Meccanica celeste

Di

4.0
(332)

Lingua: Italiano | Numero di pagine: 313 | Formato: Altri

Isbn-10: 8807941686 | Isbn-13: 9788807941689 | Data di pubblicazione: 

Disponibile anche come: Paperback , Copertina morbida e spillati

Genere: Narrativa & Letteratura

Ti piace Meccanica celeste?
Iscriviti ad aNobii per vedere chi dei tuoi amici lo ha letto, e scopri libri simili!

Registrati gratis

ACQUISTA LIBRO
Acquisto non disponibile
per questo libro
Descrizione del libro
" Maurizio Maggiani arriva in un luogo, l’anonimo ma vividamente familiare “distretto”, dove confluiscono, da lontananze geografiche e temporali spesso leggendarie, uomini e donne depositari di vite e gesta memorabili.
Ordina per
  • 5

    Sorprendente

    Un libro che mi ha davvero stupito e che mi è piaciuto molto. Le descrizioni dei luoghi, la poesia nel raccontare le vicende (anche dolorose) del passato, lo stile particolare (a volte impegnativo) ne ...continua

    Un libro che mi ha davvero stupito e che mi è piaciuto molto. Le descrizioni dei luoghi, la poesia nel raccontare le vicende (anche dolorose) del passato, lo stile particolare (a volte impegnativo) nel descrivere i personaggi della storia...delle storie. E poi, super bonus, una totale sintonia con l'autore sul come cercare di vivere serenamente la propria vita.

    ha scritto il 

  • 3

    Una scrittura affascinante, antica, studiata; le descrizioni sono belle, le atmosfere sono magiche, la memoria è reale e materiale, come fosse una person vera. Ma il romanzo, in quanto romanzo, non d ...continua

    Una scrittura affascinante, antica, studiata; le descrizioni sono belle, le atmosfere sono magiche, la memoria è reale e materiale, come fosse una person vera. Ma il romanzo, in quanto romanzo, non decolla, si impone, semmai, come monumento a un popolo. E non è poco.

    ha scritto il 

  • 4

    un moderno poema epico

    Una comunità montana nelle Alpi Apuane con i suoi miti ed i suoi eroi.
    Una prosa poetica, a tratti commovente, non sempre di agevole lettura ma molto raffinata che riporta in vita antiche memorie.
    Sic ...continua

    Una comunità montana nelle Alpi Apuane con i suoi miti ed i suoi eroi.
    Una prosa poetica, a tratti commovente, non sempre di agevole lettura ma molto raffinata che riporta in vita antiche memorie.
    Sicuramente da consigliare.

    ha scritto il 

  • 0

    Incipit

    La notte che ho messo incinta la mia donna Barack Obama è stato eletto quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d’America.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/m/meccanica-celest ...continua

    La notte che ho messo incinta la mia donna Barack Obama è stato eletto quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d’America.....

    http://www.incipitmania.com/incipit-per-titolo/m/meccanica-celeste-maurizio-maggiani/

    ha scritto il 

  • 5

    Un'immersione salvifica

    Da leggere, rileggere, assorbire, sedimentare, introiettare. Un libro che non si divora ma si assapora, goccia dopo goccia una saggezza antica e sparita, moderna e perduta. Tante verità disseminate co ...continua

    Da leggere, rileggere, assorbire, sedimentare, introiettare. Un libro che non si divora ma si assapora, goccia dopo goccia una saggezza antica e sparita, moderna e perduta. Tante verità disseminate come le briciole di Pollicino e che gli uccelli non vengano a mangiarle sta solo alla concentrazione su ogni riga di questo stupefacente concentrato di vita.

    ha scritto il 

  • 4

    "Lei è di sopra. Dorme, dorme come tutte le femmine del buon Dio di un sonno che i maschi non conoscono.
    E' un sonno profondo e senza remore, lungo e largo come il mare dei loro turbamenti, agitato di
    ...continua

