri com'esuli pensieri, nel vespero migrar

    Sebbene la traduzione di questo volume sia peggiore di quella del volume precedente, il pessimo italiano utilizzato non mi ha (per fortuna!) rovinato l'avventura. Già nella recensione del primo volume (che, se siete interessati a leggere, troverete h ...(continue)

    Sebbene la traduzione di questo volume sia peggiore di quella del volume precedente, il pessimo italiano utilizzato non mi ha (per fortuna!) rovinato l'avventura. Già nella recensione del primo volume (che, se siete interessati a leggere, troverete http://librangoloacuto.blogspot.it/2011/08/recensione-m… ho spiegato perché questa saga mi piace molto. Trovo che il 2% di DNA aviario nel corpo di comuni ragazzi sia un'idea molto bella e, devo ammetterlo, fino ad ora è stata sviluppata molto bene. Si tratta di letteratura per ragazzi, è vero, e io non sono più un'adolescente da parecchio tempo ormai. Però Patterson riesce, anche in questo secondo volume, a tenerci incollati alle pagine.
    Il ritmo incalzante avvolge il lettore, facendolo subito immedesimare nella storia. Sembra quasi di spiccare il volo insieme a Max e il suo stormo diventa, immediatamente, anche il nostro.
    I personaggi, sebbene dalla fine del primo volume non sia passato neanche un giorno, sembrano maturati. Patterson, infatti, approfitta degli eventi per raccontarci qualcosa in più delle loro caratteristiche di personalità, delle loro speranze, delle loro paure. È così che ci ritroviamo a scoprire nuove sfaccettature di Max, che credevamo essere forte e dura, e di Fang, più taciturno e misterioso del solito.
    La scuola è finita non annoia. Mai. Anche i momenti più profondi o tristi, infatti, ci strappano un sorriso grazie soprattutto a Iggy (che, non ho timore a dirlo, è forse il mio personaggio preferito) e a Total, una simpatica e pelosa new entry.
    Lo stile di James Patterson è molto semplice, quasi scarno, perché rivolto certamente a un pubblico di giovani adulti e questo, forse, rappresenta un piccolo difetto perché priva la storia di un po' di spessore. Qualche emozione, in effetti, avrebbe potuto essere descritta meglio, approfondita, particolareggiata in modo più accurato. La cosa, tra l'altro, risulta ancora più evidente a causa di una traduzione scadente, ai limiti dell'accettabile. Alcuni periodi, tradotti quasi letteralmente, rendono la lettura zoppicante, poco scorrevole.
    Fortunatamente lo svolgersi degli eventi e la struttura del romanzo riescono, comunque, a catturare l'attenzione e far sì che chi legge possa chiudere un occhio su quelle frasi scritte in modo incerto.
    Presenti ancora, come ne L'esperimento, le ripetizioni, soprattutto nella parte iniziale del romanzo che si sostiuisce al "nelle precedenti puntate di Maximum Ride...". Questo, però, non posso considerarlo davvero un difetto perché, effettivamente, il target di riferimento non è chi legge da più di 20 anni, come me ma chi, invece, si è avvicinato alla lettura da relativamente poco o che, comunque, legge ancora in maniera piuttosto distratta.
    Se tutti gli YA che mi sono capitati tra le mani negli anni avessero anche solo in parte il fascino di questa saga, credetemi, ne leggerei a bizzeffe. Perché, nonostante tutto, i protagonisti (Max in particolar modo) non risultano stereotipati, non sono descritti come se fossero le caricature degli adolescenti e, soprattutto, non sono gli adolescenti visti attraverso gli occhi di un adulto. Sono veri, con emozioni vere, paure reali, stati d'animo tangibili.

    Piccola riflessione personale con una nota polemica: non capisco come, tra le altre cose, non sia stata ancora tratta una serie tv da questa saga. Perché? Sono convinta, ma forse sono troppo di parte, che la trama e i romanzi si prestino molto bene alla realizzazione di una serie tv.

    Recensione tratta dal mio blog personale:http://librangoloacuto.blogspot.it/2012/08/recensione-maximum-ride-la-scuola-e.html#more

    Is this helpful?

    Nereia said on Aug 11, 2012 | Add your feedback

Book Details

  • Rating:
    (265)
    • 5 stars
    • 4 stars
    • 3 stars
    • 2 stars
    • 1 star
  • Paperback 422 Pages
  • ISBN-10: 8850217250
  • ISBN-13: 9788850217250
  • Publisher: TEA
  • Publish date: 2008-01-01
  • Also available as: Mass Market Paperback , Hardcover
Improve_data of this book