Hooray! You have added the first book to your bookshelf. Check it out now!
Create your own shelf sign up
[−]
  • Search Digit-count Valid ISBN Invalid ISBN Valid Barcode Invalid Barcode

Medea

By Christa Wolf

(21)

| Paperback | 9780385518574

Like Medea ?
Join aNobii to see if your friends read it, and discover similar books!

Sign up for free

Book Description

Medea is among the most notorious women in the canon of Greek tragedy: a woman scorned who sacrifices her own children to her jealous rage. In her gripping new novel, Christa Wolf explodes this myth, revealing a fiercely independent woman ensnared in Continue

Medea is among the most notorious women in the canon of Greek tragedy: a woman scorned who sacrifices her own children to her jealous rage. In her gripping new novel, Christa Wolf explodes this myth, revealing a fiercely independent woman ensnared in a brutal political battle.

Medea, driven by her conscience to leave her corrupt homeland, arrives in Corinth with her husband, the hero Jason. He is welcomed, but she is branded the outsider-and then she discovers the appalling secret behind the king's claim to power. Unwilling to ignore the horrifying truth about the state, she becomes a threat to the king and his ruthless advisors; abandoned by Jason and made a public scapegoat, she is reviled as a witch and a murderess.

Long a sharp-eyed political observer, Christa Wolf transforms this ancient tale into a startlingly relevant commentary on our times. Possessed of the enduring truths so treasured in the classics, and yet with a thoroughly contemporary spin, her Medea is a stunningly perceptive and probingly honest work of fiction.

With an Introduction by Margaret Atwood.  Translated from the German by John Cullen.

131 Reviews

Login or Sign Up to write a review
  • 1 person finds this helpful

    UNA GRANDE SCRITTRICE PER UNO DEI MITI TRA I PIU TRATTATI DA AUTORI DI TUTTI I TEMPI.LA WOLF SI ISPIRA AL MITO ORIGINALE E NON AD EURIPIDE.

    Is this helpful?

    E Paolo Tassinari said on Aug 28, 2014 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    Ho letto questo libro dopo aver scoperto (ed enormemente apprezzato) Cassandra. Di sicuro non mi ha deluso! E' bellissimo, sconvolgente, intenso e, in alcuni punti, animalesco. Ribalta il mito di Medea usando magistralmente la complessa struttura cor ...(continue)

    Ho letto questo libro dopo aver scoperto (ed enormemente apprezzato) Cassandra. Di sicuro non mi ha deluso! E' bellissimo, sconvolgente, intenso e, in alcuni punti, animalesco. Ribalta il mito di Medea usando magistralmente la complessa struttura corale della tragedia greca ma con uno stile passionale e diretto. Il risultato è straordinario!

    Is this helpful?

    sunrise said on May 9, 2014 | 1 feedback

  • 3 people find this helpful

    Il vincitore riscrive la storia...

    Chissà qual'è la verità dietro il mito di Medea e Giasone.
    Ha ragione Euripide? O forse la Wolf?
    Medea è un mostro rabbioso e vendicativo? O è al vittima di un mondo di uomini che, attraverso lei, vogliono piegare il mondo alla "loro" realtà?
    E' imp ...(continue)

    Chissà qual'è la verità dietro il mito di Medea e Giasone.
    Ha ragione Euripide? O forse la Wolf?
    Medea è un mostro rabbioso e vendicativo? O è al vittima di un mondo di uomini che, attraverso lei, vogliono piegare il mondo alla "loro" realtà?
    E' impossibile sapere chi ha ragione, è passato troppo tempo... E poi a cosa servirebbe, ora, la verità? Ormai Medea, Giasone, gli argonauti e tutti gli altri personaggi sono miti e simboli.
    " Niente ho voluto di ciò che è accaduto. Ma cosa avrei potuto fare. Si è rovinata con le sue mani.[...] Dèi. Queste folli donne di Colchide. Tagliare il sesso a quell'uomo. Tutti noi, noi uomini di Corinto, abbiamo condiviso quel dolore. [...] E una volta che questo tempo malvagio sarà finalmente passato e tutti noi ritorneremo alla pace, allora gli uomini di Corinto torneranno sovrani e le donne saranno ancora più sottomesse, questo sarà il risultato. [...]Volevo che si rendesse conto dei suoi torti. Volevo che ammettesse: non potevo aiutarla. [...]Doveva rendersi conto che Giasone è in grado di farsi crescere dentro una bella rabbia virile contro i raggiri delle donne, ed è in grado di essere uomo di gran forza, se sente che gli si sottrae la carne morbida dentro la quale è sprofondato [...] Dobbiamo riprenderci le donne. Dobbiamo spezzare la loro resistenza. Solo così disseppelliremo ciò che la natura ci ha dato, la voglia che tutto travolge." Nelle ultime parole di Giasone si possono ritrovare parole già dette o pensate da altri, sia ieri che oggi. Uomini (omuncoli?) che hanno paura di quelle donne che hanno opinioni, desideri, aspettative, pensieri propri e che scelgono di schiacciare le donne piuttosto che imparare loro…