    "Lei è di sopra. Dorme, dorme come tutte le femmine del buon Dio di un sonno che i maschi non conoscono.
    E' un sonno profondo e senza remore, lungo e largo come il mare dei loro turbamenti, agitato di abbandono ferino; un sonno sano, curativo, fecondo.
    I maschi non sanno dormire così: il loro sonno è costantemente minato da questioni superficiali, un sonno involuto e grossolano, e si svegliano che non hanno mai riposato abbastanza.
    Lei ora riposa di una fatica che io non ho mai fatto, di cui non avrò mai sufficienti informazioni. "

    ha scritto il 

  • 4

    Un uomo sogna quando è più grande di quello che fa. (p. 195)

    "L’opprimente libertà di pensare l’inopportuno, l’indecifrabile libertà dello spirito che si agita nelle penombre del dubbio, il soffio divino che libera le mani in un gesto meraviglioso; quella liber ...continua

    "L’opprimente libertà di pensare l’inopportuno, l’indecifrabile libertà dello spirito che si agita nelle penombre del dubbio, il soffio divino che libera le mani in un gesto meraviglioso; quella libertà lì che non ha nomi di amici né di nemici, può essere una tortura troppo crudele, un lavoro troppo pesante." (p. 57)

    ha scritto il 

  • 4

    Storie

    “La notte che ho messo incinta la mia donna Barack Obama è stato eletto quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d’America. Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte, assai prima che la noti ...continua

    “La notte che ho messo incinta la mia donna Barack Obama è stato eletto quarantaquattresimo presidente degli Stati Uniti d’America. Il fatto è avvenuto poco dopo la mezzanotte, assai prima che la notizia fosse sicura, e se la relazione tra i due avvenimenti è naturale, è anche con assoluta certezza priva di alcun significato.”

    E’ così che si apre il libro di Maurizio Maggiani “Meccanica celeste”.

    È il futuro padre, cresciuto dalla madre, la Duse, maestra elementare e dalla sua fedele amica Santarellina, a narrare le storie che si intrecciano da questo momento e che partono da un luogo circoscritto, il “Distretto”: valli e monti che guardano da una parte il mare della Versilia e dall'altra si immergono nelle Alpi Apuane. Ma queste storie attraversano anche gli oceani, i confini delle nazioni e i secoli, arrivano fino in Brasile, parlano di migrazioni in Inghilterra, raccontano di Francia e di Germania, sono eredi delle due guerre mondiali e hanno antenati in un passato ben più lontano.

    "C'è vita su questo pianeta, c'è ordine nella sua orbita, e c'è ragione di sperare che questa vallata non sia solo il sogno che mi fa star sveglio pure quando vorrei dormire, ma anche una buona ragione pratica." Ed è proprio partendo dal concepimento, fino ad arrivare al momento della nascita, che si svolge il romanzo.

    Ogni storia raccontata riporta sempre al presente e all'attenzione amorosa su 'Nita, la futura madre, e sul suo ventre che cresce, sulle persone che vivono nel Distretto e che in vario modo sono in relazione con lei e con il narratore. Ogni personaggio ha però una sua storia che è bello raccontare, ha genitori, nonni, avi di cui restano tracce, una casa, un oggetto, una spada... Hanno un passato che si è intrecciato con illustri nomi stranieri, o con tragiche vicende belliche, sono insomma portatori di narrazioni, belle e tristi, ma tutte ricche di senso e di passioni.

    Una gravidanza segna il tempo nel distretto della Garfagnana: nove mesi di silenzi e di libri da cui emergono figure femminili indimenticabili. La ‘Nita, bellissima immersa nei suoi libri, la Duse che suona la fisarmonica, la Santarellina che frigge fish and chips ballando il tango, la Marta che dorme con gli agnellini, la Malvina, la Melina e le molte altre.

    Ho apprezzato moltissimo il ritmo espositivo, i dettagli, la profondità di molte delle frasi, la capacità di queste frasi di trasmettere "emozioni", gli spunti di riflessione.

    Meccanica Celeste è un bellissimo romanzo, lento, pieno di poesia e di parole molto belle. E' però una lettura densa, che richiede tempo e concentrazione. Se si è pronti a calarsi nei tempi lenti di questa lettura la ricompensa è grande.

    ha scritto il 

Ordina per