Crea la tua biblioteca Iscriviti

Insieme troveremo i libri migliori

[−]
  • Cerca Conteggio caratteri ISBN valido ISBN non valido Codice a barre valido Codice a barre non valido loading search

Maya Fox

Il quadrato magico

Di ,

Editore: A. Mondadori (I grandi)

3.4
(93)

Lingua:Italiano | Numero di pagine: 374 | Formato: Copertina rigida

Isbn-10: 8804593237 | Isbn-13: 9788804593232 | Data di pubblicazione:  | Edizione 1

Genere: Mystery & Thrillers , Science Fiction & Fantasy , Teens

Ti piace Maya Fox?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis
Descrizione del libro
La notte più brutta della sua vita è ormai passata. Maya, sopravvissuta all'aggressione dì un serial killer sfuggito alla madre profiler e responsabile della morte del padre, si chiede ancora perché. Perché lo psicopatico abbia scelto proprio lei, perché sembra che ci sia un legame tra gli omicidi e la data del 12 dicembre 2012, perché sia una predestinata. E soprattutto, perché non riesce a resistere alla sottile fascinazione di un ragazzo misterioso e dai modi aristocratici che è appena entrato nella sua vita?
Ordina per
  • 4

    La notte più brutta della sua vita è ormai passata. Maya, sopravvissuta all'aggressione dì un serial killer sfuggito alla madre profiler e responsabile della morte del padre, si chiede ancora perché. Perché lo psicopatico abbia scelto proprio lei, perché sembra che ci sia un legame tra gli omicid ...continua

    La notte più brutta della sua vita è ormai passata. Maya, sopravvissuta all'aggressione dì un serial killer sfuggito alla madre profiler e responsabile della morte del padre, si chiede ancora perché. Perché lo psicopatico abbia scelto proprio lei, perché sembra che ci sia un legame tra gli omicidi e la data del 12 dicembre 2012, perché sia una predestinata. E soprattutto, perché non riesce a resistere alla sottile fascinazione di un ragazzo misterioso e dai modi aristocratici che è appena entrato nella sua vita?

    ha scritto il 

  • 5

    A me è piaciuto xD

    Leggendo le recensioni degli altri mi è venuto un colpo xD
    Sinceramente l'ho trovato molto bello e mi ha anche appassionato :)
    L'ho finito in 2 giorni e anche la storia del quadrato magico e le relative teorie mi hanno affascinato parecchio, tanto che ho anche fatto alcune ricerche :D ...continua

    Leggendo le recensioni degli altri mi è venuto un colpo xD
    Sinceramente l'ho trovato molto bello e mi ha anche appassionato :)
    L'ho finito in 2 giorni e anche la storia del quadrato magico e le relative teorie mi hanno affascinato parecchio, tanto che ho anche fatto alcune ricerche :D
    A me è piaciuto e consiglio di leggerlo :)

    ha scritto il 

  • 3

    il secondo volume della saga di Maya mi è sembrato decisamente più scialbettino del primo... Maya sembrava la caricatura di se stessa, la mamma che per 17/18 anni non ha badato a sua figlia in queste pagine cerca, in malo modo, di recuperare il rapporto Trent mi ha lasciata perplessa e Hector chi ...continua

    il secondo volume della saga di Maya mi è sembrato decisamente più scialbettino del primo... Maya sembrava la caricatura di se stessa, la mamma che per 17/18 anni non ha badato a sua figlia in queste pagine cerca, in malo modo, di recuperare il rapporto Trent mi ha lasciata perplessa e Hector chi è??? So già che la mia curiosità la farà da padrona e attenderò il terzo volume, speriamo che la storia si risollevi un pò

    ha scritto il 

  • 3

    se avessi letto ancora una volta la spiegazione di cos'è il quadrato magico giuro che mi sarei strappata gli occhi con un cucchiaio da gelato!!!che rottura!!!per il resto..carino come il primo...

    ha scritto il 

  • 3

    Musica di accompagnamento

    Letto con questo brano (e l'album di cui fa parte) come accompagnamento che, non so come, ha reso liquide le immagini del libro.

    Virtue lost di Celestial Aeon Project
    http://www.jamendo.com/it/track/402055

    ha scritto il 

  • 1

    Il livello è ancora abbastanza basso, ma rispetto al prima volume si nota un miglioramento. E' meno volgare e più sensato, il nesso logico questa volta pare esserci. Secondo me la storia si incentra troppo sulla vita sociale di Maya, e i colpi di scena sono pochi e prevedibili. Ciò nonostante, i ...continua

    Il livello è ancora abbastanza basso, ma rispetto al prima volume si nota un miglioramento. E' meno volgare e più sensato, il nesso logico questa volta pare esserci. Secondo me la storia si incentra troppo sulla vita sociale di Maya, e i colpi di scena sono pochi e prevedibili. Ciò nonostante, il libro è scorrevole e si legge abbastanza velocemente. Ci sono però molti problemi di editing, e i dialoghi spesso sono confusi. In conclusione pur non consigliano questa trilogia, credo che non sia poi così terribilmente terribile.
    ------------------------------------------------------------------
    Mi correggo... Dopo aver riletto il libro, mi chiedo come ho fatto a dare ben 2 stelline... puah... credo che 0 stelline sarebbero eccessive...

    ha scritto il 

  • 2

    Predestinata ad annoiare

    Se sono arrivata alla fine di questo libro è stato solo per una forza di volontà che mi sono imposta. Ho impiegato tempo a capirci qualcosa della trama e tempo a ricacciare sbadigli che mi avrebbero senza dubbio fatto addormentare. Rispetto al primo, che di per sè mi era piaciuto - se pur con i s ...continua

    Se sono arrivata alla fine di questo libro è stato solo per una forza di volontà che mi sono imposta. Ho impiegato tempo a capirci qualcosa della trama e tempo a ricacciare sbadigli che mi avrebbero senza dubbio fatto addormentare. Rispetto al primo, che di per sè mi era piaciuto - se pur con i suoi difettucci - , questo "Maya. Il quadrato magico" mi ha profondamente delusa. Non ho percepito nessun coinvolgimento emotivo, i dialoghi si esauriscono ad un effluvio di parolacce e modi di dire sguaiati, le scene d'azione sono poche e quelle che ci sono non prendono, i temi affrontati (come la morte, la gravidanza in giovane età, il sesso) secondo me sono trattati in maniera troppo superficiale, cadendo nel diseducativo. Purtroppo è così, sono sincera. Il libro non mi è piaciuto per niente. Il modo, poi, di strutturare la narrazione è troppo spezzettato, confonde e fa perdere il senso dell'orientamento al lettore. Il punto di vista di chi parla cambia troppo di frequente e questa non è da considerare una strategia stilistica efficace (sempre secondo il mio parere). Ed infine, ho incontrato una Maya molto più piatta e scialba, menefreghista, piagnona, svestita e smaliziata.
    In breve, ho chiuso con la serie. Non comprerò anche il terzo volume, a meno che la Brena non venga colta da una conversione di quelle illuminanti e inizi a scrivere decentemente. Nei ringraziamenti si legge che l'autrice ha preso ispirazione dal mondo dei teenagers odierni, dove è un bene se vesti firmato e un male se tua madre si dissangua di lavoro per accontentare qualche tuo piccolo desiderio. Forse, allora, è proprio qui che ha sbagliato. Forse, non è corretto dare un'immagine così confezionata, così plastificata e artefatta degli adolescenti. Va a finire che ci credono sul serio!
    Mi dispiace, ma assegno il minimo.

    ha scritto il