    Is this helpful?

    Chiaraharuka said on Nov 24, 2013 | Add your feedback

  • 8 people find this helpful

    per il mio modo di stare al mondo non c'è più un modello, o non ne è ancora nato uno...

    Se potessi regalare le mie lacrime che mi hanno tanto pulito e in profondità, lo farei.

    Is this helpful?

    skyzzy 67 said on Nov 7, 2013 | 2 feedbacks

  • 1 person finds this helpful

    L'altra medea e il palazzo che si erge sul sangue

    "[...] la verità dunque, solo che, come tante verità, si fondava su false premesse."

    La Wolf ha presentato una Medea tutta nuova, opposta alla versione folle e infanticida della tragedia di Euripide. Un romanzo che si serve di un mito meglio approfo ...(continue)

    "[...] la verità dunque, solo che, come tante verità, si fondava su false premesse."

    La Wolf ha presentato una Medea tutta nuova, opposta alla versione folle e infanticida della tragedia di Euripide. Un romanzo che si serve di un mito meglio approfondito e rivisitato di Medea per presentarci la verità sul potere politico.
    Ella fugge dalla Colchide dopo aver aiutato Giasone perché il re Eete, suo padre, corrotto nell'animo, sta distruggendo l'equilibrio di quella terra dalle tradizioni antiche. Scappa e ripiega su Corinto, una città greca ritenuta all'avanguardia. Dopo un primo apprezzamento generale delle sue capacità, viene a conoscenza del segreto del palazzo: anche il potere del re Creonte si fonda sull'omicidio. Medea comprende che il potere è uguale dappertutto, sia nell'antica Colchide ché nella moderna Corinto e questo potere si basa sul sangue di innocenti, su segreti e menzogne raccontate alla popolazione. Diventa un personaggio scomodo, gradualmente diffamata, allontanata, esiliata e le vengono uccisi i figli. Infine viene fatta passare come infanticida così da poterla diffamare durante i secoli.
    Una donna istintiva ma razionale che racconta con lucidità la verità degli eventi. Non c'è un singolo momento di follia, nemmeno quando comprende che la storia con Giasone è terminata.
    Un libro che non solo rivisita una figura mitologica, rimembra l'antico potere del femminile e racconta una verità politica.

    Is this helpful?

    Velleitά said on Oct 29, 2013 | Add your feedback

  • 1 person finds this helpful

    irriducibile alla norma

    quindi da punire, calunniare, distruggere (Medea come Amina e le Femen). Il potere che fa le leggi è maschile, patriarcale, estraneo, si propone come razionale e rifugge i sentimenti, ma si basa sul crimine e ha continuamente bisogno di capri espiato ...(continue)

    quindi da punire, calunniare, distruggere (Medea come Amina e le Femen). Il potere che fa le leggi è maschile, patriarcale, estraneo, si propone come razionale e rifugge i sentimenti, ma si basa sul crimine e ha continuamente bisogno di capri espiatori. La rappresentazione della Wolff è potente attraverso voci "non dialoganti". Anni fa ne ho visto una trasposizione teatrale delle compagne de "La goccia", in cui Medea madre, maga, sposa, amante, straniera era interpretata da tante donne diverse, ma solo leggendo la postfazione ho capito che la versione di Euripide si sovrappone e cancella un mito più antico, Il potere trova sempre intellettuali che lo sostengono.

    Is this helpful?

    lunatica said on Aug 29, 2013 | Add your feedback

Book Details

Improve_data of this book